Tokio Blues

Norwegian Wood

By

Publisher: Tusquets (Andanzas, 575)

4.2
(20661)

Language: Español | Number of Pages: 383 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi simplified , Chi traditional , Portuguese , Italian , German , Russian , Catalan , French , Swedish , Latvian , Slovenian , Dutch , Croatian , Danish , Korean , Finnish , Polish , Czech

Isbn-10: 8483103079 | Isbn-13: 9788483103074 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Lourdes Porta Fuentes

Also available as: Hardcover , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Tokio Blues ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Mientras su avión aterriza en un aeropuerto europeo, Tóru Watanabe, de treinta y siete años, escucha casualmente una vieja canción de los Beatles: de pronto, la música le hace retroceder a su juventud, al turbulento Tokio de finales de los sesenta. Recuerda entonces, con melancolía y desasosiego, a la inestable y misteriosa Naoko, la novia de su mejor -y único- amigo de la adolescencia, Kizuki, y cómo el suicidio de éste les distanció durante un año, hasta que se reencontraron en la universidad. Iniciaron allí una relación íntima, truncada, sin embargo, por la frágil salud mental de Naoko, a quien hubo que internar en un centro de reposo. Al poco, Watanabe se enamoró de Midori, una joven activa y resuelta. Indeciso, acosado por los temores, Watanabe sólo experimentaba el deslumbramiento y el desengaño allá donde todo debía cobrar sentido: el sexo, el amor y la muerte. La insostenible situación le llevó entonces a intentar alcanzar el delicado equilibrio entre sus esperanzas y la necesidad de encontrar su lugar en el mundo.
Sorting by
  • 1

    A volte ci si lascia influenzare dall'opinione generale e si fa fatica a discostarsene, quasi si rischiasse di commettere una sorta di sacrilegio. Così è stato per me che, finalmente, trovo il coraggi ...continue

    A volte ci si lascia influenzare dall'opinione generale e si fa fatica a discostarsene, quasi si rischiasse di commettere una sorta di sacrilegio. Così è stato per me che, finalmente, trovo il coraggio di dire che Murakami sia un autore molto molto sopravvalutato. Piena di grandi aspettative, tempo fa ho letto 1q84 che mi ha tiepidamente coinvolta; ora ho da poco finito N. W. e non mi è per niente piaciuto.Se non fosse per il livello della scrittura, per il tema della morte( che per la verità rimane sullo sfondo) e per l'ambientazione in una affascinante Tokyo fine anni '60, la trama mi farebbe pensare ad un romanzo rosa, con relative pruriginose scene di sesso. Come l'ultima, del tutto gratuita: un finale davvero brutto, anche per un libro così mediocre.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    [...] Pensavo spesso a Kizuki. Ehi, Kizuki, finalmente sei riuscito a prenderti Naoko, gli dicevo. Mah, dopotutto lei era tua fin dall'inizio e forse adesso è là dove doveva essere. Però in questo mon ...continue

    [...] Pensavo spesso a Kizuki. Ehi, Kizuki, finalmente sei riuscito a prenderti Naoko, gli dicevo. Mah, dopotutto lei era tua fin dall'inizio e forse adesso è là dove doveva essere. Però in questo mondo, in questo mondo imperfetto dei vivi, ho fatto tutto quello che potevo per lei. E mi sono sforzato di costruire una nuova vita per noi due. Ma basta adesso, Kizuki. Ti lascio Naoko. È te che lei ha scelto quando è andata a impiccarsi in quel bosco buio come era buia la sua confusione. Tanto tempo fa, Kizuki, tirasti una parte di me nel mondo dei morti. Adesso Naoko se n'è portata un'altra. A volte ho l'impressione di essere diventato il custode di un museo. Un museo vuoto, senza visitatori, a cui faccio la guardia solo per me.

    said on 

  • 5

    Il mio primo Murakami. Ironico, poetico, romantico, drammatico.
    Da rileggere mille volte senza stancarsi e da dispiacersi quando si è finito.
    Uno spaccato significativo sulla società giapponese e sull ...continue

    Il mio primo Murakami. Ironico, poetico, romantico, drammatico.
    Da rileggere mille volte senza stancarsi e da dispiacersi quando si è finito.
    Uno spaccato significativo sulla società giapponese e sulla così detta "suicide culture"

    said on 

  • 4

    Un japonés cuarentón escucha mientras vuela a Alemania una vieja canción de los Beatles, Norwegian Wood, que le evoca tiempos pasados. Su época de estudiante, recien cumplida la veintena y la serie de ...continue

    Un japonés cuarentón escucha mientras vuela a Alemania una vieja canción de los Beatles, Norwegian Wood, que le evoca tiempos pasados. Su época de estudiante, recien cumplida la veintena y la serie de acontecimientos que marcaron el gran amor de su vida.

    Asi comienta esta buena novela del Japonés Murakami en la cual nos muestra la lucha interna que se libra en el interior del protagonista, Toru Watanabe, a lo largo de su estancia en la universidad donde se reencontrará con la ex-novia de su mejor amigo, Naoko, hecho que marcará una profunda huella en su interior puesto que él se suicidó con 17 años. A partir de este hecho los acontecimientos empiezan a acelerarse en la vida de Toru hasta llegar a un final sorprendente.

    En definitiva se trata de un libro facil de leer, que engancha desde la primera página y que te deja con ganas de más. Quizá no sea el mejor escrito, pero merece la pena.

    said on 

  • 5

    Beautiful

    This was the first time I read a Murakami's book and I have nothing negative to say about it: I really enjoyed reading it from the first lines until the end. I'm looking forward to read other Murakami ...continue

    This was the first time I read a Murakami's book and I have nothing negative to say about it: I really enjoyed reading it from the first lines until the end. I'm looking forward to read other Murakami's book.

    said on 

  • 4

    [極短評]

    《挪威的森林》
    我看到很多個圓圈,封閉的,各種色彩的,彩度相當暗沉的圓圈。
    這些圓圈與其他圓圈相互摩擦碰撞,沒有火花,但是有一定程度地撞擊在一起。
    我想要是在我年輕一點的時候就看這本書,大概高中、大概華梵的時候,我會因為這本書精致的排列組合潸然淚下吧。
    就像是我小學喜歡深雪、國中深愛邱妙津那樣的奉為圭臬。
    只是我已經不再是以前的孩子了,我已經走出長年都只固定觸碰幾種事物的日子,以致於《挪威的森林》 ...continue

    《挪威的森林》
    我看到很多個圓圈,封閉的,各種色彩的,彩度相當暗沉的圓圈。
    這些圓圈與其他圓圈相互摩擦碰撞,沒有火花,但是有一定程度地撞擊在一起。
    我想要是在我年輕一點的時候就看這本書,大概高中、大概華梵的時候,我會因為這本書精致的排列組合潸然淚下吧。
    就像是我小學喜歡深雪、國中深愛邱妙津那樣的奉為圭臬。
    只是我已經不再是以前的孩子了,我已經走出長年都只固定觸碰幾種事物的日子,以致於《挪威的森林》中各種牽線、連結、隱喻還有中心思想對我來說已經像是褪了色的年代一樣。
    對於最後的旅行,我無論如何都會清楚地想著群堯這孩子,並且將這孩子與那孩子重疊在一起。好殘忍哪,這麼想。
    最後,這些圓圈們仍然封閉地運行起舞。因為誰也不用為誰負責;誰同時也能夠拖別人下水染色。
    這就是這個世界、這個社會。
    憂傷且灑脫地活著吧,村上春樹點著菸,看著大雨中漸漸掀白了的清晨。
    這是我對於《挪威的森林》的記憶。

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Devo ammettere che è il primo romanzo che leggo di questo autore, quindi il mio giudizio non conta poi tanto. Però non posso evitare di dire che secondo me è un po' troppo sopravvalutato. Boh, a volte ...continue

    Devo ammettere che è il primo romanzo che leggo di questo autore, quindi il mio giudizio non conta poi tanto. Però non posso evitare di dire che secondo me è un po' troppo sopravvalutato. Boh, a volte sembra quasi che Murakami voglia per forza farti entrare in atmosfere mistiche, che di mistico non hanno niente a parer mio, anzi risultano addirittura scialbe. Voleva scrivere di un giovane Holden nipponico? Mi dispiace, ma l'impresa non è andata in porto. Che poi, perchè mai un adolescente dovrebbe congiungersi con una donna matura che è la conoscente della ragazza deceduta di cui era perdutamente innamorato ? Per giunta dopo aver ascoltato "Norwegian Wood" dei beatles?Che le canzoni dei FabFour fossero afrodisiache proprio non lo sapevo -.- Allegorie orientali che non colgo, libri così mi fanno sentire scema. Due stelle solo per il caro Lennon.

    said on 

  • 5

    Il migliore libro di quest'anno!

    Siamo a fine maggio e, per ora, questo è il libro migliore che io abbia letto dall'inizio dell'anno!
    L'autore lo definisce una storia d'amore e io, che normalmente non leggo questo tipo di romanzi, er ...continue

    Siamo a fine maggio e, per ora, questo è il libro migliore che io abbia letto dall'inizio dell'anno!
    L'autore lo definisce una storia d'amore e io, che normalmente non leggo questo tipo di romanzi, ero un po' scettica, ma, avendo deciso di leggere tutti i suoi libri, ci ho comunque provato...e meno male!
    Lo stile di Murakami mi affascina sempre più, è capace di farmi stare bene, rilassa, ma non annoia, è molto descrittivo, ma non prolisso, sembra di sentire sapori e profumi oltre che, ovviamente, vedere luoghi e personaggi.
    E' disarmante la franchezza dei protagonisti, ci vorrebbero molte più persone così!
    Murakami dice dia ver scritto parte del libro in Italia e che sarebbe contento se venisse apprezzato dagli Italiani, beh io che sono Italiana l'ho adorato!
    Non parla dell'Italia, sia ben chiaro, personalmente non l'ho ritrovata nel libro, ma sono ben contenta che lo stare nel nostro paese gli abbia consentito di scrivere questo romanzo.
    Il protagonista è combattuto, lo è su molte cose, sulla sua vita, sull'amore, sulla vita, morte e amore in generale. Più che un romazo d'amore lo definirei quasi uno studio sociologico e un romanzo introspettivo. Ti porta a riflettere sugli stessi argomenti con cui si cimenta il protagonista.
    Ho apprezzato diversi passaggi e varie frasi all'interno di questo libro, in alcuni punti, per me, si è sfiorata la poesia pura.
    Mi sono affezionata ai personaggi del libro, ho riso, sofferto e sperato con loro e, verso la fine, ho pianto, tanto. Un pianto di solidarietà fatto di ricordi e comprensione. Qualcuno disse che" un buon libro è quello che ti fa desiderare di averne l'autore come amico", ma io non oserei chiedere così tanto, sarebbe già molto poterlo anche solo conoscere, perchè un uomo in grado di scrivere di determinati argomenti con una freschezza che richiama la gioventù e una maturità propria della sua età attuale, nonchè una sensibilità e delicatezza solitamente accostate all'animo femminile, varrebbe sicuramente la pena conoscerlo, anzi, sarebbe un onore.
    Sicuramente questo libro non è per tutti, chi è abituato a prestare attenzione solo alla trama, a non leggere fra le righe e a non soffermarsi sui significati profondi anche di alcune allusioni, probabilmente non capirà la bellezza di questo libro, lo troverà lento, noioso e magari anche un po' irritante o deprimente.
    Io invece ho amato questo libro così tanto che adesso ho quasi timore di leggere gli altri suoi libri: e se non fossero allaltezza di questo? Rimarrei delusa? Probabilmente no, sarebbero comunque storie differenti, sarebbero comunque storie sue e, dato che amo come scrive, ci sono buone probabilità che mi piaccia ciò che leggerò, ma questo libro mi rimarrà sempre nel cuore.
    Grazie per averlo scritto Murakami Haruki!

    said on 

  • 5

    Il migliore libro di quest'anno!

    Siamo a fine maggio e, per ora, questo è il libro migliore che io abbia letto dall'inizio dell'anno!
    L'autore lo definisce una storia d'amore e io, che normalmente non leggo questo tipo di romanzi, er ...continue

    Siamo a fine maggio e, per ora, questo è il libro migliore che io abbia letto dall'inizio dell'anno!
    L'autore lo definisce una storia d'amore e io, che normalmente non leggo questo tipo di romanzi, ero un po' scettica, ma, avendo deciso di leggere tutti i suoi libri, ci ho comunque provato...e meno male!
    Lo stile di Murakami mi affascina sempre più, è capace di farmi stare bene, rilassa, ma non annoia, è molto descrittivo, ma non prolisso, sembra di sentire sapori e profumi oltre che, ovviamente, vedere luoghi e personaggi.
    E' disarmante la franchezza dei protagonisti, ci vorrebbero molte più persone così!
    Murakami dice dia ver scritto parte del libro in Italia e che sarebbe contento se venisse apprezzato dagli Italiani, beh io che sono Italiana l'ho adorato!
    Non parla dell'Italia, sia ben chiaro, personalmente non l'ho ritrovata nel libro, ma sono ben contenta che lo stare nel nostro paese gli abbia consentito di scrivere questo romanzo.
    Il protagonista è combattuto, lo è su molte cose, sulla sua vita, sull'amore, sulla vita, morte e amore in generale. Più che un romazo d'amore lo definirei quasi uno studio sociologico e un romanzo introspettivo. Ti porta a riflettere sugli stessi argomenti con cui si cimenta il protagonista.
    Ho apprezzato diversi passaggi e varie frasi all'interno di questo libro, in alcuni punti, per me, si è sfiorata la poesia pura.
    Mi sono affezionata ai personaggi del libro, ho riso, sofferto e sperato con loro e, verso la fine, ho pianto, tanto. Un pianto di solidarietà fatto di ricordi e comprensione. Qualcuno disse che" un buon libro è quello che ti fa desiderare di averne l'autore come amico", ma io non oserei chiedere così tanto, sarebbe già molto poterlo anche solo conoscere, perchè un uomo in grado di scrivere di determinati argomenti con una freschezza che richiama la gioventù e una maturità propria della sua età attuale, nonchè una sensibilità e delicatezza solitamente accostate all'animo femminile, varrebbe sicuramente la pena conoscerlo, anzi, sarebbe un onore.
    Ora ho quasi timore di leggere gli altri suoi libri: e se non fossero allaltezza di questo? Rimarrei delusa? Probabilmente no, sarebbero comunque storie differenti, sarebbero comunque storie sue e, dato che amo come scrive, ci sono buone probabilità che mi piaccia ciò che leggerò, ma questo libro mi rimarrà sempre nel cuore.
    Grazie per averlo scritto Murakami Haruki!

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by