Trilogia di New York

Città di vetro - Fantasmi - La stanza chiusa

Voto medio di 6004
| 659 contributi totali di cui 605 recensioni , 54 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Pubblicati tra il 1985 e il 1987, i tre romanzi che compongono questa "Trilogia" sono raffinate detective stories in cui le strade di New York fanno da cornice e palcoscenico a una profonda inquietudine esistenziale. "Città di vetro" è la storia di u ...Continua
Vale
Ha scritto il 05/05/18
Boh
Forse che il succo di questa trilogia voleva andare a parare sull'essenza della scrittura, delle parole e dell'annullamento del sè, dello scrittore e del personaggio? Comunque sia, troppo assurdo e senza la parvenza di un qualsiasi senso o finalità c...Continua
La verde Monica
Ha scritto il 01/05/18
Questo genere di lettura non è proprio nelle mie corde. Sicuramente un mio limite, ma non vedevo l'ora di arrivare alla fine di ognuno dei 3 racconti (salvo parzialmente solo l'ultimo). Filosofico? Visionario? Newyorchese? Giallo intimista? Allucinan...Continua
supernonno
Ha scritto il 11/04/18
KAFKIANO alla Schopenhauer
KAFKIANO alla Schopenhauer Kafkiano? Paradossale, allucinante, assurdo. Alla Schopenhauer: visione profondamente irrazionale della vita. Kafka lo adoro. Schopenhauer lo detesto. Questo libro non l’ho capito. Specialmente il ripetersi degli stessi nom...Continua
Chiara
Ha scritto il 04/04/18
Premettendo che non apprezzo particolarmente la letteratura postmoderna, caratterizzata dalla metanarrazione e dalla frammentarietà nella costruzione dei soggetti, ho avuto un vero e proprio rigetto nei confronti di Trilogia di New York, soprattutto...Continua
Chiara Tolkien
Ha scritto il 11/03/18
Dopo aver amato 4321 ero ansiosa di leggere qualcos'altro di Auster e Trilogia di New York non poteva che essere la scelta più ovvia dato che è considerato il suo capolavoro. Sicuramente è un titolo che non è assegnato a caso, perché è davvero un'ope...Continua

Postcards from...
Ha scritto il Dec 18, 2017, 21:38
Tutti vogliamo che ci raccontino delle storie, e le ascoltiamo come facevamo da bambini. Dentro le parole immaginiamo la vera vicenda, e a tal fine ci sostituiamo ai personaggi fingendoci capaci di comprenderli perchè comprendiamo noi stessi. è una m...Continua
Smarties
Ha scritto il Jul 01, 2016, 10:22
New York era un luogo inesauribile, un labirinto di passi senza fine.
Pag. 6
ilcavallodibrunilde
Ha scritto il Jun 18, 2016, 05:08
Arrivò il mio trentesimo compleanno. Conoscevo Sophie da tre mesi, e lei volle festeggiare a tutti i costi. Dapprima ero restio, perchè non avevo mai dato troppa importanza ai compleanni, ma alla fine mi lasciai sopraffare dalla sua eccitazione per l...Continua
Fabrizio Garau
Ha scritto il Jun 17, 2016, 21:33
"I libri vanno letti con la stessa cura e la stessa riservatezza con cui sono stati scritti"
Pag. 167
Ineluttabile
Ha scritto il Sep 04, 2015, 22:11
Ogni vita è inspiegabile, continuavo a ripetermi. Per quanti fatti si riferiscano, per quanti dettagli vengano forniti, il nocciolo resiste alla rappresentazione. Riferire che tizio è nato qui e si è recato là, che ha fatto questo o quello, che ha sp...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi