Trattato di ateologia

Fisica della metafisca

di | Editore: Fazi
Voto medio di 503
| 111 contributi totali di cui 84 recensioni , 27 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dio non è affatto morto, o se lo era è ormai nel pieno della sua rinascita, inOccidente come in Oriente. Di qui l'urgenza, secondo Onfray, di un nuovoateismo argomentato, solido e militante. Un ateismo che non si definisca soloin negativo, ma si ...Continua
Ha scritto il 23/05/17
Indignato e incazzoso. Più che convincere, colpisce.
Pugnace, polemico, virulento, il filosofo Michel Onfray scava nella magagne delle religioni abramiche ma anche di una cultura laica incapace di liberarsi di un quadro di riferimento religioso. Perciò, indignato e incazzoso, decostruisce i ...Continua
Ha scritto il 20/10/16
Come ha scritto l'autore, io rispetto tutti. ..
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/04/16
Per chi ha fede: la risposta è "non credere", tipo quando fai un quiz e la crocetta va su "nessuna delle precedenti". Vi do questa dritta, poi vedete voi. Solo, quando noi atei saremo in paradiso e voi l'avrete presa in culo perché pensavate che ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/10/15
Nonostante il suo titolo di "Trattato", il libro di Onfray rimane al livello di una invettiva polemica, anche poco ordinata. Detto ciò, rimane un libro scorrevole e gustoso, che propone soprattutto argomenti storici contro le religioni.Contro il ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 13/12/14
Il libro critica le persone e le istituzioni che rappresentano e diffondono la religione. L’autore smonta le basi etiche e filosofiche della teologia per ricostruire una visione del mondo e della vita ed una morale che poggino solo sulla ragione e ...Continua

Ha scritto il Sep 13, 2010, 14:52
Ai rabbini, ai preti, agli ayatollah, agli imam e ai mullah, io continuo a preferire il filosofo. Contro tutte le teorie strampalate, preferisco fare appello alle correnti di pensiero alternative alla storiografia filosofica dominante: burloni, ...Continua
Ha scritto il Sep 13, 2010, 14:51
Ma è una guerra che si svolge tra religioni monoteistiche. Da un lato, ebrei e cristiani, nuovi crociati; dall'altro, i musulmani, saraceni postmoderni.
Ha scritto il Sep 13, 2010, 14:50
Chi dispone di forza morale e convinzione sufficienti per contestare la parola di Dio? Ogni teocrazia rende impossibile la democrazia. Meglio: un sospetto di teocrazia impedisce l'esistenza stessa della democrazia.
Ha scritto il Sep 13, 2010, 14:50
Questi tre libri servono più di quanto dovrebbero la pulsione di morte consustanziale alla nevrosi della religione di un solo Dio — divenuta religione del dolo Dio.
Ha scritto il Sep 13, 2010, 14:49
Aver voluto sapere, senza accontentarsi dell'obbedienza e della fede chieste da Dio per giungere alla felicità, ecco che cosa non si può perdonare. Essere uguale a Dio nella scienza e preferire la cultura e l'intelligenza all'imbecillità di chi ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi