Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Totalità e infinito

Saggio sull'esteriorità

Di

Editore: Jaca Book

4.2
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 315 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8816400927 | Isbn-13: 9788816400924 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: A. Dell'Asta

Genere: Philosophy

Ti piace Totalità e infinito?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Totalità e Infinito" è uno dei testi di filosofia più conosciuti degli ultimi decenni e senza dubbio l'opera più famosa di Emmanuel Lévinas. In questo volume del 1961 il pensiero lévinassiano trova la sua prima, e per certi aspetti definitiva sistemazione; dal punto di vista tematico "Totalità e Infinito" è infatti un'opera conclusiva in cui Lévinas ha formulato l'essenziale della sua proposta filosofica.
Ordina per
  • 5

    La belleza del libro vale la fatica e la pazienza di una lettura lenta e meditata. Il linguaggio di Lévinas non è di quelli che permettono di correre per arrivare presto alla meta. Solo la visione finale permette di cogliere il disegno faticosamente ricostruito.
    Le dimensioni dell'essere ven ...continua

    La belleza del libro vale la fatica e la pazienza di una lettura lenta e meditata. Il linguaggio di Lévinas non è di quelli che permettono di correre per arrivare presto alla meta. Solo la visione finale permette di cogliere il disegno faticosamente ricostruito.
    Le dimensioni dell'essere vengono portate alla luce con fatica ma con una luminosità che a volte sembra addiritura abbagliare il lettore. L'io, isolato nela propria solitudine, si apre al mondo mediante il godimento; si trova allora alla presenza d'Altri che ne limitano la potenza ma ne accendono la potenzialità. Ecco che allora si apre uno spiraglio in cui il Finito avverte la presenza onnicomprensiva dell'Infinito e l'ontologia lascia così il passo ad una metafisica etica che sola può dar ragione della vita del Medesimo e dell'Altro, parti di un'unico disegno Infinito.

    ha scritto il