Dopo trent'anni di catena di montaggio alla Ford, Stanley si è ritirato in Florida. Un pomeriggio, mentre schiaccia un pisolino in veranda, una ragazzina di dieci anni lo sveglia ficcandogli la lingua in bocca, per scucirgli qualche centesimo in ... Continua
Ha scritto il 24/11/15
Più una satira sulla vita in Florida negli anni '80 che un noir.Divertente e caustico.
Ha scritto il 24/04/14
L'avete letto? Se la risposta è no, fatelo! (ve l'ho già scritto che è il vero capolavoro di Willeford e della saga dell'ispettore Moseley)
Ha scritto il 23/08/12
Se un fucile è ammesso in una storia solo se prima o poi spari (e a maggior ragione il consiglio di Checov dovrebbe diventare massima in un noir) - questo romanzo è una meravigliosa panoplia di armi distratte e smemorate.
  • 8 mi piace
Ha scritto il 21/06/12
ogni volta che aprivo questo libro per continuare la lettura, dopo poche righe sentivo un piacere simile a quello che si prova quando si beve il primo goccio di una birra bramata da tempo nella canicola e si pensa "cazzo se è buona".le ultime ...Continua
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 04/01/12
Leggendo, a libro finito, altre recensioni scopro che Tarantino dedicò Pulp Fiction a Willeford. In effetti leggendo questo libro viene in mente quel film: molto simili nei "montaggi" e nella caratterizzazione dei personaggi, eccessivi ma senza ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi