Tra le braccia della notte

Di

Editore: Nord

4.1
(189)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8842921645 | Isbn-13: 9788842921646 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Tra le braccia della notte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Guild Hunter n.3

Per Elena Deveraux, tornare a New York non significa solo riprendere il lavoro di Cacciatrice, ma anche fare i conti coi Sette, i fedelissimi consiglieri di Raphael, un gruppo addestrato per proteggere l’arcangelo da ogni possibile minaccia… compresa Elena: secondo loro, infatti, l’amore che Raphael prova per lei lo ha reso più umano e, di conseguenza, più debole. Una debolezza che potrebbe costargli cara, soprattutto ora che la città è sconvolta da una serie di catastrofi naturali e un gruppo di vampiri rinnegati sta approfittando della confusione per seminare ulteriore panico tra la popolazione inerme. Per questo, i Sette vorrebbero allontanare Elena, senza sapere che, in realtà, lei è l’unica che può salvare Raphael dalla terribile minaccia che grava di lui. Perché i terremoti e le mareggiate che si sono verificati a New York sono i segni che preannunciano il risveglio di Caliane, il più potente e pericoloso degli arcangeli dormienti, nonché madre di Raphael…
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Elena è tornata a New York, la sua amata città. E Raphael è con lei.
    Ma la distruzione che i due si sono lasciati alle spalle dopo la battaglia di Beijin non è nulla a confronto di quanto sta’ per sve ...continua

    Elena è tornata a New York, la sua amata città. E Raphael è con lei.
    Ma la distruzione che i due si sono lasciati alle spalle dopo la battaglia di Beijin non è nulla a confronto di quanto sta’ per svegliarsi all’altro capo del mondo.
    Gli arcangeli, lo stesso Raphael, sono preda di attacchi di rabbia cieca e distruttiva…i giovani vampiri preda di una fredda sete assassina….terremoti, uragani, maremoti. Tutto grida “attenzione” verso una minaccia che si sta’ risvegliando.
    Solo Elena: la sua forza e costanza nel voler rimanere indipendente e fiera, il suo amore infinito per Raphael, il suo passato che continua a tornare sfregiandole il cuore, la sua debolezza di angelo appena nato contro un’umanità che le dona una forza più grande di tutte. Lei che si pone a bastione, sempre a fianco di colui che ama oltre la propria vita, contro il buonsenso, contro i confini.
    Nel caos che si sta’ sprigionando in tutto il mondo conosciuto, mietendo vittime e feriti.
    E torna: il sangue, i combattimenti, le cacce all’ultimo respiro per tenere al sicuro gli innocenti.
    La propria famiglia. Nuovi segreti dal passato verranno svelati.

    E quel sentore.
    Quell’odore dolce, una rara orchidea nera, che pervade i sogni e la veglia di questa coppia ancora agli inizi.
    Traccia unica e indissolubile per un Cacciatore allenato come Elena. Traccia disseminata sulle scene dei delitti che spuntano a velocità allarmante nella città dell’Arcangelo suo Consorte.
    Entrando nei loro cuori e instillando un terrore di eventi ancora a venire.

    Ma quei cuori, che battono l’uno per l’altra sempre più forti, e le loro anime, sempre più strettamente legate, inscindibili. Perché la debolezza di Elena diventi la forza di Raphael.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    In questo libro abbiamo un paio di bei colpi di scena.
    Elena mi è piaciuta perchè non ha mai abbandonato Raphael nei momenti pericolosi. Mi spiace molto per la sua infanzia e per il suo inesistente ra ...continua

    In questo libro abbiamo un paio di bei colpi di scena.
    Elena mi è piaciuta perchè non ha mai abbandonato Raphael nei momenti pericolosi. Mi spiace molto per la sua infanzia e per il suo inesistente rapporto col padre.
    Sono rimasta sorpresa di scoprire che una delle sorellastre di Elena è una cacciatrice nata e che quindi il gene del cacciatore è portato dal padre.
    Raphael mi è piaciuto perchè sta cominciando ad affidarsi sempre più a Elena. Sono rimasta scioccata quando è stato colpito da Lijuan e sembrava che stesse per morire ma poi è guarito.
    La madre di Raphael, Caliane, si è svegliata ma non sembra pazza come quando si è addormentata però il suo risveglio ha comportato scatti di rabbia inn tutti i membri del Quadro, Raphael non la uccide subito in quanto sembra sana di mente.
    Qui incontriamo anche Colibrì, la madre di Illium, e assistiamo a uno strano comportamento di Illium e Raphael.
    Alla fine si scopre che la madre di Elena potrebbe non essere stata umana.
    In conclusione mi è piaciuto tantissimo e non vedo l'ora di leggere come andrà a finire.

    ha scritto il 

  • 0

    se non lo avete capito, lui è figo e lei pure. che altro? ah si, nelle ultime dieci pagine un po' di movimento che non fossero loro due che facevano l'amore in ogni luogo e in ogni dove. -.-'

    ha scritto il 

  • 3

    zuccheroso...

    Questo capitolo della saga è stato un po' troppo incentrato sul genere: io ti amo, tu mi ami, quanto sei figo, quanto sei figa, noi ci amiamo, staremo insieme per sempre, ect, ect, etcù!
    La storia pot ...continua

    Questo capitolo della saga è stato un po' troppo incentrato sul genere: io ti amo, tu mi ami, quanto sei figo, quanto sei figa, noi ci amiamo, staremo insieme per sempre, ect, ect, etcù!
    La storia poteva essere più interessante, visto che il risveglio di uno degli antichi suscita addirittura maremoti e tragedie varie, ed era anche interessante le impressioni e le difficoltà della protagonista nel rientrare nella sua città con un paio di ali in più. Certo, non so che tipo di integrazione si aspettasse visto che la sua città è New York, e non esattamente una cittadina dove "everybody knows your name" cantava il telefilm "cin cin".
    Cmq contenta lei...
    In ogni caso, una stelletta è dedicata solo all'autrice, che ad ogni fine capitolo ci lancia una briciolina di pane che ci fa pregustare l'evoluzione della storia e quello che sarà il prossimo capitolo.
    Una stelletta in meno invece a quel deficiente di editore che ha preferito ad un coerente titolo inglese Arcangel's consort, questo titolo inutile e che nulla ha a che fare con la storia. I miei complimenti!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Sicuramente un libro da leggere e da collezionare in libreria insieme ai due precedenti volumi...
    Lo svolgimento dei fatti non è mai scontato e noioso anzi, si alternano momenti di tenerezza a quelli ...continua

    Sicuramente un libro da leggere e da collezionare in libreria insieme ai due precedenti volumi...
    Lo svolgimento dei fatti non è mai scontato e noioso anzi, si alternano momenti di tenerezza a quelli di azione.
    In più cosa che a mio parere deve sempre esserci in un libro di questo genere è il mistero, e anche morte, cadaveri e scene di lotta, altrimenti il romanzo diventa troppo sdolcinato.. Qui c'è un mix di tutto, fa battere il cuore quando i protagonisti delle scene d'amore sono Elena e Raphael, mai scontanti, dialoghi sempre divertenti e ricchi di passione, i due amanti fanno davvere scintille.
    In più la presenza dei Sette rende la storia intrigante, la Singh purtroppo ( e spero solo per il momento) non si spinge a raccontarci di più, ma accenna solamente lasciandoci una voglia matta di scoprire molto di più sul loro conto.
    Interessanti sono i ricordi di Elena e Raphael che hanno della loro infanzia. E mi è piaciuto molto porter sapere di più sia sulla famiglia di Elena ( vedi Eve e vampiro in famiglia), sia averci presentato la temutissima madre di Raphael che nei libri precedenti ci era stata accennata.
    Molto piacevoli anche le scene di caccia e le scene del crimine, da un pizzico di tensione in più che non guasta mai!
    Concludo nel dire che dopo aver letto questo libro, se ne vuole leggere subito il seguito xD

    ha scritto il 

  • 4

    Come gli altri due capitoli della saga questo libro è stato emozionante dalla prima all'ultima riga. Finalmente emorgono passati tenuti celati tanto intensamente da far quasi male. Appaiono nuovi pers ...continua

    Come gli altri due capitoli della saga questo libro è stato emozionante dalla prima all'ultima riga. Finalmente emorgono passati tenuti celati tanto intensamente da far quasi male. Appaiono nuovi persoanggi che faranno si che questo libro sia un vero mix esplosivo sia dal punto di vista emotivo che dal punto di vista sentimentale. La coppia Elena e Raphael è sempre la migliore che non delude mai e con l'ausilio del bellissimo Illium rende il tutto davvero fantastico.

    ha scritto il 

  • 4

    Quanto mi era mancata questa saga!!!
    Dopo una lunga attesa, ho finalmente concluso il terzo capitolo di questa amata saga!
    Ohhh Raphael *__*
    Elena, dopo un lungo periodo di riposo, ritorna finalmente ...continua

    Quanto mi era mancata questa saga!!!
    Dopo una lunga attesa, ho finalmente concluso il terzo capitolo di questa amata saga!
    Ohhh Raphael *__*
    Elena, dopo un lungo periodo di riposo, ritorna finalmente nella sua città New York, con il suo arcangelo accanto, sempre più innamorati.
    Purtroppo non è tutto rose e fiori, non bastavano i continui conflitti con il padre, ora che è un angelo e la consorte di Raphael, non riesce ha farsi accettare come avrebbe, e nell'ombra un dormiente sembra risvegliarsi, causando non pochi problemi, e sembra avercela con Elena.
    In questo libro, vediamo più il loro lato emotivo.
    La cacciatrice della corporazione, anche se è tornata nella sua città e a lavoro, non si è ripresa del tutto, è molto fragile, non solo fisicamente, ma anche emotivamente.
    Ci viene approfondita la situazione con il padre, e il suicidio della madre. Si sente abbandonata sia dal padre, ma soprattutto dalla madre che ha deciso di lasciarla. Per fortuna Raphael, le sta accanto e fa sentire quell'amore che le era stato negato dai genitori.
    Nonostante sia in pericolo Elena, non vuole delle baby - sitter, vuole lavorare e combattere. E' una vera guerriera.
    Per quanto riguarda il mio arcangelo preferito, conosciamo la madre Caliane. infatti è proprio lei, arcangelo che si sta risvegliando.
    Un arcangelo tanto antico, quanto folle, e Raphael dovrà decidere se ucciderla, o lasciarla vivere. Spera che non sia pazza come l'ultima volta che l'aveva vista.
    In questo libro possiamo toccare con mano, le paure dell'arcangelo, ha paura per la sua consorte, al momento è ancora debole, e molte persone mirano su di lei. E' Un "oggetto" raro. Poi ha paura di aver ereditato la pazzia della madre, non vuole diventare cosi, e per fortuna Elena riesce a tenerlo con i piedi per terra.
    Come ho detto prima, questo libro mi è mancato, ma solo leggendo Tra le braccia della notte", dai protagonisti, al bel Dmitri, dal mio fiorellino blu, alla torre stessa, ho realizzato quanto davvero mi fosse mancato.
    Lo stile di scrittura della Singh è pura poesia, ti fa innamorare non solo dei personaggi, ma anche dei luoghi descritti. Tutti i personaggi, hanno mille sfaccettature e soprattutto mille misteri, che ti invoglia ad andare avanti nella lettura e scoprire non solo il loro passato, ma il loro presente e futuro.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo Libro !

    Libro stupendo!

    Premetto che, per mancanza di fondi, sono rimasti tre gli autori per cui investo nel libro cartaceo, quelli che mi danno
    più soddisfazione da sfogliare ed annusare il profumo di carta ...continua

    Libro stupendo!

    Premetto che, per mancanza di fondi, sono rimasti tre gli autori per cui investo nel libro cartaceo, quelli che mi danno
    più soddisfazione da sfogliare ed annusare il profumo di carta stampata, e Nalini Singh è tra questi.

    Abbiamo lasciato Elena ad allenarsi per imparare a gestire le sue ali e le sue doti di angelo.
    In questo libro continuerà ad allenarsi, sta migliorando ma ancora il decollo in verticale non le riesce.
    Ritorna però a pieno regime con il suo lavoro di Cacciatrice, ed essendo una cacciatrice naturale, è anche molto brava.
    Ma cosa succede se, all'improvviso, sembra che tutti i vampiri più giovani stiano impazzendo e sono assetati di sangue ?
    Sarà una pazzia collettiva, o qualcuno di molto potente li manovra dall'ombra? Starà ad Elena e al suo bell'Arcangelo
    capirlo, ma non impiegheranno molto per scoprire che qualcuno di molto potente è dietro questi eventi.
    Gli incubi del passato tornano a fare visita a Raphael, ma la sua consorte cacciatrice è li per aiutarlo a superarli, lei,
    che combatte ogni giorno contro i suoi di incubi del passato.
    Ci saranno novità inaspettate su tutti e due i fronti, ma quali non ve lo svelo.

    Apprezzo molto la storia, sia perchè sono un'amante del genere fantasy e di vampiri in generale, sia perchè trovo che il
    rapporto tra Elena e Raphael sia molto attuale e ci si possa ritrovare facilmente.
    Gabriel, il bell'Arcangelo , che sa di essere potente e cerca di proteggere la Cacciatrice della Corporazione da ogni
    pericolo. Elena però è una donna moderna, con un lavoro e con la sua indipendenza, e le sta ben stretto il ruolo di
    fanciulla indifesa. Testarda, caparbia e con un cuore immenso, come tante donne di oggi, tra cui mi trovo a rispecchiarmi.

    L'unione dei due è vista come una minaccia per Raphael, perchè il cuore umano della cacciatrice rischia di indebolire anche
    lui, ma sarà davvero così? non resta che leggere la storia e scoprirlo.
    Buona Lettura !

    ha scritto il 

  • 4

    Ancora un'altra storia per i l'arcangelo Raphael e la sua consorte Elena. I loro sentimenti si intensificano con una condivisione sempre più profonda dei loro caratteri, necessità e ricordi. Le lotte ...continua

    Ancora un'altra storia per i l'arcangelo Raphael e la sua consorte Elena. I loro sentimenti si intensificano con una condivisione sempre più profonda dei loro caratteri, necessità e ricordi. Le lotte fra gli "anziani" forniscono un'ottima occasione per la parte "gialla". Le madri dei due protagonisti presentano delle sorprese che immagino continueranno a svilupparsi nei prossimi racconti e i comprimari (arcangeli e custodi) rivestono un ruolo sempre più interessante.
    A quando il prossimo?

    ha scritto il