Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tre delitti rituali

Di

Editore: Adelphi (Piccola Biblioteca, 369)

3.4
(21)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 106 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8845911985 | Isbn-13: 9788845911989 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Ena Marchi

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality

Ti piace Tre delitti rituali?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Durante la sua vita Jouhandeau fu uno scandalo perenne, paragonabile sul versante religioso, ad André Gide. Ma nel suo caso le ragioni dello scandalo erano più profonde. Teologo capzioso e cattolico praticante, Jouhandeau fu anche un celebratore dell'abiezione e di una sorta di metafisica perversione. Indagatore degli angoli più riposti della psiche, non poteva non sentirsi attirato dalla cronaca nera e dai suoi casi più aberranti. Così divenne anche cronista di questi "tre delitti rituali", che fecero scalpore nella Francia del dopoguerra e trovarono in lui un predestinato esegeta.
Ordina per
  • 4

    “Ho sempre avuto, e credo lo abbia anche il Cielo, un debole per i colpevoli… C’è in me una propensione ad addossarmi tutti i peccati del mondo, per il fatto stesso che la mia immaginazione ne visualizza la dinamica”.
    Autore scandaloso, omosessuale, cattolico integralista, sospettato di ant ...continua

    “Ho sempre avuto, e credo lo abbia anche il Cielo, un debole per i colpevoli… C’è in me una propensione ad addossarmi tutti i peccati del mondo, per il fatto stesso che la mia immaginazione ne visualizza la dinamica”.
    Autore scandaloso, omosessuale, cattolico integralista, sospettato di antisemitismo e collaborazionismo, Marcel Jouhandeau (1888-1979) era fortemente attirato dalla cronaca nera e dai suoi casi più aberranti. Il destino sembra infaticabile nel rinnovare le fantasie delittuose con nuove mostruosità, che a volte sembrano manifestarsi tramite procedure cerimoniali, riti efferati, ispirati da pulsioni sessuali. Questi tre delitti rituali fecero scalpore nella Francia del dopoguerra: “dal momento che esistono eventi di questa sorta, che ci pongono di fronte – viva, calda, cruda – la realtà palpitante e violenta, a che pro perdere tempo a leggere romanzi immaginari, per quanto ben scritti possano essere?”.
    Tradotto e commentato da Ena Marchi.

    ha scritto il 

  • 5

    Marcel Jouhandeau fu cattolico, teologo, cantore dell'abiezione e della miseria umana. Con un gusto perverso per il lato oscuro dei Figli dell'Uomo, narrò tre storie di comune follia, tratte dalla cronaca. Libro scandaloso, tagliente, che lascia tramortiti. "A me sembra che al cospetto di Dio cia ...continua

    Marcel Jouhandeau fu cattolico, teologo, cantore dell'abiezione e della miseria umana. Con un gusto perverso per il lato oscuro dei Figli dell'Uomo, narrò tre storie di comune follia, tratte dalla cronaca. Libro scandaloso, tagliente, che lascia tramortiti. "A me sembra che al cospetto di Dio ciascun uomo vivente condivida il peso di tutto il bene e di tutto il amle di cui ad ogni istante la nostra specie si rende responsabile".

    ha scritto il