Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Torta al caramello in Paradiso

Di

Editore: Sonzogno

3.9
(417)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 372 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8845413993 | Isbn-13: 9788845413995 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Olivia Crosio

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , History , Romance

Ti piace Torta al caramello in Paradiso?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La vita è proprio strana... Lo può ben dire l'ultraottantenne Elner Shimfissle, che un momento prima si inerpica sulla scala per raccogliere i fichi dall'albero e un momento dopo si ritrova a terra, priva di sensi dopo essere stata punta da uno sciame di vespe. I vicini la soccorrono subito e la portano in ospedale dove purtroppo i medici non possono far altro che constatarne il decesso. Alla notizia, parenti, amici e l'intera comunità della cittadina di Elmwood Springs sono colti da un'infinita tristezza e da un rimpianto inconsolabile: con i suoi saggi consigli e la sua purezza di cuore quella generosa e intrepida vecchietta era stata un punto di riferimento prezioso per tutti. Iniziano i preparativi per il funerale e da tutto il paese arrivano fiori e condoglianze. Ma nessuno ha fatto i conti con la defunta... Elner, stesa su una barella in camera mortuaria, apre gli occhi con l'impressione di sentirsi molto meglio e, benché stupita che nessuno si accorga più di lei, si alza, esce dalla porta, percorre il corridoio fino a un ascensore, vi sale e, dopo un viaggio che ha dell'incredibile, si ritrova in Paradiso a vivere un'avventura che non si sarebbe mai aspettata, incontrando persone che non avrebbe mai creduto di poter vedere, esaudendo il suo grande sogno: domandare tutto ciò che ha sempre voluto sapere riguardo alla Vita. Ma forse la sua ora non è ancora giunta, ed Elner potrebbe tornare indietro, nel mondo dei vivi, a rivelare qual è il segreto della felicità.
Ordina per
  • 3

    Dolci a volontà con la Flagg! *^*

    Ed eccomi qui a parlarvi del secondo libro che leggo di questa brava autrice. Il primo è stato Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop e, se vi interessa, trovate la recensione qui.
    Devo dire c ...continua

    Ed eccomi qui a parlarvi del secondo libro che leggo di questa brava autrice. Il primo è stato Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop e, se vi interessa, trovate la recensione qui.
    Devo dire che, pur avendo molto apprezzato questo romanzo tanto da leggerlo (nonostante gli impegni!) in pochissimi giorni, non mi ha convinta del tutto: ecco perché questo voto - relativamente - basso.

    Come il precedente libro della Flagg, anche Torta al caramello in paradiso (adoro il titolo!!!) si distingue per la moltitudine di personaggi.

    La storia è ambientata nel paesino di Elmwood Springs, uno di quei paesini americani dove tutti conoscono tutti da sempre. Quello che ci viene raccontato è la morte, visita in Paradiso e ritorno della protagonista, l'ultra novantenne Elner Shimfissle e di tutto quella che la sua - momentanea - morte scatena nelle persone che negli anni l'hanno conosciuta bene o di vista.

    La narrazione che l'autrice propone è di stampo leggero, spensierato, che non cerca di insegnare nulla a nessuno o tanto meno discutere di questioni morali come paradiso, morte e miracoli.
    Quello che ci vuole trasmettere con questo libro, secondo il mio avviso, è che bisogna vivere la vita senza prenderla troppo sul serio, di apprezzare le piccole cose, di amare i propri cari e in maniera generica, di avere fiducia nel genere umano.

    Se da una parte, quindi, ho apprezzato la lettura di questo libro, dall'altra i numerosi personaggi mi hanno non poco confusa: è stato interessante leggere come le persone possano essere influenzate positivamente dal gesto gentile di una sconosciuta e vedere come poi questo li cambierà e li aiuterà nel corso della vita, ma è stato anche faticoso seguire le vicende di ognuno di essi.

    Senza dubbio la Flagg è un'autrice che consiglio a chi ha voglia di leggere una storia tipicamente dai gusti americani e dai toni leggeri ma che portano anche a profonde riflessioni.

    Inoltre, se siete amanti della cucina e in particolare dei dolci, troverete a fine volume (così come ho potuto constatare anche in Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop) le ricette che incontrerete nel corso del libro, sia di torte che di salati.

    E visto che io sono una golosona di dolci e che il titolo del libro mi ha ammaliata, vi lascio proprio la:

    ricetta della torta al caramello paradisiaca di Neighbor Dorothy

    Preriscaldare il forno a 180°C

    1 tazza e 3/4 di farina per torte setacciata
    risetacciare con 1 tazza di zucchero di canna
    Aggiungere:
    1/2 tazza di burro ammorbidito
    2 uova
    1/2 tazza di latte
    1/1 cucchiaino di sale
    1 cucchiaino e 3/4 di lievito per dolci
    1 cucchiaino di vaniglina
    Mescolare tutti gli ingredienti per 3 minuti. Cuocere per mezz'ora in uno stampo imburrato e infarinato.

    Copertura al caramello
    2 cucchiai di farina per dolci
    1/2 tazza di latte
    1/2 tazza di zucchero di canna
    1/2 tazza di zucchero a velo
    1 cucchiaino di vaniglina
    1/4 di tazza di burro ammorbidito
    1/4 di tazza di strutto
    1/4 di cucchiaino di sale
    Mescolare assieme latte e farina, quindi scaldarli su fiamma bassissima fino a ottenere una pasta densa. Lasciar raffreddare. Amalgamare i due tipi di zucchero con la vaniglina, il burro e lo strutto e sbattere fino a ottenere un composto spumoso. Unire il sale e la pastella fredda. Sbattere fino a ottenere nuovamente un composto spumoso. La copertura dovrebbe avere la stessa consistenza della panna montata.

    Ovviamente davanti a questa ricetta ipercalorica sto sbavando e anche se non dovrei, prima o poi la cucinerò!!! *_*

    http://geekybookers.blogspot.it/2015/05/recensione-di-torta-al-caramello-in.html

    ha scritto il 

  • 4

    Come al solito la Flagg riesce a ricamare una storia delicata e divertente, colma di positività e ottimismo (che caratterizzano i suoi romanzi).
    Una splendida visione del paradiso.. ;-)

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Forse la mia è una voce fuori dal coro, ma a parte l'atmosfera tipicamente americana che si respira nelle descrizioni del libro, la storia non mi ha entusiasmato per nulla, anzi, dal risveglio della v ...continua

    Forse la mia è una voce fuori dal coro, ma a parte l'atmosfera tipicamente americana che si respira nelle descrizioni del libro, la storia non mi ha entusiasmato per nulla, anzi, dal risveglio della vecchina alla fine l'ho scorso alla grande, solo per capire come andava a finire..

    ha scritto il 

  • 4

    L'autrice di "Pomodori verdi fritti" non delude e ci dona un'altra storia delicata, scorrevole, ironica, piena di buoni sentimenti e ci da anche qualche spunto di riflessione su quello che é l'Aldilà ...continua

    L'autrice di "Pomodori verdi fritti" non delude e ci dona un'altra storia delicata, scorrevole, ironica, piena di buoni sentimenti e ci da anche qualche spunto di riflessione su quello che é l'Aldilà e su come si viene giudicati per quello che si é fatto sulla Terra.
    L'anziana protagonista del romanzo, la dolce signora Elner si fa amare per la sua semplicità e per il suo saper apprezzare le cose semplici, quotidiane, e quindi le più importanti, quelle per cui vale davvero la pena vivere e delle quali, purtroppo, molto spesso ci si rende conto troppo tardi.
    Leggerlo ti lascia proprio di buon umore!

    ha scritto il 

  • 4

    Un romanzo genuino, di quelli che fanno bene e ti lasciano con un leggero senso di piacere.
    Semplice, ma pieno di spunti riflessivi, esiste un al di là? si è quel che si semina?
    Il tutto raccontanto c ...continua

    Un romanzo genuino, di quelli che fanno bene e ti lasciano con un leggero senso di piacere.
    Semplice, ma pieno di spunti riflessivi, esiste un al di là? si è quel che si semina?
    Il tutto raccontanto con un brillante e scorrevole modo di scrivere attraverso le vicessitudini degli abintanti di una cittadina della provincia americana dopo la morta della loro forse più genuina (non saprei trovare termine migliore) concittadina, la signora Elner.
    Mi è piaciuto, mi sono divertita,e in qualche modo accende un po' le speranze. Per leggerlo va messa da parte il cinismo umano, il mondo non è così rosa come ci viene descritto,e il lieto fine è dietro l'angolo, ma in un epoca dove si tende a vedere sempre le cose peggiori questa lettura riaccende gli animi positivi.
    Forse non è un libro dalle grandi pretese,come mi è capitato di leggere, ma è proprio questo che lo rende un gioiellino, la sua filosofia semplice.
    In fondo al libro un ricettario, se la torta al caramello verrà bene, aggiungo una mezza stellina al mio voto. buona lettura!

    ha scritto il 

Ordina per