Tre croci

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 429
| 40 contributi totali di cui 29 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Singer
Ha scritto il 21/10/17

Brevissimo romanzo sul declino economico sociale e morale di tre fratelli. Grande scrittura asciutta e profonda che delinea bene la psicologia dei personaggi e quella della società che li circonda. Consigliato.

Ariano Geta
Ha scritto il 16/12/16
Un romanzo che nella sua estrema brevità ha una prosa a tratti densa ma sempre essenziale, fredda. Il dramma si respira sin dalle prime pagine, non per i toni che sono, anzi, distaccati, ma per l'egoistico immobilismo dei tre protagonisti che fa inte...Continua
Adele
Ha scritto il 18/06/15
La colpa
Tre esistenze sconvolte dall'insostenibilità della colpa, la quale, come sempre accade, è sullo sfondo. In primo piano il tormentato rapportarsi dei protagonisti con la loro caduta in una Siena di asfittica indifferenza. Ruvido e vero, come Tozzi sa...Continua
Geofla
Ha scritto il 17/05/15
Disperazione, nevrosi e introspezione psicologica sono gli elementi salienti del romanzo, reso ostico da un italiano molto antiquato che nasce dalle ultime propaggini dell’Ottocento piuttosto che dai primi afflati del Novecento. Ciò che di primo acch...Continua
VaMu
Ha scritto il 16/11/14

Mi spiace dirlo ma mi aspettavo molto di più e non mi ha trasmesso quasi nulla. Probabilmente è stato scritto con fretta perchè i presupposti erano buoni, peccato.


Singer
Ha scritto il Oct 21, 2017, 10:14
Perché gli altri mi credono eguale a loro? perché gliel’ho fatto credere io.
Pag. 97
-
Ha scritto il Jun 18, 2011, 14:13
L'impazienza del mio stato d'animo deliberativo dipende soltanto da me; finché io non l'ho manifestato a nessuno. Ma, siccome per eseguire la mia volontà, dovrei necessariamente, in un modo o in un altro, farla conoscere a loro, io non sarei più libe...Continua
Pag. 98
-
Ha scritto il Jun 18, 2011, 14:09
Mi sembra di non avere più nulla da chiedere; né agli uomini né a Dio. La mia volontà consiste appunto nel rendermi conto del mio tracollo. E' una specie di orgoglio alla rovescia; ma sempre orgoglio.
Pag. 90
-
Ha scritto il Jun 18, 2011, 14:08
Uno, soffrendo, piange; e io, invece, rido.
Pag. 80
-
Ha scritto il Jun 18, 2011, 14:07
- Siena è fatta così e nessuno ci cambierà. Anch'io, del resto, non vivrei volentieri a Siena se non fosse possibile conoscere quel che si desidera degli altri. Perché non mi piacciono le grandi città? Principalmente, perché io non potrei stare senza...Continua
Pag. 69

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

josef
Ha scritto il Dec 07, 2017, 20:32

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi