Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ti prendo e ti porto via

Di

Editore: Mondadori

4.0
(12045)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Olandese , Tedesco

Isbn-10: A000061660 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace Ti prendo e ti porto via?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    magistrale

    Scritto magistralmente, semplice, ma appassionante. Un ragazzino e la bocciatura a scuola dovuta ai soprusi di un gruppo di ragazzi che lo coinvolgono in un casino, tante storie si intrecciano con al ...continua

    Scritto magistralmente, semplice, ma appassionante. Un ragazzino e la bocciatura a scuola dovuta ai soprusi di un gruppo di ragazzi che lo coinvolgono in un casino, tante storie si intrecciano con al sua, nel piccolo paese di Ischiano scalo, tutto il racconto si conclude con una grande assunzione di responsabilità, maestria di consapevolezza.

    ha scritto il 

  • 2

    E' il mio primo libro di Ammaniti e non lo so. Deluso non è la parola giusta, sufficiente forse (ma senza cattiveria). Diciamo che non mi ha preso molto durante la lettura; scritto un po' così con la ...continua

    E' il mio primo libro di Ammaniti e non lo so. Deluso non è la parola giusta, sufficiente forse (ma senza cattiveria). Diciamo che non mi ha preso molto durante la lettura; scritto un po' così con la trama un po' cosà. Lo consiglio? Forse in questi giorni che fa caldo, in spiaggia, sotto l'ombrellone, tre giorni durante il weekend.

    ha scritto il 

  • 4

    Ha tutto ciò che chiedo ad un romanzo: una trama interessante e non banale, scrittura fluente, vasta gamma di emozioni, tipi umani che possa riconoscere quel tanto da sentirlo più mio. Poi c'è Orbano ...continua

    Ha tutto ciò che chiedo ad un romanzo: una trama interessante e non banale, scrittura fluente, vasta gamma di emozioni, tipi umani che possa riconoscere quel tanto da sentirlo più mio. Poi c'è Orbano Scalo, il massimo. Letto tutto d'un fiato e divertita molto.

    ha scritto il 

  • 4

    Due storie che corrono parallele sullo sfondo di Ischiano in Maremma, uno spaccato di vita provinciale fatto di illusioni e disillusioni, di vita e di morte, di speranze e di amore scritto con un ling ...continua

    Due storie che corrono parallele sullo sfondo di Ischiano in Maremma, uno spaccato di vita provinciale fatto di illusioni e disillusioni, di vita e di morte, di speranze e di amore scritto con un linguaggio diretto e crudo, personaggi fragili con il desiderio di riscatto, di realizzarsi..
    Bello, veramente bello! Le ultime 160 pagine poi così intense, e quando lo finisci resta un senso di vuoto, un velo di tristezza nella mente e nel cuore!

    scritto il 15 mar 2009

    ha scritto il 

  • 2

    Mediocre. Di Ammaniti avevo letto "Io non ho paura", e nonostante fosse passato un bel po', avevo conservato l'impressione di "buona lettura", quindi ho deciso di leggere questo. Di questo libro di ve ...continua

    Mediocre. Di Ammaniti avevo letto "Io non ho paura", e nonostante fosse passato un bel po', avevo conservato l'impressione di "buona lettura", quindi ho deciso di leggere questo. Di questo libro di veramente buono c'è solo il titolo, che è accattivante. Per il resto, trama semi originale, estremamente lenta; risolve alla fine in una quarantina di pagine che sconfinano nel surrealistico. Delusa.

    ha scritto il 

  • 5

    Ammaniti e l'umanità strana

    L'umanità borderline che è descritta in questo libro è meravigliosa, punto. La storia di per se può essere avvincente come no, ma mi è piaciuto moltissimo il modo di giostrare i personaggi, l'habitat ...continua

    L'umanità borderline che è descritta in questo libro è meravigliosa, punto. La storia di per se può essere avvincente come no, ma mi è piaciuto moltissimo il modo di giostrare i personaggi, l'habitat in cui vivono, le descrizioni. Bravo Ammaniti, ho mangiato questo libro e non mi hai deluso, anzi!

    ha scritto il 

  • 2

    Secondo libro di Ammaniti che leggo, dopo Io non ho paura che non mi era dispiaciuto ma che comunque non mi aveva entusiasmato.
    Questo romanzo, Ti prendo e ti porto via, è stata una lettura strana, a ...continua

    Secondo libro di Ammaniti che leggo, dopo Io non ho paura che non mi era dispiaciuto ma che comunque non mi aveva entusiasmato.
    Questo romanzo, Ti prendo e ti porto via, è stata una lettura strana, a tratti intrigante ma poi con delle cadute nel limbo del trash, agghiaccianti. In alcuni capitoli, mi sembrava di essere in quei film anni '70/'80, commedie sexy all'italiana ahahahahah, mi sono fatto un sacco di risate.
    Nel complesso l'ho trovato mediocre forse un 5 scolastico, ma forse, anzi ne sono sicuro, semplicemente non fa per me :-)
    E poi l'ultimo capitolo? E soprattutto l'ultima frase? :-P

    ha scritto il 

Ordina per