Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Treno di notte per Lisbona !! INCOMPLETA !!

Di

3.8
(1018)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Francese , Olandese , Inglese , Spagnolo , Portoghese , Chi tradizionale , Chi semplificata

Isbn-10: A000005920 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Travel

Ti piace Treno di notte per Lisbona !! INCOMPLETA !!?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Scheda INCOMPLETA, da non aggiungere in libreria.

Le schede corrette delle edizioni Mondadori, dotate di codice ISBN, si trovano qui:

http://www.anobii.com/books/01b78a932b04e183e9/

http://www.anobii.com/books/011cd4c2616e63a380/
Ordina per
  • 1

    Un libro noioso...

    ...di una pedanteria insopportabile, ho saltato un sacco di pagine ed è una cosa che non faccio quasi mai. L'idea di base potrebbe essere bella: un oscuro professore di greco e latino di un liceo svizzero ha un incontro fortuito che lo porta a intraprendere un viaggio verso Lisbona, sulle tracce ...continua

    ...di una pedanteria insopportabile, ho saltato un sacco di pagine ed è una cosa che non faccio quasi mai. L'idea di base potrebbe essere bella: un oscuro professore di greco e latino di un liceo svizzero ha un incontro fortuito che lo porta a intraprendere un viaggio verso Lisbona, sulle tracce di un medico vissuto e morto 30 anni prima. Ma, come ci dicevano a scuola, lo svolgimento è pessimo. Il protagonista rimurgina sempre sugli stessi tre concetti, tutte le persone che incontra a Lisbona conoscono miracolosamente il medico, tutte poi gli spiattellano segreti e pensieri intimi, quasi tutti parlano con una prosopea che ti vien voglia di prenderli a schiaffi. Insomma un disastro! In mano ad uno con del talento sarebbe uscito fuori qualcosa di straordinario, ma anche Mercier forse se non avesse l'ossessione di dover riempire pagine e pagine se la sarebbe cavata meglio riducendo, tagliandone un 300 circa ne sarebbe venuto fuori un discreto racconto lungo, così è un polpettone indigeribile. Molto meglio il film ed è tutto dire, visto che anche il film non è gran cosa.

    ha scritto il 

  • 5

    "Il caso è il regista della vita."

    Gran bel libro. Uno dei miei preferiti senza ombra di dubbio!!! Nei libri mi piace sottolineare le parti più importanti, questo è quasi tutto sottolineato!!! Mi piace la trama. Mi piacciono i personaggi perché da esseri umani rappresentano tutti i sentimenti più profondi. Che gran personaggio Ama ...continua

    Gran bel libro. Uno dei miei preferiti senza ombra di dubbio!!! Nei libri mi piace sottolineare le parti più importanti, questo è quasi tutto sottolineato!!! Mi piace la trama. Mi piacciono i personaggi perché da esseri umani rappresentano tutti i sentimenti più profondi. Che gran personaggio Amadeo!!! Questo è uno di quei libri che vorresti non finisse mai. Fenomenale. CONSIGLIATISSIMOOOO

    ha scritto il 

  • 5

    'Se possiamo vivere solo una piccola parte di quanto è in noi, cosa ne è del resto?'

    Quando ti rimangono poche pagine da leggere e tentenni, cominci a trovare scuse per non prendere in mano il libro, fai finta di non vederlo poggiato sul tuo comodino o nella valigetta che porti in treno, quando, nonostante tutti i richiami preferisci resistere alle sirene perché quelle ultime pag ...continua

    Quando ti rimangono poche pagine da leggere e tentenni, cominci a trovare scuse per non prendere in mano il libro, fai finta di non vederlo poggiato sul tuo comodino o nella valigetta che porti in treno, quando, nonostante tutti i richiami preferisci resistere alle sirene perché quelle ultime pagine non vuoi leggerle, allora è davvero un libro che ti ha strappato il cuore.
    Questo mi è accaduto, all'improvviso sono stato travolto dalla paura di terminarlo, dalla consapevolezza che quando qualcosa finisce lo è per sempre. E invece avevo voglia di rimanere incollato a questa storia così fantastica, a questi personaggi che ti entrano nel sangue e ti fanno vivere un'avventura straordinaria, completa in ogni sua parte. E ad ogni riga ritrovi un po' di te stesso, della tua vita, delle persone che ruotano intorno alla tua realtà, e la storia ti sembra tutto un gioco di scatole cinesi da aprire una dopo l'altra e ognuna è una sua storia.
    Scritto in maniera sublime lo colloco tra le più belle letture che ho fatto nella mia vita e non posso non consigliarlo a chi ha voglia di avere ancora qualcosa di indimenticabile nell'anima.

    ha scritto il 

  • 4

    "Quanto dura un mese?"

    Carissimo, ti ho odiato con tutta me stessa! Mi hai trovata, presa e trasportata con te, nel tuo mondo interiore, troppo vicino al mio, in questo frangente, maledettamente vicino.
    Mi hai afferrata e mi hai forzata a guardare, sentire, ciò che tanto accuratamente ho cercato di occultare negl ...continua

    Carissimo, ti ho odiato con tutta me stessa! Mi hai trovata, presa e trasportata con te, nel tuo mondo interiore, troppo vicino al mio, in questo frangente, maledettamente vicino.
    Mi hai afferrata e mi hai forzata a guardare, sentire, ciò che tanto accuratamente ho cercato di occultare negli angoli più bui del mio essere, proprio per permettermi di fingere che non ci fossero.
    Ci ho messo un’infinità a leggerti, o almeno così mi è sembrato, tanto è stato duro il tempo che abbiamo passato insieme.
    Non hai avuto pietà, mi hai schiaffeggiata, graffiata, calpestata, hai ridotto la mia anima a brandelli e sgretolato le mie convinzioni, mi hai fatta viaggiare al buio e senza bussola, in un momento già così difficile per me, sei arrivato con tutto il tuo gelo.
    Questo sei, un viaggio interiore, che il lettore fa insieme agli innumerevoli personaggi che affollano le tue pagine, inutile opporsi, in ciascuno troverà qualcosa di sé e li detesterà per questo.
    Io ti ho odiato al punto che mi sei piaciuto terribilmente.
    "La vita non è ciò che viviamo; è ciò che immaginiamo di vivere."

    ha scritto il 

  • 4

    Dell'anima

    Un libro che mi appartiene, perché tante volte mi è sembrato parlasse a me, parlasse di me.
    E tuttavia un libro che a tratti mi restava estraneo, distante.
    Sono contenta di averlo letto.
    Non lo consiglierei a nessuno però, è un libro che non si consiglia, cui si deve arrivare da ...continua

    Un libro che mi appartiene, perché tante volte mi è sembrato parlasse a me, parlasse di me.
    E tuttavia un libro che a tratti mi restava estraneo, distante.
    Sono contenta di averlo letto.
    Non lo consiglierei a nessuno però, è un libro che non si consiglia, cui si deve arrivare da soli.

    ha scritto il 

  • 0

    Un libro dentro l'altro...
    Un viaggio alla scoperta di un uomo assolutamente sconosciuto...e un visggio alla riscoperta di sè stessi...
    Tantissimi gli spunti di riflessione su temi fondamentali nella nostra vita...la morte, la vita, la lealtà, la solitudine, la fede...
    Definirei ...continua

    Un libro dentro l'altro...
    Un viaggio alla scoperta di un uomo assolutamente sconosciuto...e un visggio alla riscoperta di sè stessi...
    Tantissimi gli spunti di riflessione su temi fondamentali nella nostra vita...la morte, la vita, la lealtà, la solitudine, la fede...
    Definirei questo libro intenso e veramente emozionante...
    E ancora Lisbona, con i suoi colori, la sua luce...il Tago...e il vento...
    Un suggerimento...se vi capita leggete l'annotazione di Prado intitolata: " Abito in me stesso come in un treno in corsa"... Un piccolo capolavoro..

    ha scritto il 

  • 5

    L'autore utilizza una struttura narrativa apparentemente non originale: la fascinazione derivante dalla scoperta di un libro e di un misterioso scrittore portoghese stravolgono l'esistenza piatta e metodica di un erudito professore.Il viaggio a Lisbona e la ricostruzione della vita e della perso ...continua

    L'autore utilizza una struttura narrativa apparentemente non originale: la fascinazione derivante dalla scoperta di un libro e di un misterioso scrittore portoghese stravolgono l'esistenza piatta e metodica di un erudito professore.Il viaggio a Lisbona e la ricostruzione della vita e della personalità dello sconosciuto autore - per certi versi quasi un suo doppio - si accompagnano, per il protagonista, ad un percorso interiore illuminante, ad una tormentata analisi della propria esistenza e dell'incompiutezza delle proprie scelte. La narrazione coinvolge e commuove per la profondità delle riflessioni, per l'amara consapevolezza della vanità delle passioni umane, per la rappresentazione dell'insondabile solitudine che permea il destino degli uomini. Un libro da leggere lentamente e da rileggere.

    ha scritto il 

  • 3

    Contiene riflessioni molto molto profonde, con le quali l'anima di Prado si tormentava e che spingono sin da subito il megalitico Mundus a seguirne le tracce lasciando il suo prevedibile universo bernese verso la sempre raggiante Lisbona. Sono i particolari a comporre l'essenziale, prime fra tutt ...continua

    Contiene riflessioni molto molto profonde, con le quali l'anima di Prado si tormentava e che spingono sin da subito il megalitico Mundus a seguirne le tracce lasciando il suo prevedibile universo bernese verso la sempre raggiante Lisbona. Sono i particolari a comporre l'essenziale, prime fra tutto le parole, il linguaggio, ovvero la principale vittima del kitsch dilagante.

    ha scritto il 

  • 3

    Intriguing story of a scholar who is so taken up by the personality and life of a Portuguese intellectual he encounters by chance that he leaves his job and his country to chase the mysterious man and discover all about him. Probably a bit too long but there are quite a few beautiful passages an ...continua

    Intriguing story of a scholar who is so taken up by the personality and life of a Portuguese intellectual he encounters by chance that he leaves his job and his country to chase the mysterious man and discover all about him. Probably a bit too long but there are quite a few beautiful passages and descriptions of real places and meditations on man and existence that make it worthwhile reading.

    ha scritto il 

  • 4

    Da non leggere con leggerezza. Un libro impegnato, ma gradevole. Nulla a che vedere con il film, due universi separati, anche se, se avete prima visto il film il volto di Jeremy Irons vi accompagnerà sicuramente durante tutta la lettura.

    ha scritto il 

Ordina per