Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Trattato della natura umana

Testo inglese a fronte

Di

Editore: Bompiani

4.1
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1274 | Formato: Altri

Isbn-10: 8845291332 | Isbn-13: 9788845291333 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: Philosophy

Ti piace Trattato della natura umana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il "Trattato della natura umana" è prima di tutto una monumentale opera sulla scienza dell'uomo. E' una riflessione imbevuta di forti istanze conoscitive e, a un tempo, un pensiero che, invece di arroccarsi a sistema, rivolge il suo intero apparato concettuale agli esseri umani, di cui si prende a cuore l'educazione intellettuale. Di fronte a questa sterminata e inesplorata scienza dell'uomo, Hume si pone come indagatore davanti a un enigma: cerca la chiave, l'elemento chiarificatore. Cerca una forza estesa e potente quanto la gravitazione universale: una forza talmente vivace da infrangere tutti gli argomenti scettici, e da guidare correttamente l'intelletto nel suo esercizio.
Ordina per
  • 5

    Tre anni passati TUTTI I GIORNI a sputare sangue su quest'opera scritta quasi 300 anni fa da un ragazzetto obeso e scozzese... Che dire? Volumone che non si presta alle "facili letture" (e direi che risulta ostico anche alle letture difficili) e che contiene una fonte inesauribile di pensiero. Hu ...continua

    Tre anni passati TUTTI I GIORNI a sputare sangue su quest'opera scritta quasi 300 anni fa da un ragazzetto obeso e scozzese... Che dire? Volumone che non si presta alle "facili letture" (e direi che risulta ostico anche alle letture difficili) e che contiene una fonte inesauribile di pensiero. Hume resta per me il più grande filosofo da quando è tramontato il risorgente Medioevo, e... sinceramente... non so che scrivere di quest'opera che conosco meglio di ogni altra e che è stata per me cilicio e rose...

    ha scritto il