Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Three Men in a Boat

By

Publisher: Penguin Books Ltd

3.9
(4796)

Language:English | Number of Pages: 192 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , German , Spanish , French , Catalan , Czech , Greek , Indian (Hindi)

Isbn-10: 0140623671 | Isbn-13: 9780140623673 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Hardcover , Audio Cassette , Library Binding , Mass Market Paperback , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Humor , Travel

Do you like Three Men in a Boat ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Martyrs to hypochondria and general seediness, J. and his friends George and Harris decide that a jaunt up the Thames would suit them to a 'T'. But when they set off, they can hardly predict the troubles that lie ahead with tow-ropes, unreliable weather-forecasts and tins of pineapple chunks - not to mention the devastation left in the wake of J.'s small fox-terrier Montmorency. "Three Men in a Boat" was an instant success when it appeared in 1889, and, with its benign escapism, authorial discursions and wonderful evocation of the late-Victorian 'clerking classes', it hilariously captured the spirit of its age. In his introduction, Jeremy Lewis examines Jerome K. Jerome's life and times, and the changing world of Victorian England he depicts - from the rise of a new mass-culture of tabloids and bestselling novels to crazes for daytripping and bicycling.
Sorting by
  • 1

    In assoluto la cosa più noiosa mai prodotta in Inghilterra.
    Ironico? Umoristico? Spiritoso? Divertente? Ma dove?
    Quando raccontano di fare i dispetti alle barche a vapore restando al centro del fiume e quando poi, trainati da una barca a vapore, si lamentano di chi fa i dispetti restando al centr ...continue

    In assoluto la cosa più noiosa mai prodotta in Inghilterra. Ironico? Umoristico? Spiritoso? Divertente? Ma dove? Quando raccontano di fare i dispetti alle barche a vapore restando al centro del fiume e quando poi, trainati da una barca a vapore, si lamentano di chi fa i dispetti restando al centro del fiume? AHAHAHAHA. No. Tempo perso.

    said on 

  • 3

    La gita in barca dei tre uomini, e del cane, diventa l'occasione per raccontare degli aneddoti e alcune osservazioni sulle cose comuni, ciò che capita nella vita di tutti i giorni. Alcune sono divertenti, altre lasciano indiffenti.

    said on 

  • 3

    Così così

    Il libro è riuscito sì a strapparmi una risata in qualche punto, ma mi ha anche annoiato spesso e volentieri. Da come me l'avevano consigliato mi aspettavo qualcosina di più.

    said on 

  • 1

    per l'amor di dio

    Ennesimo caso in cui mi sono fatto ingannare dalle recensioni entusiastiche che si trovano OVUNQUE online. Mi lasciano basito: se dico che non ho MAI riso - né sorriso - per 230 pagine, mi credete? Le 24 ore che ho sprecato con questo libro, voi risparmiatele, dedicatele a altro. Fidatevi.
    Capis ...continue

    Ennesimo caso in cui mi sono fatto ingannare dalle recensioni entusiastiche che si trovano OVUNQUE online. Mi lasciano basito: se dico che non ho MAI riso - né sorriso - per 230 pagine, mi credete? Le 24 ore che ho sprecato con questo libro, voi risparmiatele, dedicatele a altro. Fidatevi. Capisco perfettamente che nel 19esimo secolo lo humour inglese era quello e non posso fare paragoni con oggi, ça va sans dire. Quello che sindaco, figlio mio, è la noia soporifera con cui hai sciorinato tutto il viaggio lungo il Tamigi. Non succede niente, se non si conta l'episodio dell'ubriacatura che fa cadere un personaggio in un fosso, se non ricordo male (ormai ho rimosso anche il contenuto di questo libretto ridicolo). Per il resto è tutto un descrivere le tappe raggiunte man mano con la barca e nient'altro. Qualcuno mi spieghi come possa essere assurto a classico di fama internazionale. Il libro peggiore del mio 2014 assieme a quel sonnifero naturale de "La collina dei conigli".

    said on 

Sorting by