Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Topokolossal / Papernovela

Di

Editore: Walt Disney Company Italia

4.6
(60)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000094888 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Comics & Graphic Novels , Humor

Ti piace Topokolossal / Papernovela?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    La Ziche è una conferma di stile nel panorama disney che riesce a dare il meglio di sè nelle storie a puntate (spassosissimi i riassunti a inizio puntata!!) come queste due. Ovviamente, a mio avviso, ...continua

    La Ziche è una conferma di stile nel panorama disney che riesce a dare il meglio di sè nelle storie a puntate (spassosissimi i riassunti a inizio puntata!!) come queste due. Ovviamente, a mio avviso, è più riuscita Papernovela rispetto a Topokolossal (niente da fare Topolino non vince mai in simpatia rispetto a Paperino, ormai è un dato di fatto!). Consigliato in generale e imperdibile per chi ama il genere Disney.

    ha scritto il 

  • 5

    Due capolavori indiscussi del fumetto italiano a tema paperi e topi, qui raggruppati in una bellissima edizione!Non saprei dire se mi sia piaciuta di più la Papernovela, che ha per protagonisti Zio Pa ...continua

    Due capolavori indiscussi del fumetto italiano a tema paperi e topi, qui raggruppati in una bellissima edizione!Non saprei dire se mi sia piaciuta di più la Papernovela, che ha per protagonisti Zio Paperone & CO. e imita alla grande le telenovelas sudamericane, oppure Topokolossal, esilarante parodia dei telefilm con alieni e compagnia bella, magistralmente interpretati da Topolino & CO. Il mio amore per i paperi propenderebbe per la prima, ma ammetto che la seconda mi ha fatto ridere di più ^^ La regista Annabel Lecter che maltratta Topolino farà la gioia di tutti coloro che non lo sopportano! XD

    ha scritto il 

  • 5

    Niente da fare: la Ziche che disegna per la Disney è veramente eccellente. Avevo letto le serie a puntate, e forse quella è la loro vera dimensione, però averla raccolta in un unico volume è comodo e ...continua

    Niente da fare: la Ziche che disegna per la Disney è veramente eccellente. Avevo letto le serie a puntate, e forse quella è la loro vera dimensione, però averla raccolta in un unico volume è comodo e fa apprezzare le finezze; speriamo che facciano volumi analoghi di tutte le altre saghe a puntate della Ziche!

    ha scritto il 

  • 5

    Intramontabile Papernovela! Per ridere da soli

    Il papero del mistero, apparso a puntate nel 1996 dal 2115 al 2138, penso sia uno dei capolavori non solo della vicentina Ziche. ma della letteratura Disney. Tra citazioni di Barks, di film, doppi sen ...continua

    Il papero del mistero, apparso a puntate nel 1996 dal 2115 al 2138, penso sia uno dei capolavori non solo della vicentina Ziche. ma della letteratura Disney. Tra citazioni di Barks, di film, doppi sensi, ecc ecc fa letteralmente sbellicare. Le gag, nella semplicità, sono poderose! Ricordo che quando lo leggevo ridevo da solo!
    Il topokolossal mi è piaciuto meno, spassoso ma non (per me) all'altezza di papernovela, come sempre secondo me le pubblicazioni successive della Ziche (Rivondosa, ecc) che sempre in stile, sono però inferiori.

    ha scritto il 

  • 5

    Avevo già letto entrambe le saghe, a puntate, su Topolino, ma avendo perso i relativi numeri ho cercato ovunque un volume che le raccogliesse...e oggi l'ho trovato, sempre siano benedetti i mercatini ...continua

    Avevo già letto entrambe le saghe, a puntate, su Topolino, ma avendo perso i relativi numeri ho cercato ovunque un volume che le raccogliesse...e oggi l'ho trovato, sempre siano benedetti i mercatini dell'usato!
    Silvia Ziche è una grandissima, mi fa morire soprattutto come maltratta Topolino XD

    ha scritto il 

  • 5

    Silvia Ziche, ti amo dell'amore che ogni donna prova per la cioccolata durante il marchese!

    La Papernovela credo che sia una delle storie più belle mai scritte in Italia (naturalmente nell'ambito del faceto e del comico e della Disney italiana, perchè se dobbiamo fare il confronto, tra altre ...continua

    La Papernovela credo che sia una delle storie più belle mai scritte in Italia (naturalmente nell'ambito del faceto e del comico e della Disney italiana, perchè se dobbiamo fare il confronto, tra altre storie, con la mitica Saga di Don Rosa ci perde per ovvi motivi! :D): con sapiente maestria la Ziche riprende e piega a suo piacere quelle vecchie telenovelas argentine (di cui adesso sono le indegne eredi serie come Il mondo di Patty e Flor) a basso costo con colpi di scena e dialoghi atroci, che più che avvincere sconvolgevano ma ciononostante c'eravamo noi, le mamme e le nonne incollate davanti alla tv a sgranocchiare patatine e ad aspettare la prossima svolta che poi tanto svolta non era ma a noi ci piaceva lo stesso!
    Anche la Papernovela ci piace tanto, anche se le scenografie sono di settima mano e gli attori recitano a soggetto e senza percepire un salario!
    Le gag sono ovviamente semplici, perlopiù visive, perchè purtroppo è sempre disney, noi siamo sempre in italia e bisogna tenersi bassi con l'umorismo perchè se no il bambino si sconvolge. Siamo lontani dalle strisce amare e ciniche di Alice a quel paese, lontanissimi dalle sottigliezze goliardiche di Olimpo S.P.A ma ci sono comunque perle indimenticabili, come le papere che pullulano e il "Circolo Simpatizzanti del fumetto" ("Poffare! Cosa veggono le mie fosche pupille!")! Non è facile riuscire a far ridere anche i grandi quando l'umorismo deve essere a misura di bambino. Non è da tutti. La Ziche riesce persino a inserire riferimenti filmici per noi vecchietti (Blues Brothers, Indiana Jones, Robin Hood), facendo la mia gioia.

    Del Topokolossal, lo ammetto, mi è sempre piaciuto principalmente il modo che ha Silvia Ziche di (mal)trattare quell'odioso topo arrogante con manie di protagonismo di Topolino attraverso la rabbiosa regista Annabel Lecter. Una volta tanto a questo esemplare maximo di odiosità capita la giusta dose di sfighe. Finalmente Topolino ha a che fare con la trasposizione di un fan medio di topolino che lo odia, odia il suo fisico mingherlino che è tutto fuorchè eroico, odia il suo carattere da ameba, odia persino il fatto che respiri e lo tratta di conseguenza. Ed è incredibile come basti questo a renderlo infinitamente più simpatico a chi legge. Una volta tanto un autore disney italiano batte di almeno 3 lunghezze gli americani per caratterizzazione dei personaggi! Topolino che, una volta tanto, si rivela tremendamente insicuro nel momento in cui trova una persona che non lo idolatra, che vive di manualetti di autocoscienza zen e rifiuta di alzarsi dal letto per paura della terribile Annabel (e con buona ragione!). Incredibilmente comici, forse i più comici, anche i cattivi, con menzione di merito per il costume del Cugino Gino! Strizzatina d'occhio anche alle tanto amate tematiche femministe della Ziche, con i maschi che assumono un ruolo di primo piano solo per fare una figuraccia dietro l'altra! ;D

    Capolavori!

    ha scritto il 

Ordina per