Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tre indagini di Petra Delicado

Riti di morte - Giorno da cani - Messaggeri dell'oscurità

Di

Editore: Sellerio (Galleria ; 2)

3.9
(328)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 858 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8838922624 | Isbn-13: 9788838922626 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Nicola

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Tre indagini di Petra Delicado?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Non si può immaginare Petra Delicado, ispettore della Policía nacional di Barcellona, senza il suo vice Fermín Garzón: lei femminista, idealista, hard boiled school al femminile; lui panciuto, sentimentale e tradizionalista. Sono poliziotti di strada che battono casi criminali scabrosi e veri, e solo l’incessante commedia del loro dialogare, scontroso e tagliente, fa da antidoto agli inferni metropolitani che attraversano. Polizieschi duri con l’anima lieve della commedia, dalla penna di «un genio mediterraneo» (Cesare Cases).

Riti di morte
è il primo caso di Petra, un violentatore seriale che lascia un tatuaggio sulle vittime, il «fiore» lo battezza Garzón, che forse non crede che una donna sia adatta a una tale investigazione.

Giorno da cani
comincia con l’omicidio di un poveraccio pestato a sangue, padrone del cagnetto Spavento, e l’unico aggancio che Petra e Fermín riescono a trovare è questo, il mondo dei cani, un mondo ben più sordido e passionale di quanto non appaia.

Messaggeri dell’oscurità
un avvio quasi splatter, arrivano per posta resti umani, prodotto di mutilazioni ripugnanti, e quindi dapprincipio la pista è quella di un maniaco sanguinario, ma sono messaggi, scopriranno gli investigatori, da un altro mondo.
Ordina per
  • 4

    Pedra... Pedra...

    Tre storie complesse. La prima bella perchè introduce ai due personaggi chiave, l'Ispettore e il vice ispettore, entrambi interessantissimi e ben costruiti. Il secondo è quello che mi è piaciuto di più, con le storie amore-delitto intricatissime. Il terzo ho faticato un pochino, mi è sembrato ec ...continua

    Tre storie complesse. La prima bella perchè introduce ai due personaggi chiave, l'Ispettore e il vice ispettore, entrambi interessantissimi e ben costruiti. Il secondo è quello che mi è piaciuto di più, con le storie amore-delitto intricatissime. Il terzo ho faticato un pochino, mi è sembrato eccessivamente surreale.

    ha scritto il 

  • 3

    * Riti di morte
    Il primo romanzo con Petra. Un ispettore donna inesperta di indagini, ma molto ironica e con un carattere forte, ed un vice efficiente ed un po' brontolone: una miscela perfetta! L'indagine è un po' inverosimile, più che altro un pretesto per delineare i caratteri dei due pr ...continua

    * Riti di morte
    Il primo romanzo con Petra. Un ispettore donna inesperta di indagini, ma molto ironica e con un carattere forte, ed un vice efficiente ed un po' brontolone: una miscela perfetta! L'indagine è un po' inverosimile, più che altro un pretesto per delineare i caratteri dei due protagonisti ed il loro rapporto cordiale e talvolta burrascoso.

    * Giorno da cani
    È quello che mi è piaciuto di più. Un caso apparentemente banale e quasi impossibile da risolvere. L'indagine si allarga sempre più fino a giungere alla risoluzione, indizio dopo indizio. Veramente bello.

    * Messaggeri dell'oscurità
    Il più inverosimile dei tre. L'ho letto quasi per dovere, ma non mi ha per nulla convinto.

    ha scritto il 

  • 4

    finito ma "non troppo"

    Finito ma non tropo vuol dire che arrivata al terzo romanzo nel procedere nella lettura l'ho trovato troppo duro e angosciante per cui non me la sono sentita di andare oltre essendo la lettura un piacere. Gli altri due romanzi li ho trovati molto belli, scritti bene e con la figura di Petra che n ...continua

    Finito ma non tropo vuol dire che arrivata al terzo romanzo nel procedere nella lettura l'ho trovato troppo duro e angosciante per cui non me la sono sentita di andare oltre essendo la lettura un piacere. Gli altri due romanzi li ho trovati molto belli, scritti bene e con la figura di Petra che nel primo ho trovato molto dura, indulgente poco "umana" mentre nel secondo più introspetiva e sensibile. Sono i primi due romanzi (credo in ordine cronologico) e sono cuoriosa di vedere l'evoluzione sia dei suoi personaggi che del modo con cui scrive. Sono gialli ma sono anche indirettamente la fotografia, di una parte della società difficle, complessa e "dura".

    ha scritto il 

  • 5

    Personaggi realistici, simpatici, interessanti e convincenti

    Si tratta di una raccolta dei primi tre romanzi della Gimenez-Bartlett che hanno per protagonsiti Petra Delicado e Fermin Garzon.


    Ho cominciato a leggere Riti di morte, il primo dei tre romanzi, un paio d'anni fa, senza riuscire a superare pagina 38, perché l'atmosfera da poliziesco ameri ...continua

    Si tratta di una raccolta dei primi tre romanzi della Gimenez-Bartlett che hanno per protagonsiti Petra Delicado e Fermin Garzon.

    Ho cominciato a leggere Riti di morte, il primo dei tre romanzi, un paio d'anni fa, senza riuscire a superare pagina 38, perché l'atmosfera da poliziesco americano mi faceva sentire un po' oppressa e strideva con l'immagine che mi ero fatta io di Barcellona vivendoci. Un paio d'anni più tardi, ormai lontana da Barcellona e in preda alla nostalgia per il capoluogo catalano, l'ho ripreso in mano e questa volta mi ha rapito. Il libro è essenzialmente ben scritto anche se in parecchi punti ho rimpianto di possederlo in italiano: ho avvertito in maniera pesante che stavo leggendo una traduzione, più per motivi di resa culturale che non di espressione linguitica in sé. La trama dei libri regge ma ciò che mi ha appassionato sono i pensieri e i discorsi dell'ispettore Delicado e del viceispettore Garzon che pagina dopo pagina si raccontano l'uno all'altro e riflettono su aspetti quotidiani della vita in modo intelligente.

    Nel primo dei tre racconti ho avuto l'impressione che l'ambientazione barcellonese fosse fittizia, che i personaggi del libro non avessero nulla di catalano e che i posti descritti potessero essere ovunque. Tuttavia, dopo un centinaio di pagine del secondo romanzo i toponimi e nomi di personaggi cominciano a comparire in catalano e le descrizioni di strade e posti, seppure brevi, sono diventate via via più convincenti e alcune descrizioni del "barrio gotico" mi hanno riportato indietro nel tempo.
    L'ironia, la profondità e l'apertura mentale dei due protagonisti offrono una lettura simpatica a rilassante che ti tiene con il fiato sospeso pagina dopo pagina.

    ha scritto il 

  • 0

    Messaggeri dell'oscurità, terzo episodio della saga legata all'ispettore Petra Delicado e al viceispettore Fermìn Garzon, non è niente di che e comunque non è all'altezza dei due precedenti. Forse la valutazione risente anche del fatto di aver concluso da poco la lettura del terzo episodio della ...continua

    Messaggeri dell'oscurità, terzo episodio della saga legata all'ispettore Petra Delicado e al viceispettore Fermìn Garzon, non è niente di che e comunque non è all'altezza dei due precedenti. Forse la valutazione risente anche del fatto di aver concluso da poco la lettura del terzo episodio della trilogia della Vargas (Parti in fretta e non tornare), testo superiore sia quanto al congegno della storia che alle capacità narrative e alla qualità espressiva.
    Leggero divertissement, comunque trascurabile

    ha scritto il 

  • 3

    La Delicado è il personaggio (forse) più famoso creato dalla penna di Alicia Giménez-Bartlett. E' un ispettore di polizia, ovviamente donna, (ci tiene a ricordarcelo ogni poche pagine) che si muove in un mondo che tutti intendono maschile, probabilmente lei per prima. E' testarda, femminista, sol ...continua

    La Delicado è il personaggio (forse) più famoso creato dalla penna di Alicia Giménez-Bartlett. E' un ispettore di polizia, ovviamente donna, (ci tiene a ricordarcelo ogni poche pagine) che si muove in un mondo che tutti intendono maschile, probabilmente lei per prima. E' testarda, femminista, solitaria (o semplicemente sola?), spinosa ecc ecc. Con grossi disagi di interrelazione. Potrebbe essere un personaggio interessante se non fosse che a questo si aggiunge anche il fatto che non risulta essere proprio un'aquila in deduzioni, iniziative e autorevolezza. Per farsi valere deve ogni tanto ricordare agli altri che è lei che comanda, anche se sarebbe molto meglio e molto più efficace dimostrarlo con i fatti. I tentativi di Petra di mostrarsi coriacea agli occhi del suo collaboratore Firmin, o agli occhi del suo capo Coronas sembra più una sua ragione di vita che una necessità (inutile per il lettore). Le storie sono carine ma esageratamente annacquate, concluse dal lettore molto prima che dalla protagonista. Speriamo solo che le vere ispettrici siano più credibili di Petra Delicado.

    ha scritto il 

  • 4

    16/08/2012 Finito Riti di morte. *** e 1/2
    Un ispettore alle prime armi (per di più, donna), un vice indecifrabile, un violentatore seriale da catturare. Mi è piaciuto molto come stile, come storia; le incursioni della vita privata dei Petra all’interno del romanzo non disturbano aff ...continua

    16/08/2012 Finito Riti di morte. *** e 1/2
    Un ispettore alle prime armi (per di più, donna), un vice indecifrabile, un violentatore seriale da catturare. Mi è piaciuto molto come stile, come storia; le incursioni della vita privata dei Petra all’interno del romanzo non disturbano affatto e si integrano molto bene con lo svolgimento dell’indagine.
    Un giallo garbato, tranquillo, molto carino!

    26/09/2012 Finito Giorno da cani. ***
    Ok, devo ritirare il mio precedente commento. Le indagini non sono per niente tranquille, né garbate. Forse questa è la sensazione che si prova, grazie anche alle simpatiche discussioni fra Petra e Fermín, ma in realtà lo scenario che l’autrice dipinge è molto più tragico. Un ambiente squallido, come squallidi possono essere certi esseri umani.
    Non ho particolarmente apprezzato il finale, anche se - effettivamente - ci stava (nel contesto). Ma spero che nella realtà una cosa del genere non possa avvenire.

    16/10/2012 Finito Messaggeri dell'oscurità. ****
    Peni chirurgicamente asportati vengono spediti per posta a Petra Delicado. A chi appartengono? Domanda cui l’ispettore e il suo vice Garzón trovano stranamente difficile trovare una risposta. Anche perché questa è alquanto fuori dal comune.
    La storia che più mi ha preso e coinvolto, anche per l’argomento trattato a cui sono -ma và, piuttosto sensibile (a dire il vero mi fa proprio incazzare). Nel libro troviamo anche la spiegazione del titolo: devo dire che mi trovo molto d’accordo con la definizione che viene data.

    Veramente bello, ormai sono una aficionada; mi sono già procurata i due volumoni successivi, ma mi costringo a non divorarli subito.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Riti di morte
    La lettura è gradevole, la protagonista non è esattamente una regina di simpatia. Chissà se in seguito qualcuno dei suoi spigoli si smusserà davvero, come parrebbe accadere col passare delle pagine di questo suo primo caso. Qualche perplessità sulla verosimiglianza di alcuni e ...continua

    Riti di morte
    La lettura è gradevole, la protagonista non è esattamente una regina di simpatia. Chissà se in seguito qualcuno dei suoi spigoli si smusserà davvero, come parrebbe accadere col passare delle pagine di questo suo primo caso. Qualche perplessità sulla verosimiglianza di alcuni episodi. Non conosco il sistema penale della Spagna, ma la considero un Paese civile e quindi presumo e spero sia impossibile che una persona venga arrestata (non fermata, arrestata e rilasciata solo su cauzione!!!) per una semplice mancanza di alibi e un debole movente, senza una vrenzola di prova.

    Giorno da cani
    Migliorano prosa e intreccio, rimane un certo eccesso di verbosità. I due protagonisti vengono meglio delineati. Petra Delicado non è e, probabilmente, non sarà mai un mostro di simpatia.

    Messaggeri dell'oscurità
    Vi ho scorto un'ulteriore evoluzione nella scrittura e lo spunto dal quale prende le mosse la vicenda è curioso e interesante. Peccato che anche qui ci siano almeno due cose che destano perplessità nello svolgimento. La prima è lasciare del tutto all'intuizione il perché i mafiosi russi decidano di far fuori il loro referente in Spagna, la seconda è la costruzione del piano di fuga di quest'ultimo. Vero che non c'era stato ancora l'11 settembre, ma sul fatto che il tizio potesse bellamente partire per Santo Domingo presentandosi armato all'aeroporto di Barcellona avrebbe dovuto essere quantomeno offerta una spiegazione, direi.

    ha scritto il 

  • 3

    Riti di morte **-


    Odiosa Pedra Delicado, indagine senza senso, se poi io capisco l'assassino, il movente, la dinamica 100 pagine prima della fine... 4/10


    30-01-2012


    Giorno da cani ***


    Migliore della prima indagine, Pedra è sempre antipatica, troppo ...continua

    Riti di morte **-

    Odiosa Pedra Delicado, indagine senza senso, se poi io capisco l'assassino, il movente, la dinamica 100 pagine prima della fine... 4/10

    30-01-2012

    Giorno da cani ***

    Migliore della prima indagine, Pedra è sempre antipatica, troppo sopra le righe, l'autrice pare che sfoghi il suo istinto femminista facendo parlare e agire il suo personaggio. L'indagine interessante anche se a me è parso subito lampante il movente diciamo 6.5/10

    12-04-2013

    Messaggeri dell'oscurità

    La trama potrebbe essere interessante, lo svolgimento lo vedo alquanto improbabile, giustificare una trasferta così 'lontana' su quelle ipotesi la vedo veramente fantascienza, se nel romanzo precedente il alto umano dei due protagonisti Petra e Fermin era più rilevante qui sono ritornati distanti come nel primo libro, insomma bye bye Petra :)

    6/10

    16-04-2013

    ha scritto il 

Ordina per