Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tramonto e polvere

Di

Editore: Einaudi

3.9
(1213)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 307 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8858401514 | Isbn-13: 9788858401514 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Luca Conti

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Tramonto e polvere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A questa indimenticabile figura femminile Lansdale affida la sua esplorazione dei confini tra Bene e Male, in un romanzo accolto in America come il suo capolavoro.
Ordina per
  • 0

    Incipit

    il pomeriggio che piovvero rane, pesci grossi e pesci piccoli, Sunset scoprì che non ci voleva nulla a buscarne tante come Jack Tre Dita.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/t/tramonto-e-polvere-joe-r-lansdale/

    ha scritto il 

  • 4

    Acclamato come il miglior romanzo di Lansdale, ed effettivamente ha qualcosa in più rispetto a tutti quelli che ho letto in precedenza. Sono state lasciate da parte le virate al surreale, all’horror e al fantascientifico, per raccontare una storia di ordinaria follia nel Texas orientale. Non dirò ...continua

    Acclamato come il miglior romanzo di Lansdale, ed effettivamente ha qualcosa in più rispetto a tutti quelli che ho letto in precedenza. Sono state lasciate da parte le virate al surreale, all’horror e al fantascientifico, per raccontare una storia di ordinaria follia nel Texas orientale. Non dirò nulla della storia, per non togliere il gusto di leggerla, mentre ho notato che la verve dissacrante di Lansdale, in questo romanzo, non perde mai “tono”. Il BVZJ (buon vecchio zio Joe) era proprio in forma quando lo ha scritto, battute salaci, trovate umoristiche inarrestabili senza perdere di tono nella trama. A me è piaciuta “Tramonto” (Sunrise) mentre la “Polvere” (Dust) non avrebbe dovuta essere tradotta così nel titolo italiano, ma bensì “Segatura” (Sawdust). Questa voglia di tradurre i titoli (di film, di romanzi, ecc, ecc) a volte toglie proprio la magia (e anche le indicazioni nascoste che l’autore vuole inserire).

    ha scritto il 

  • 3

    libro gustoso

    Un mix di western, avventura, pulp, noir e sullo sfondo il Texas del secolo scorso con calamità naturali, la corsa al petrolio ed il razzismo. Con una bella figura di donna, tosta, pronta a tutto. Ci sono molti morti ammazzati, ma il libro è ben scritto (solo qualche inciampo un po’ melense) e co ...continua

    Un mix di western, avventura, pulp, noir e sullo sfondo il Texas del secolo scorso con calamità naturali, la corsa al petrolio ed il razzismo. Con una bella figura di donna, tosta, pronta a tutto. Ci sono molti morti ammazzati, ma il libro è ben scritto (solo qualche inciampo un po’ melense) e con una trama per niente scontata. Tre e mezzo.

    ha scritto il 

  • 2

    Deludente. In un capitolo di "Acqua buia" si accenna alle tempeste di sabbia in Oklaoma durante la grande depressione. Decido di leggerlo. "Acqua buia" ha tutto il fascino di Mark Twain, l'avventura, la verità. A parte i primi capitoli, il resto è scritto a occhi chiusi da un bravo mestierante. ...continua

    Deludente. In un capitolo di "Acqua buia" si accenna alle tempeste di sabbia in Oklaoma durante la grande depressione. Decido di leggerlo. "Acqua buia" ha tutto il fascino di Mark Twain, l'avventura, la verità. A parte i primi capitoli, il resto è scritto a occhi chiusi da un bravo mestierante.

    ha scritto il 

  • 2

    dal blog Giramenti

    Avrei ottimi motivi per non infilare questo libro tra gli evitabili: nessuno stronca Lansdale – sulla fiducia o per venerazione – e tutti parlano bene o benino di Tramonto e polvere. Sono due cose che dovrebbero farmi sentire una maledetta stronza. Ora, sia chiaro, al maledetta potrei storcere il ...continua

    Avrei ottimi motivi per non infilare questo libro tra gli evitabili: nessuno stronca Lansdale – sulla fiducia o per venerazione – e tutti parlano bene o benino di Tramonto e polvere. Sono due cose che dovrebbero farmi sentire una maledetta stronza. Ora, sia chiaro, al maledetta potrei storcere il naso ma se mi date della stronza sono costretta ad annuire convintamente.

    E allora vediamo di stroncare Lansdale senza indugi, e senza esagerare. Possibile? Be’, sicuramente è possibile farlo in velocità. Dipende da quanto andate di fretta.

    SEGUE su http://gaialodovica.wordpress.com/2014/01/14/tramonto-e-polvere-di-joe-r-lansdale/

    ha scritto il 

  • 4

    Tramonto e polvere

    Un bel noir ambientato nel Texas degli anni trenta (la Grande Depressione) dove protagonista Sunset "tramonto" reagisce all'ennesima violenza da parte del marito uccidendolo.
    Da quel momento comincia un'avventura che la segnerà per il resto della sua vita.
    Consigliato.
    Buna lett ...continua

    Un bel noir ambientato nel Texas degli anni trenta (la Grande Depressione) dove protagonista Sunset "tramonto" reagisce all'ennesima violenza da parte del marito uccidendolo.
    Da quel momento comincia un'avventura che la segnerà per il resto della sua vita.
    Consigliato.
    Buna lettura P.

    ha scritto il 

  • 4

    Andare sul sicuro

    La quarta copertina del libro recita: "[...] un romanzo accolto in America come il suo capolavoro".
    "Tramonto e polvere" non è il capolavoro di Lansdale, non è neanche uno dei migliori suoi libri che mi siano passati sotto agli occhi. Però c'è tutto quello che cerchi in un romanzo di Lansda ...continua

    La quarta copertina del libro recita: "[...] un romanzo accolto in America come il suo capolavoro".
    "Tramonto e polvere" non è il capolavoro di Lansdale, non è neanche uno dei migliori suoi libri che mi siano passati sotto agli occhi. Però c'è tutto quello che cerchi in un romanzo di Lansdale: cazzi, merda, sangue,violenza e risate. Se ti piace il pulp-autore texano, con questo libro dalla copertina imbarazzante stile harmony vai sul sicuro. Oddio, con Lansdale si va più o meno sempre sul sicuro.
    Qui si parla di una tipa che diventa sceriffo a seguito dell'omicidio del proprio marito-tutore della legge. Il periodo è quello della grande depressione, i luoghi quelli dei cowboy e delle puttane da saloon. Ma, tutto sommato, non è che sia così importante quello di cui si parla, è come se ne parla a rendere tutto fottutamente coinvolgente.

    ha scritto il 

  • 4

    Bravo Lansdale, si bello questo tuo romanzo, però questa volta non sei andato tanto per il sottile!!!

    Sunset la rossa,bellissima donna,si ritrova senza marito, morto per mezzo di una pistola. Lei prende il suo posto come sceriffo del posto. Siamo negli anni della grande depressione.
    Da che Sunset diventa sceriffo è tutto un susseguirsi di avvenimenti, entrate di personaggi, tutti molto tipi ...continua

    Sunset la rossa,bellissima donna,si ritrova senza marito, morto per mezzo di una pistola. Lei prende il suo posto come sceriffo del posto. Siamo negli anni della grande depressione.
    Da che Sunset diventa sceriffo è tutto un susseguirsi di avvenimenti, entrate di personaggi, tutti molto tipici dei luoghi sia bianchi che neri. Lansdale ha una scrittura molto netta, cruda a tratti in certi frangenti spinta. Il tutto non disturba minimamente talmente resti avvinghiato alla storia.
    Si bello, con un finale che io personalmente non mi aspettavo!

    ha scritto il 

  • 3

    Godibile, leggero...perdibile

    Acquistato in formato e-book dunque, in accordo con la mia filosofia, assolutamente superfluo.
    Da leggersi sotto l'ombrellone per stemperare testi che, al contrario di questo, abbiano sostanza.
    E' piuttosto gradevole, di quella gradevolezza che dismetti non appena arrivi all'ultima pa ...continua

    Acquistato in formato e-book dunque, in accordo con la mia filosofia, assolutamente superfluo.
    Da leggersi sotto l'ombrellone per stemperare testi che, al contrario di questo, abbiano sostanza.
    E' piuttosto gradevole, di quella gradevolezza che dismetti non appena arrivi all'ultima pagina e che ricordi sorridendo quando, il giorno dopo, non ricordi più nulla della trama.

    ha scritto il 

Ordina per