To Kill a Mockingbird

By

Publisher: HarperCollins Publishers

4.4
(11138)

Language: English | Number of Pages: 336 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , German , Spanish , French , Italian , Portuguese , Dutch , Catalan , Swedish , Korean , Polish , Indonesian

Isbn-10: 006017322X | Isbn-13: 9780060173227 | Publish date:  | Edition 35th Anniv

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Audio Cassette , School & Library Binding , Library Binding , Audio CD , Others , Unbound , Leather Bound , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Social Science

Do you like To Kill a Mockingbird ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Lawyer Atticus Finch defends the real mockingbird of Harper Lee's classic, Puliter Prize-winning novel--a black man charged with the rape of a white woman. Through the eyes of Atticus's children, Scout and Jem Finch, Harper Lee explores with rich humor and unanswering honesty the irrationality of adult attitudes toward race and class in the Deep South of the 1930's.

Sorting by
  • 5

    Libro che i genitori dovrebbero leggere ai bambini prima di andare a letto, libro che dovrebbe essere letto in tutte le scuole medie.
    Libro che parla di rispetto, che insegna il rispetto. ...continue

    Libro che i genitori dovrebbero leggere ai bambini prima di andare a letto, libro che dovrebbe essere letto in tutte le scuole medie.
    Libro che parla di rispetto, che insegna il rispetto.

    said on 

  • 5

    Rabiosa actualidad

    Se escribió hace más de 50 años, pero el tema sigue de rabiosa actualidad. Cambiamos de siglo pero los prejuicios y problemas raciales siguen presentes. Un libro que aborda de forma honesta una época ...continue

    Se escribió hace más de 50 años, pero el tema sigue de rabiosa actualidad. Cambiamos de siglo pero los prejuicios y problemas raciales siguen presentes. Un libro que aborda de forma honesta una época que parece que no ha pasado...

    said on 

  • 5

    Un romanzo straordinario! Una narrazione che ti tiene stretto fino alla fine e se non tiri il freno d'emergenza potresti ricominciarlo subito, da quell'inizio in cui viene già detto tutto, per compren ...continue

    Un romanzo straordinario! Una narrazione che ti tiene stretto fino alla fine e se non tiri il freno d'emergenza potresti ricominciarlo subito, da quell'inizio in cui viene già detto tutto, per comprendere le allusioni delle prime righe e magari rientrare in quel mondo, non mollarlo. Un'abilità assoluta nel creare collegamenti interni, anticipare comparse od eventi, ma anche nel tratteggiare personaggi a tutto tondo, sempre con quell'ingenuità infantile che potrebbe condividere col Melville di "Moby Dick": reale, priva di contaminazioni.

    said on 

  • 4

    Consiglio, a fine lettura, di rileggere la prima pagina del libro. Quella che magari ci è risultata più ostica diventerà la più chiara e necessaria per concludere e capire veramente appieno questo tes ...continue

    Consiglio, a fine lettura, di rileggere la prima pagina del libro. Quella che magari ci è risultata più ostica diventerà la più chiara e necessaria per concludere e capire veramente appieno questo testo cosi' ancora tremendamente attuale. Bisognerà solo resistere, allora, alla tentazione di procedere ad una seconda più che piacevole lettura.

    said on 

  • 5

    Ogni ragazzo dovrebbe leggere questo libro, e se non lo ha fatto, come me, lo legga da adulto o lo rilegga... Un monumento al rispetto, alla tolleranza, certo, ma c'è molto di più...seguendo il raccon ...continue

    Ogni ragazzo dovrebbe leggere questo libro, e se non lo ha fatto, come me, lo legga da adulto o lo rilegga... Un monumento al rispetto, alla tolleranza, certo, ma c'è molto di più...seguendo il racconto della vivacissima Scout, in compagnia del fratello Jem, ciò che mi ha colpito di più è stata l'importanza dell'educazione che il padre Atticus riesce a dare loro, trattandoli come adulti consapevoli ma con la giusta dolcezza, attraverso il piacere della lettura e le esperienze quotidiane, trasmettendo loro l'intelligenza di saper vedere oltre le apparenze ed il senso di giustizia. Se esistessero tanti Atticus, il mondo sarebbe davvero un posto migliore.

    said on 

  • 5

    Cuando la inocencia enfrenta una terrible realidad

    Tengo un recuerdo muy lejano de la película, pero no la asocio a lo que me he encontrado en la novela, mi recuerdo me habla de un juicio y en la novela, el juicio es una parte mínima de una historia q ...continue

    Tengo un recuerdo muy lejano de la película, pero no la asocio a lo que me he encontrado en la novela, mi recuerdo me habla de un juicio y en la novela, el juicio es una parte mínima de una historia que discurre a lo largo de un par de años, en una niña de 7 .
    Es precisamente, la pequeña de la casa, la que nos va contando el discurrir de los habitantes de un pequeño pueblo del sur de los Estados Unidos en los años 30. Y la protagonista nos va describiendo las alegrias y tristezas de ésta población, lo que el racismo puede significar, cómo enfrentarlo y sus consecuencias, lo que las personas ocultan o muestran, la realidad que puede tener muchas facetas diferentes y todas igual de autenticas, las diferentes clases sociales y porqué existen... y un mensaje que está en todo el libro y que a pesar de lo que discurre en sus paginas, se grita en muchas de estas: todas las personas son buenas, o al menos tienen algo bueno en lo profundo de su ser.
    Una novela con tremendo mensaje y que además se lee de forma muy amena, una delicia de lectura, que con una aparente infinita inocencia, nos muestra una sociedad humana muy, muy mejorable.

    said on 

  • 5

    Meraviglioso, un vero capolavoro.

    Ho letto questo libro circa tre anni fa, ma lo ricordo ancora perfettamente. E' un vero capolavoro, da leggere assolutamente. Un libro profondo, pieno di storia di emozioni; mi è rimasto nel cuore, no ...continue

    Ho letto questo libro circa tre anni fa, ma lo ricordo ancora perfettamente. E' un vero capolavoro, da leggere assolutamente. Un libro profondo, pieno di storia di emozioni; mi è rimasto nel cuore, non dimenticherò mai la piccola Scout e tutti gli altri personaggi.

    said on 

  • 5

    To Kill a Mockingbird

    Un monumento contro il razzismo e la chiusura mentale della più retriva provincia americana poco prima della seconda guerra mondiale. Non che, dopo, la mentalità sia cambiata di molto.

    said on 

  • 4

    L'infanzia alle prese col razzismo nell'America degli anni Trenta

    Quando nel febbraio del 2016 i media hanno annunciato la scomparsa della scrittrice americana, novantenne, Harper Lee, tutti richiamarono il suo successo più importante, il libro “To kill a ...continue

    Quando nel febbraio del 2016 i media hanno annunciato la scomparsa della scrittrice americana, novantenne, Harper Lee, tutti richiamarono il suo successo più importante, il libro “To kill a mockingbird”, da noi tradotto con “Il buio oltre la siepe”, in uno di quei tradimenti che caratterizzavano la nostra ricezione di libri (e dei film). Ma in questo caso forse il fraintendimento finì per giovare alla fama dell’opera (un po’ come col “Giovane Holden”).
    C’è una robusta vena autobiografica ne romanzo: a partire dalla voce narrante, la piccola indimenticabile Scout nella quale è impossibile non scorgere il doppio letterario di Harper bambina con la sua famiglia, i suoi amici, insomma il suo mondo ricreato in una fittizia ma realissima realtà urbana (per quanto della provincia del profondo Sud).
    Il romanzo – e di conseguenza il film – è divenuto uno dei cavalli di battaglia delle battaglie antisegrazioniste ed antirazziali dei movimenti degli anni Sessanta del Novecento. E giustamente. Oggi però risaltano i motivi che ne hanno fatto un classico della letteratura per ragazzi. Si apprezzano così il brio, l’umorismo e i temi archetipici dell’infanzia – dei quali il buio è un topos. Per non parlare dell’attrazione per tutto ciò che fa paura perché è sconosciuto (è il caso del Boo della storia, la leggenda nera che si trasformerà invece in deus ex machina nella climax della storia).
    Bello. Da leggere. E soprattutto da leggere in classe.

    said on 

  • 5

    "Sparate fin che volete alle ghiandaie, se vi riesce di prenderle, ma ricordatevi che è peccato uccidere un passero."

    La trama è semplice, lineare e realistica; un ottimo romanzo contro il pregiudizio, non solo quello razziale.
    Il buio oltre la siepe è una lettura spesso consigliata durante gli anni scolastici e io l ...continue

    La trama è semplice, lineare e realistica; un ottimo romanzo contro il pregiudizio, non solo quello razziale.
    Il buio oltre la siepe è una lettura spesso consigliata durante gli anni scolastici e io l’avevo snobbata; dopo il clamore suscitato dalla recente pubblicazione del sequel “Va’ e metti una sentinella”, ho deciso finalmente di leggere questo libro.
    Ambientato nella cittadina immaginaria di Maycomb, Alabama, dopo la grande depressione; l’autrice ci da una idea dell'America della segregazione razziale, quando sebbene la schiavitù fosse stata da tempo abolita, il raggiungimento dei diritti civili era ancora lontano.
    La storia è raccontata in prima persona dalla protagonista Scout, come un lungo flash; in cui ci racconta le vicende avvenute durante la sua infanzia. Scout e suo fratello Jem, crescono nella piccola cittadina Maycomb, insieme al padre, un avvocato, che nonostante il poco tempo libero si occupa con amore e riguardo dell’educazione e l’istruzione dei due figli. La vicenda si svolge nell'arco di tre anni, durante i quali i due bambini, dovranno affrontare diverse avversità, che li porteranno a crescere i fretta e confrontarsi con i pregiudizio dei loro concittadini.
    Ho amato questo libro ed è una lettura che consiglio a tutti; l’unica pecca è che avrei preferito si dilungasse di più la parte del processo a Tom Robinson.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by