Voto medio di 2166
| 202 contributi totali di cui 192 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Se dovessimo indicare una forma romanzesca capace di rivelare come si compone e come si manifesta quell'impasto vischioso del potere che la politica italiana ha avuto per lunghi anni il funesto privilegio di produrre, basterebbe rimandare alle asciut ...Continua
Hedrock
Ha scritto il 22/08/18
Siamo tutti colpevoli
Ho riletto per la seconda volta quest'opera di Sciascia, credo una delle più celebri. Non saprei davvero cosa dire delle impressioni che mi ha lasciato, e non saprei nemmeno in che genere collocarlo, se semplice romanzo o anche giallo visto che avvie...Continua
Marcamod
Ha scritto il 06/07/18
Capolavoro! Un romanzo da leggere e rileggere che illustra con disarmante lucidità e chiarezza l'intreccio malato fra politica e mafia. Un libro attualissimo. Quasi un saggio di sociologia più che un semplice giallo. Sciascia è un gigante della cultu...Continua
Francesco Platini
Ha scritto il 31/05/18
Perché, me ne confesso, la contemplazione dell’imbecillità è il mio vizio, il mio peccato… Giulio Cesare Vanini, che è stato bruciato come eretico, riconosceva la grandezza di Dio contemplando una zolla; altri contemplando il firmamento. Io la ricono...Continua
Lorem Ipsum
Ha scritto il 09/10/17
Intriso di un'atmosfera malsana, ambigua e nauseante, quasi - paragone senza senso eppure per me reale - come la palude che inghiotte la casa Usher. Una bolla di quella palude che scoppi davanti ai nostri occhi, uno degli eterni misteri della storia...Continua
Gilda
Ha scritto il 08/08/17
In qualunque modo
Vicenda surreale eppure contemporaneamente verosimile ambientata durante un ritiro spirituale nell'eremo di Zafer. Il personaggio di Don Candido é corrotto eppure talmente carismatico da tenere incollato il protagonista e anche il lettore alle astrus...Continua

dagio_maya (su...
Ha scritto il Apr 03, 2015, 05:54
«A somiglianza di una celebre definizione che fa dell’universo kantiano una catena di causalità sospesa a un atto di libertà, si potrebbe» dice il maggior critico italiano dei nostri anni «riassumere l’universo pirandelliano come sin diuturno servagg...Continua
Piffipoffi
Ha scritto il Jan 09, 2015, 09:28
Ma tante cose avevo perso di vista; di tanti mutamenti non mi ero accorto, di tante novità.E non soltanto io: anche la gente che incontravo ogni giorno era nella mia stessa condizione.Ministri, deputati, professori, artisti, finanzieri, industriali:...Continua
Pag. 76
Piffipoffi
Ha scritto il Jan 07, 2015, 14:24
Eppure...La verità è che tante cose in noi,che crediamo morte,stanno come in una valle del sonno:non amena,non ariostesca.E sul loro sonno la ragione deve sempre vigilare.
Pag. 32
Piffipoffi
Ha scritto il Jan 07, 2015, 14:22
Ma ci andai.E mi annoiai moderatamente.Non assistevo a una messa da al meno un quarto di secolo( e scrivere un quarto di secolo invece che venticinque anni s'appartiene alla mia civetteria d'invecchiare).E poiché' era la prima volta che la sentivo in...Continua
Pag. 31
Kudra K23
Ha scritto il Jul 01, 2014, 22:12
Ministri, deputati, professori, artisti, finanzieri, industriali: quella che si suole chiamare la classe dirigente. E che cosa dirigeva in concreto, effettivamente? Una ragnatela nel vuoto, la propria labile ragnatela. Anche se di fili d'...Continua
Pag. 74

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Marvivio
Ha scritto il Jan 12, 2015, 18:16
Quarant'anni
Autore: Modena City Ramblers
Ho quarant'anni qualche acciacco troppe guerre sulle spalle Troppo schifo per poter dimenticare Ho vissuto il terrorismo stragi rosse stragi nere Aereoplani esplosi in volo e le bombe sopra i treni Ho visto gladiatori sorridere in diretta i pestaggi...Continua

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi