Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Travesuras de la niña mala

By

Publisher: Alfaguara

4.1
(2060)

Language:Español | Number of Pages: 375 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Swedish , English , German , Portuguese , French , Slovenian , Dutch

Isbn-10: 8420469955 | Isbn-13: 9788420469959 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Others , Paperback , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Travesuras de la niña mala ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Ricardo ve cumplido, a una edad muy temprana, el sueño que en su LIma natal alimentó desde que tenía uso de razón: vivir en París. Pero el reencuentro con un amor de adolescencia lo cambiará todo. La joven, inconformista, aventurera, pragmática e inquieta, lo arrastrará fuera del pequeño mundo de sus ambiciones.Testigos de épocas convulsas y florecientes en ciudades como Londres, París, Tokio o Madrid, que aquí son mucho más que escenarios, ambos personajes verán sus vidas entrelazarse sin llegar a coincidir del todo. Sin embargo, esta danza de encuentros y desencuentros hará crecer la intensidad del relato página a página hasta propiciar una verdadera fusión del lector con el universo emocional de los protagonistas.Creando una admirable tensión entre lo cómico y lo trágico, Mario Vargas Llosa juega con la realidad y la ficción para liberar una historia en la que el amor se nos muestra indefinible, dueño de mil caras, como la niña mala. Pasión y distancia, azar y destino, dolor y disfrute... ¿Cuál es el verdadero rostro del amor?.
Sorting by
  • 4

    Non nutro particolare simpatia per le niñas malas che approfittano dei niños buenos.
    D’altra parte nemmeno per i niños buenos che si lasciano mettere i piedi in testa dalle niñas malas.
    Tanto meno per ...continue

    Non nutro particolare simpatia per le niñas malas che approfittano dei niños buenos.
    D’altra parte nemmeno per i niños buenos che si lasciano mettere i piedi in testa dalle niñas malas.
    Tanto meno per le huachaferìas.

    Eppure questo libro ora mi manca: mi mancano Ricardo – Ricardito, pichiruchi – e Lily la cilenita, compagna Arlette la guerrigliera, Madame Robert Arnoux, Mrs Richardson, Kuriko …

    said on 

  • 3

    Fa un po' fatica a prendere il via: quella che sembra una storia d'amore difficile, diventa un vero e proprio tormento intercontinentale e ripetitivo. Invece, la seconda parte mi ha colpito e perfino ...continue

    Fa un po' fatica a prendere il via: quella che sembra una storia d'amore difficile, diventa un vero e proprio tormento intercontinentale e ripetitivo. Invece, la seconda parte mi ha colpito e perfino commosso, descrivendo livelli e sfumature di amore forse poco verosimili, ma allo stesso tempo ancora piú toccanti.
    Lo stile di scrittura non mi ha affascinata, anzi, narrato in prima persona a volte sembrava un diario superficiale, dei ricordi cosí lontani da rendere i sentimenti e le sensazioni sbiadite.

    said on 

  • 4

    una donna infelice

    La parte iniziale del libro ti fa pensare che quello che hai tra le mani non sia una grande opera. Il proseguo invece ti prende e ti trascina nell'intimità dei due personaggi protagonisti. Vero protag ...continue

    La parte iniziale del libro ti fa pensare che quello che hai tra le mani non sia una grande opera. Il proseguo invece ti prende e ti trascina nell'intimità dei due personaggi protagonisti. Vero protagonista è però l'amore malato, raccontato senza drammi. La tenacia di un uomo innamorato alla fine sembra vincere sull'irrazionalità malata di una donna, a mio avviso, infelice e violentata nell'anima.

    said on 

  • 4

    In amor vince chi fugge (anche con tacco dodici)

    Chi siamo veramente? Cos'è che cerchiamo in lungo e in largo? Cosa ci spinge ad amare e a farci del male? Non vi annoierete di sù e di giù,di quà e di là per il mondo,a seguire le peripezie di quel po ...continue

    Chi siamo veramente? Cos'è che cerchiamo in lungo e in largo? Cosa ci spinge ad amare e a farci del male? Non vi annoierete di sù e di giù,di quà e di là per il mondo,a seguire le peripezie di quel povero cristo e della sue spasimata donna dalle false identità.

    “La letteratura è una rappresentazione fallace della vita che, tuttavia, ci aiuta a capirla meglio, a orientarci in quel labirinto in cui nasciamo, viviamo e moriamo.”

    said on 

  • 5

    Un viaggio continuo in giro per il mondo alla ricerca di una donna che di legarsi non ha proprio intenzione. Una storia d'amore tra un ragazzo buono e una ragazza cattiva che non sa stare né assieme a ...continue

    Un viaggio continuo in giro per il mondo alla ricerca di una donna che di legarsi non ha proprio intenzione. Una storia d'amore tra un ragazzo buono e una ragazza cattiva che non sa stare né assieme a lui né senza di lui.
    Una vita faticosa ma mai noiosa, un amore che merita d'essere raccontato.

    said on 

  • 4

    Vargas Llosa è davvero un grandissimo narratore, all'inizio del libro me ne stavo quasi per dimenticare, c'erano un tettine e culetto di troppo, non le sopporto quelle due parole, le trovo piuttosto v ...continue

    Vargas Llosa è davvero un grandissimo narratore, all'inizio del libro me ne stavo quasi per dimenticare, c'erano un tettine e culetto di troppo, non le sopporto quelle due parole, le trovo piuttosto vomitevoli, l'ho presa un po' troppo di petto, cominciavo a chiedermi dove fosse finito lo scrittore della Zia Giulia... Certo, in questo romanzo non c'è sperimentazione, ma c'è una tale abilità nel raccontare i sentimenti, il maschile e il femminile, l'egoismo e la generosità; l'amare e l'essere amati, che non si può fare a meno di rimanere affascinati da questa voce narrante. Così Vargas Llosa ci porta a spasso nel tempo e nello spazio, ci fa vedere un po' di mondo, ci racconta la grande storia che si riflette nelle piccole singole vite. Ogni capitolo, oltre a raccontare l'amore del nino bueno e della nina mala, punta il riflettore su altri personaggi, altri luoghi, altre tessere che riempiono il mosaico, per quanto totalizzante, realizzato o devastante, non viviamo di solo amore e in ogni capitolo possiamo spiare altre piccole storie, il bambino che si rifiuta di parlare, l'interprete geniale gabbato dall'amore, la scenografa appassionata, quasi a fare, oltre che un giro del mondo, un giro delle persone, degli stadi nella vita.
    Credo l'abilità di Vargas Llosa consista soprattutto nel riuscire a non trasferire al lettore un giudizio facile sui suoi protagonisti, non sono mai arrivata a pensare che Ricardito fosse un tonto masochista o la nina mala una zoccola colossale, davvero, l'autore è riuscito a farmi sospendere il giudizio, a vivere la storia con sorpresa e intimità, in profondità. L'unica controindicazione che può avere questo romanzo è quella di farvi rimestare il passato e far tornare a galla cose che erano andate a fondo, per lo meno se avete qualche scheletro nell'armadio...io sono una campionessa.

    said on 

  • 1

    ...

    Libro consigliatomi dal mio nonnetto-libraio che sa del mio amore per la letteratura sudamericana e che a mia volta ho comprato solo per amore nei suoi confronti, preconizzando la delusione.
    e così è ...continue

    Libro consigliatomi dal mio nonnetto-libraio che sa del mio amore per la letteratura sudamericana e che a mia volta ho comprato solo per amore nei suoi confronti, preconizzando la delusione.
    e così è stato...il nobel a Vargas Llosa resta per me un mistero, lo considero uno degli scrittori più sopravvalutati del globo.
    questo romanzo è atroce, 300 e passa pagine a struttura sinusoidale di incontro-separazione dove l'unica cosa che cambia sono i nomi di lei e gli Stati in cui si svolge l'azione..per non parlare del finale assolutamente insulso.

    said on 

  • 4

    Avvneture della ragazza cattiva

    Libro molto bello che descrive un amore sofferto dall'inizio alla fine, da entrambi i personaggi. Bello per lo sfondo storico, a tratti crudele.

    said on 

  • 5

    La storia d'amore di due anime perse. Una innamorata di se stessa, della propria libertà. L'altro innamorato di una donna che non lo potrà mai ricambiare nel modo in cui lui desidera.
    Le diverse facce ...continue

    La storia d'amore di due anime perse. Una innamorata di se stessa, della propria libertà. L'altro innamorato di una donna che non lo potrà mai ricambiare nel modo in cui lui desidera.
    Le diverse facce dell'amore. L'amore da cui fuggire perchè ti toglie forza, potere sull'altro e mette a nudo le tue debolezze; amore come forza vitale a cui abbandonarsi in modo incondizionato, perchè un momento di quella incredibile passione può riempire una vita; amore come malattia, ossessione incontrollabile.
    Facile ritrovarsi in questa terribile ma fantastica storia d'amore, a volte nei panni della niña mala, a volte in quelli del niño bueno.

    said on 

  • 0

    Alla mia veneranda età - lo confesso - è il primo libro che leggo di Vargas Llosa. Lo ho letto "lentamente" ...poco per volta ....ogni sera assaporando in anticipo il piacere di tornare ad essere in c ...continue

    Alla mia veneranda età - lo confesso - è il primo libro che leggo di Vargas Llosa. Lo ho letto "lentamente" ...poco per volta ....ogni sera assaporando in anticipo il piacere di tornare ad essere in compagnia del nino bueno e della sua nina mala. Una scrittura e una analisi dei sentimenti uomo/donna che ti rimane e ti lavora dentro. Molto più di una storia d'amore di trent'anni, ovviamente.

    said on 

Sorting by