Trauma

Voto medio di 941
| 150 contributi totali di cui 148 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Charlie Weir si guadagna da vivere affrontando i demoni altrui. Nella sua attività di psichiatra a New York ha visto ogni tipo di trauma, eppure non riesce ancora a trovare una soluzione ai propri conflitti familiari, né a perdonarsi il tragico ... Continua
Ha scritto il 13/02/17
"Trauma" di Patrick McGrath. Tra i vari suoi libri che ho letto, questo di McGrath e' quello che mi è piaciuto di meno, a parte la scrittura che trovo sempre molto piacevole, per il resto non mi ha colpito, l'ho trovato banale, ripetitivo e noioso. ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/02/17
Voto: 8

Ci ho scritto la tesi.
  • Rispondi
Ha scritto il 02/11/16
"Nello studio di uno psichiatra , il silenzio non è mai innocente. "
Ricordi di gravi episodi avvenuti in gioventù ossessionano più o meno inconsciamente tutti i personaggi principali del romanzo e l'autore , seguendo il filone psicoanalitico che contraddistingue le sue opere , costruisce una storia in cui il ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 20/06/16
Vi riconosco lo stile e il linguaggio di McGrath. Si legge molto velocemente ma il finale l'ho trovato deludente. Sembra un po' messo lì a chiudere forzatamente. Nel complesso lettura piacevole
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/05/16
betty ha ragione quando dice che di thiller questo libro non ha nulla, ma nessun libro di mcgrath può considerarsi thriller dal momento che sotto questa categoria intendiamo tutt'altro genere e sinceramente non so neanche come mai i libri di questo ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Oct 23, 2008, 08:56
Ero tutt'altro che perfetto, tuttavia non ero totalmente cieco da non cogliere i segnali, in qualsiasi forma essi apparissero. Avevo piena coscienza che l'ossessione che provavo per l'idea di casa - l'inseguimento di Agnes, una donna che non mi ... Continua...
Pag. 227
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 23, 2008, 08:50
Convivevamo in uno stato di reciproco distacco. Restavamo perlopiù in silenzio, freddamente cortesi l'uno verso l'altra: nessuno dei due voleva dare inizio a un litigio che, lo sapevamo, ci avrebbe portato a fare affermazioni che non saremmo stati ... Continua...
Pag. 130
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi