Tre uomini a piedi

Tre giovani cinquantenni sulla via degli Dei, la fatica, i ricordi, le prese in giro e le migliori lasagne di sempre

Di

Editore: Ediciclo

3.7
(3)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 256 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865492155 | Isbn-13: 9788865492154 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Viaggi

Ti piace Tre uomini a piedi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
A volte servono delle esperienze per farci capire il senso della vita. E un viaggio a piedi, lento e attento, in compagnia degli amici che resistono dai tempi del liceo, riporta a galla legami e ricordi. Tre amici un po’ in là con gli anni decidono di mettersi in viaggio per cercare un diversivo alla routine dei giorni, come in Tre uomini in barca di Jerome. Lo spirito li fa più giovani dell’anagrafe, il viaggio sottocasa (la Via degli Dei da Bologna a Firenze) scopre distanze da spedizione in un altro continente. E la lentezza ha la meglio proprio nella terra che più di tutte – con l’Alta Velocità e l’autostrada - siamo abituati ad attraversare rapidamente e a lasciarcialle spalle. Un libro sul tempo che passa e che a volte si ritrova. Magari davanti a un piatto di lasagne emiliane o di tortelli del Mugello. Tra lampi di nostalgia e humour che sa di Inghilterra.
Ordina per
  • 0

    Un viaggio diverso

    Ne avevo una idea quando sono partito, perché nella mia testa immaginavo il viaggio come pretesto per discutere di mezza età, di fare un bilancio delle cose, invece nulla di questo...se non erro l'aut ...continua

    Ne avevo una idea quando sono partito, perché nella mia testa immaginavo il viaggio come pretesto per discutere di mezza età, di fare un bilancio delle cose, invece nulla di questo...se non erro l'autore è un reporter di viaggi e la cosa si sente, è una impronta marcata, il libro scorre e si legge con leggerezza senza pensieri, non si scava mai a fondo sui personaggi però li si può immaginare abbastanza bene...
    Io l'ho letto volentieri peccato non ci fosse quel bel discorso sulla mezza età!

    ha scritto il