Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

To Kill a Mockingbird

By

Publisher: Infobase Publishing (Facts on File/Chelsea House)

4.4
(9905)

Language:English | Number of Pages: 107 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , German , Spanish , French , Italian , Portuguese , Dutch , Swedish , Catalan , Korean , Polish , Indonesian

Isbn-10: 1604138114 | Isbn-13: 9781604138115 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Audio Cassette , Library Binding , School & Library Binding , Audio CD , Others , Unbound , Leather Bound , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Social Science

Do you like To Kill a Mockingbird ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Discusses the setting, characters, plotline, and themes of the novel, and includes a short biography of Harper Lee and an analysis of the book compared to the ...
Sorting by
  • 5

    一本出版超過50年的作品,今年七月作者第二部作品要出版,藉著這樣的消息提醒我去找到這本書來看。50多年來這一直是個傳奇,不只是作品本身,作者本身也是受囑目,第一本書就紅了,卻再也沒出過書,直到今年才聽說有一本書要出版。

    1960年出版的作品,即使到50多年後的今天,人權問題還是存在的,也許我們已經學會尊重各種人群,但歧視問題還是時有所聞,更何況50多年前在美國南方的小鎮呢!芬鵸先生答應幫一位黑人辯 ...continue

    一本出版超過50年的作品,今年七月作者第二部作品要出版,藉著這樣的消息提醒我去找到這本書來看。50多年來這一直是個傳奇,不只是作品本身,作者本身也是受囑目,第一本書就紅了,卻再也沒出過書,直到今年才聽說有一本書要出版。

    1960年出版的作品,即使到50多年後的今天,人權問題還是存在的,也許我們已經學會尊重各種人群,但歧視問題還是時有所聞,更何況50多年前在美國南方的小鎮呢!芬鵸先生答應幫一位黑人辯護,雖然這公然跟全鎮上的人為敵,兩個小孩也成為鎮上人家的攻擊對象,但他堅持他的所有作為得可以面對小孩,仍然堅持之。在那樣的社會氛圍下,所謂善良而堅信上帝的好人,明知道被告湯姆並沒有強暴白人女孩,卻仍然決定判他有罪……

    另外我真愛死他對那兩個小孩的教育態度。不僅隨時要求自己可以給小孩子做典範,他也認真聽他們說話。而且我好愛他跟兩個小孩的對話,充滿了愛與知識的傳遞,又沒有那樣八股。

    而整個故事藉由六歲小女孩的眼睛,來看形形色色的人性、隱私與哀樂,全書充滿特殊的美國南方風情,慵懶、純真而樂觀,對於人性的不完美與種族歧視雖有著銳利的省思,卻又寬厚包容。1960年出版之後,旋即獲得普立茲文學獎,其影響力至今未曾衰退:它暢銷全世界二十六個國家,光美國一地就銷售三千多萬本。同時它也是美國圖書館重複借閱率最高的書、2001年芝加哥第一屆市民共讀之書、英國青少年最愛的小說之一,更是20世紀最有影響力的「世紀之書」

    而看完書我好喜歡『思葛』,竟然讓我想去找DVD來看當年是誰演這個小女孩了,超越我對偶像葛雷哥萊畢克的角色呢!

    said on 

  • 5

    Questo libro è entrato subito a far parte dei miei libri preferiti! Non per nulla, esso è considerato un caposaldo della letteratura americana. Il narratore è interno alla storia, si tratta di Scout l ...continue

    Questo libro è entrato subito a far parte dei miei libri preferiti! Non per nulla, esso è considerato un caposaldo della letteratura americana. Il narratore è interno alla storia, si tratta di Scout la giovane protagonista di soli 9 anni che narra la vicenda attraverso i suoi occhi (e quelli degli altri due protagonisti, Jem e Dill) privi di pregiudizi; il loro sguardo al mondo ci fa capire quanto i ragazzini possiedano una mentalità più aperta degli adulti. Il libro può essere diviso in tre parti: la prima parte procede come una narrazione per ragazzini in cui i due protagonisti insieme al compagno di avventure estive fantasticano sulla vita di un loro vicino; questa a mio parere è anche la parte meno interessante e che procede lentamente. La seconda parte tratta della segregazione razziale degli anni Trenta, periodo in cui è ambientato il romanzo. E’ proprio in questa parte centrale che conosciamo meglio “il protagonista adulto”, Atticus Finch, padre dei bambini, un personaggio davvero straordinario che vi entrerà nel cuore per il suo modo di educare i propri figli. Atticus, infatti, è tra coloro che sono contro la segregazione razziale. La terza parte, quella che mi è piaciuta di più, affrontata “la paura del diverso” e del pregiudizio, anche se questi ultimi riguardano un po’ tutto il romanzo in generale. L’autrice affronta tutti questi temi forti con una particolare delicatezza, forse proprio per questo affida la narrazione ad una ragazzina e non ad un narratore onnisciente.

    said on 

  • 5

    Bellissimo. Viviamo per 400 pagine tre anni di vita di una bimba bianca, privilegiata che guarda alle incongruenze di una piccola cittadina segregazionista e tradizionalista dell'Alabama. Il fantastic ...continue

    Bellissimo. Viviamo per 400 pagine tre anni di vita di una bimba bianca, privilegiata che guarda alle incongruenze di una piccola cittadina segregazionista e tradizionalista dell'Alabama. Il fantastico personaggio di Harper Lee, Scout, con gli occhi puri dei bambini, si scontra con il razzismo dei "suoi", con questo sentimento costante, inculcato dalla tradizione e pregiudizio sudista, di diffidenza verso il diverso, per razza, religione o semplicemente stile di vita e con il maschilismo dell'epoca. Un capolavoro che ci lascia tantissimi misteri irrisolti (perchè i due bimbi chiamano il padre per nome? chi era la madre di Scout e come è morta? perchè il titolo originale, "To Kill a Mockingbird", prende solo una parte della citazione del libro "To Kill a Mockingbird is a sin"?), come tutte le storie raccontate dai bambini che si valgano.

    said on 

  • 5

    Ottimo libro. L'ho letto in un giorno e mezzo, mi ha appassionato. La scrittura è molto semplice e lineare, la storia è ricca di spunti per una riflessione su svariati temi, non solo la lotta contro i ...continue

    Ottimo libro. L'ho letto in un giorno e mezzo, mi ha appassionato. La scrittura è molto semplice e lineare, la storia è ricca di spunti per una riflessione su svariati temi, non solo la lotta contro il razzismo. Mi è piaciuta la scelta di far parlare la piccola Scout e ho apprezzato tantissimo la personalità di Atticus Finch, da prendere a modello per la vita dei nostri giorni. Esempio di persona dal cuore docile, pronto a battersi contro le ingiustizie e le cattiverie degli uomini, di integra e alta levatura morale. Un uomo tutto d'un pezzo, come pochi oggi. Da leggere !

    said on 

  • 4

    La coscienza è l'unica cosa che non debba conformarsi al volere della maggioranza

    La cosa che mi ha colpito di più di questo libro, dal momento in cui l’ho aperto è stata il punto di vista di chi racconta i fatti: Scout, una bambina di otto anni, che racconta una storia incentrata ...continue

    La cosa che mi ha colpito di più di questo libro, dal momento in cui l’ho aperto è stata il punto di vista di chi racconta i fatti: Scout, una bambina di otto anni, che racconta una storia incentrata sul razzismo e sulla diversità, ambientata nell’Alabama degli anni ‘30 con una semplicità e una purezza disarmanti. Proprio il fatto che il narratore sia una bambina consente di addentrarsi in questi argomenti senza mai perdere quella leggerezza e quel profondo buon senso tipico dei bambini.
    Altra caratteristica che mi ha fatto amare questo libro è la caratterizzazione dei personaggi, su tutti l’avvocato Atticus Finch, padre di Scout. Un uomo giusto, di quelli che ce ne vorrebbero di più al mondo, e un padre che cerca di indirizzare i propri figli verso una vita giusta basata su valori di solidarietà e correttezza, e non verso ciò che convenzionalmente è considerato corretto. Un uomo onesto, che sceglie le proprie battaglie sulla base di quello che gli comanda la coscienza, senza tirarsi indietro, pagando il prezzo delle sue scelte.
    Ma anche Calpurnia e Boo Radley sono personaggi che restano nel cuore.
    E’ uno di quei libri che ti dispiace quando finisce.

    "Tutta la gente pensa di aver ragione e che tu abbia torto ..."
    "Hanno il diritto di pensarlo e hanno il diritto di far rispettare la loro opinione" disse Atticus, "ma prima di vivere con gli altri, bisogna che viva con me stesso: la coscienza è l'unica cosa che non debba conformarsi al volere della maggioranza."

    "Sparate finché volete alle ghiandaie, se vi riesce di prenderle, ma ricordatevi che è peccato uccidere un merlo." "I merli non fanno niente di speciale, ma fa piacere sentirli cinguettare. Non mangiano le sementi dei giardini, non fanno il nido nelle madie, non fanno proprio niente, cinguettano soltanto. Per questo è peccato uccidere un merlo."

    "Se c'è un posto al mondo dove l'uomo dovrebbe essere sicuro di trovare giustizia è il tribunale, di qualunque colore dell'arcobaleno sia la sua pelle, ma la gente è capace di portarsi dietro i propri rancori persino sul banco di una giuria. Quando sarai grande vedrai tutti i giorni uomini bianchi che ingannano i neri; ma voglio dirti una cosa, e non dimenticarla mai: se un bianco fa una cosa simile a un nero, chiunque egli sia, per quanto sia ricco o appartenga alla migliore famiglia, quel bianco è disgraziato."

    said on 

  • 4

    Il Buio Oltre La Siepe non è semplicemente un manifesto letterario contro il razzismo, ma una vera e proprio testimonianza di lotta con la seppur naturale paura umana verso la diversità.
    Diversità che ...continue

    Il Buio Oltre La Siepe non è semplicemente un manifesto letterario contro il razzismo, ma una vera e proprio testimonianza di lotta con la seppur naturale paura umana verso la diversità.
    Diversità che sia riscontrata nel colore della pelle di un uomo o nei confronti di un vicino che con la sua reiterata solitudine ha creato nella società che lo circonda, pronta a puntare il dito e a giudicare, un alone di incomprensibile mistero. Qualunque sia la causa di questa diversità, questa è accomunata da un evidente difetto presente negli occhi di chi osserva, nelle mani di chi giudica e nel cuore di chi si erge giudice supremo verso chi non vuole e non riesce a capire.
    Tutta la recensione su : http://leggereinsilenzio.blogspot.it/2015/05/recensione-il-buio-oltre-la-siepe-di.html

    said on 

  • 5

    Ho finalmente letto questo libro, che mi mancava (imperdonabile...). E' davvero molto bello, direi perfetto. La storia, i personaggi, l'angolazione del racconto: tutto esattamente come dovrebbe. Un li ...continue

    Ho finalmente letto questo libro, che mi mancava (imperdonabile...). E' davvero molto bello, direi perfetto. La storia, i personaggi, l'angolazione del racconto: tutto esattamente come dovrebbe. Un libro sicuramente indimenticabile.

    said on 

  • 5

    Una auténtica delicia y música celestial para la mente. Está claro que sabiendo el tema principal de la historia se sabe que va a atrapar por la ternura que desprenden los personajes, la dureza y el a ...continue

    Una auténtica delicia y música celestial para la mente. Está claro que sabiendo el tema principal de la historia se sabe que va a atrapar por la ternura que desprenden los personajes, la dureza y el amor al prójimo ante todo. Hay mil opiniones sobre este libro pero antes de hacerse la propia es recomendable leérselo.

    said on 

Sorting by