Ti prendo e ti porto via

Voto medio di 12.543
| 1.383 contributi totali di cui 1.287 recensioni , 95 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Ha scritto il 22/09/17
Appassionante, coinvolgente e facile da leggere, Ammaniti non si smentisce mai.
Ha scritto il 01/08/17
Un libro inizialmente adolescienziale.

Lo leggi velocemente. Semplice, scorrevole, a tratti comico.

La fine mi ha lasciato senza parole.
COme sempre occorre leggere fino alla fine.
Ha scritto il 26/07/17
Peccato il finale
Probabilmente è uno dei libri contemporanei migliori. Ammaniti diverte ed emoziona. Si destreggia abilmente nella narrazione corale: i personaggi si intrecciano, si influenzano, senza fare gruppo, rimanendo singoli e soli ad affrontare ognuno le ..." Continua...
Ha scritto il 13/06/17
Divertente e coinvolgente. Non mancano le descrizioni accurate dei personaggi.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 05/05/17
Preparati, perché quando passo da Bologna ti prendo e ti porto via.
È il primo romanzo di Ammaniti che leggo e l’ho trovato straordinario. Il primo impatto è stato di déjà-vu, storie di provincia che viaggiano parallele, un ragazzino un po’ sfigato, il donnaiolo del paese che non vuole invecchiare e uno ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 3 commenti

Ha scritto il Feb 10, 2016, 16:32
Sento di amarla.
Era prematuro dirlo. Ma se uno le cose le sente, che può farci?
Pag. 355
Ha scritto il Feb 10, 2016, 16:31
Così, a prima vista, quei due potevano sembrarti due totali estranei, ma dovevi avere gli occhi foderati di prosciutto, se non riuscivi a vedere come si cercavano sempre, come si sfioravano e come si mettevano, neanche fossero due spie, in un ... Continua...
Pag. 53
Ha scritto il Feb 01, 2016, 16:55
PAGINA 159E un pensiero da adulto, da chi ha esperienza e non da ragazzino, gli attraversò il cervello. La cosa, si disse, sarebbe passata perchè nella vita le cose passano sempre, come in un fiume. Anche le più difficili che ti sembra ... Continua...
Pag. 159
Ha scritto il Aug 14, 2014, 12:37
...e poi mi ha chiesto se lo volevo sapere veramente perché aveva ucciso il padre. Ho detto di sì. E lui ha detto: perché non volevo diventare come quell'infame bastardo, meglio morti che come lui. Ci ho ripensato molto a quello che mi ha detto ... Continua...
Pag. 451
Ha scritto il Aug 12, 2014, 20:34
Non pensare a niente è molto difficile.Ed è la prima cosa che devi imparare a fare quando cominci a praticare lo yoga.Ci provi, ti strizzi le meningi e ti metti a pensare che non devi pensare a niente e ti sei già fottuto perché questo è un ... Continua...
Pag. 289

Ha scritto il Jan 24, 2017, 11:15
ti prendo e ti porto via - Ammaniti
ti prendo e ti porto via - Ammaniti

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi