Totò si nasce

e io, modestamente, lo nacqui

Di

Editore: Oscar Mondadori

3.9
(31)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 280 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804525789 | Isbn-13: 9788804525783 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Umorismo

Ti piace Totò si nasce?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Pensieri, battute, gag, sketch, poesie, canzoni, riflessioni, polemiche, interviste, giochi linguistici, frasi celebri del più grande comico italiano di ogni tempo, Totò. E del suo nobile, indecifrabile, impassibile, tristissimo doppio, il Principe Antonio de Curtis. Il guitto, il pagliaccio di rione Sanità e il blasonato. Miseria e nobiltà nella Napoli di inizio secolo, di Scarpetta e dei De Filippo, nell'Italia dell'avanspettacolo e del varietà, dei soldi facili e delle soubrette, nella Roma del cinema fatto in fretta e di quello di Pier Paolo Pasolini. Commedia dell'Arte e poesia, parodia e ideologia. Nella maschera di Totò e del suo nobile doppio, separati in casa, il primo che sogna di essere una persona per bene, un avvocato, un dottore, il secondo che accetta di essere Totò, si specchiano tutte le contraddizioni dell'Italia del secolo passato e di quello attuale. Il comico e il drammatico, la farsa e l'opera d'arte. Uniti per sempre da una battuta, da uno sberleffo che rivela la tragica lucidità del comico rispetto alla realtà. Il sapere che non siamo altro che un sogno, dentro un altro sogno. E che magari si sogna di essere proprio Totò.
Ordina per
  • 4

    Sono vent'anni che lei dice di essere un perito, ma non perisce mai. Ma perisca una buona volta, mi faccia il piacere! (Chi si ferma è perduto).

    Macché artista: venditore di chiacchiere. Un falegname ...continua

    Sono vent'anni che lei dice di essere un perito, ma non perisce mai. Ma perisca una buona volta, mi faccia il piacere! (Chi si ferma è perduto).

    Macché artista: venditore di chiacchiere. Un falegname vale più di noi artisti: almeno fabbrica un tavolino che rimane nei secoli. Ma noi, dica, che facciamo? Quanto duriamo? Al massimo, se abbiamo successo, una generazione. Se chiedo al mio nipotino chi era Petrolini, chi era Zacconi, risponde boh! Lo scritto rimane, il quadro rimane, il lavandino rimane: ma di ciò che facciamo noi non rimane un bel nulla.

    Non saprà mai quanto si sbagliava...

    ha scritto il 

  • 5

    Più che una valutazione del libro, quella dell'autore.

    Uno zibaldone di frasi comiche o filosofiche dette da Totò nei suoi spettacoli ( soprattutto film ). Ed in più intere scenette, interviste poesie.
    Il valore intrinseco del libro è medio, ma chi ha mem ...continua

    Uno zibaldone di frasi comiche o filosofiche dette da Totò nei suoi spettacoli ( soprattutto film ). Ed in più intere scenette, interviste poesie.
    Il valore intrinseco del libro è medio, ma chi ha memoria di quando e come Totò ha espresso quelle frasi, non può che incensare il grandissimo attore che fu.

    ha scritto il