Torino è casa mia

Voto medio di 1.076
| 198 contributi totali di cui 174 recensioni , 24 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 11/05/17
Informativo e Ironico ma parziale e datato
Una guida ai quartieri, alle curiosità e alle trasformazioni di Torino, scritta nel 2005, nel pieno dei lavori per le Olimpiadi invernali dell’anno successivo. L’autore è uno scrittore torinese di origine siciliana, collaboratore del ..." Continua...
Ha scritto il 15/04/17
Conosco poco Torino e di conseguenza non riesco ad apprezzare appieno questa originale guida. Molte citazioni di attività commerciali temo siano un po' datate, visto il rapido evolversi della situazione odierna.
Ha scritto il 18/07/16
“E Torino è Torino. Non è una città come un’altra. [...] I colori delle sue vie e delle sue piazze sono spesso di una bellezza indescrivibile." Torino è la mia città di adozione e io la amo follemente. Come ho amato la folle ironia che a ..." Continua...
Ha scritto il 22/04/16
molto carino, garbato e ironico. Descrive la città e il suo umore, o almeno l'umore di Culicchia mentre ci vive dentro. Fa anche riflettere sulle trasformazioni urbane, su quello che si fa, che stato fatto e che si potrebbe fare delle citta. ..." Continua...
Ha scritto il 17/10/15
Godibile, utile, arguto, cortese.
Ci voleva un siciliano per raccontare così bene Torino.
  • 8 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Oct 21, 2014, 12:11
[...] metaforicamente e soprattutto elegantemente, la democrazia funziona così: se alla maggioranza piace la merda, la merda deve piacere a tutti. E guai a dire che la merda ti fa schifo: passi per uno snob, o peggio per un antidemocratico. Che ... Continua...
Pag. 147
Ha scritto il May 26, 2011, 13:31
Ai Torinesi però Porta Nuova non piace granché. E' piena di brutta gente, come tutte le stazioni. E poi da Porta Nuova sono arrivati in troppi. Prima tutti quei siciliani. Poi tutti quei calabresi. Poi tutti quei napoletani. Poi tutti quei ... Continua...
Pag. 25
Ha scritto il May 26, 2011, 13:23
Da anni e anni non passa giorno senza che non ci mettano un nuovo banchetto di quelli dove si raccolgono le firme dei passanti. Un banchetto che raccolga le firme contro i banchetti che raccolgono le firme dei passanti, ecco, quello ancora non ce ... Continua...
Pag. 148
Ha scritto il May 26, 2011, 13:21
[...] metaforicamente e soprattutto elegantemente, la democrazia funziona così: se alla maggioranza piace la merda, la merda deve piacere a tutti. E guai a dire che la merda ti fa schifo: passi per uno snob, o peggio per un antidemocratico. Che ... Continua...
Pag. 147
Ha scritto il May 26, 2011, 13:19
Il malcostume, si sa, è generale: abituati al dominio straniero dalla fine dell'Impero Romano in poi, gli italiani non hanno antropologicamente alcun rispetto per la cosa pubblica.
Pag. 119

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi