Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tristano

Romanzo multiplo

Di

Editore: DeriveApprodi

3.6
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8889969415 | Isbn-13: 9788889969410 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Tristano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel 1961 Nanni Balestrini, con l'aiuto di un calcolatore elettronico (il prototipo del computer), concepì il progetto di un romanzo da riprodurre in un numero illimitato di esemplari ognuno diverso dall'altro, ricavati da diverse combinazioni degli elementi di un medesimo testo base. Ma le tecniche di stampa dell'epoca non ne consentirono la realizzazione. Così nel 1966 l'editore Feltrinelli si limitò a pubblicare il testo base con il titolo Tristano. Era il primo romanzo di Balestrini mai più ripubblicato. Il libro suscitò l'interesse della critica per il suo aspetto sperimentale e provocatorio. Quarant'anni dopo, lo sviluppo della stampa digitale è in grado di realizzare quell'antico progetto che mette in crisi il dogma della versione originale e unica di un'opera, che può invece assumere molteplici varianti proprio come le forme della natura. Un nuovo modo di concepire la letteratura, che offre ai lettori inedite possibilità di libertà creativa e comunicazione. DeriveApprodi oggi presenta la nuova versione di Tristano: romanzo multiplo secondo il progetto iniziale, stampato in copie uniche una diversa dall'altra. Con la prefazione di Umberto Eco.
Ordina per
  • 0

    di quando Balestrini ha scritto centonove mila ventisette miliardi e trecentocinquanta milioni quattrocentotrentadue mila versioni dello stesso romanzo

    dopo aver composto nel 1961 Tape Mark I – ossia una composizione poetica eseguita con un calcolatore IBM, il quale, sfruttando un algoritmo, poteva montare degli spezzoni di frasi e, quindi, scrivere dei versi –, aveva deciso di redigere un romanzo con la stessa modalità. In sostanza, Balestrini ...continua

    dopo aver composto nel 1961 Tape Mark I – ossia una composizione poetica eseguita con un calcolatore IBM, il quale, sfruttando un algoritmo, poteva montare degli spezzoni di frasi e, quindi, scrivere dei versi –, aveva deciso di redigere un romanzo con la stessa modalità. In sostanza, Balestrini aveva ideato il seguente progetto: creare un certo numero di paragrafi; preparare le regole di combinazione del computer; ottenere un numero di romanzi equivalente alle possibili combinazioni dei paragrafi prestabiliti. Tuttavia, per le carenze delle tecniche di stampa di allora, invece di tanti romanzi, egli pubblicò nel 1966 solo una delle copie possibili di Tristano, suddiviso in 10 capitoli composti di 20 paragrafi. Infine, Balestrini ha sottolineato che dopo quasi quarant’anni, grazie alla nascita e allo sviluppo della stampa digitale, ha potuto realizzare il progetto iniziale, ossia la divulgazione di diversi volumi numerati, ognuno contenente una diversa combinazione dei 200 paragrafi... (CONTINUA SUL BLOG)

    http://bookskywalker.wordpress.com/2012/05/16/tristano-bv3140-di-nanni-balestrini/

    ha scritto il 

  • 3

    Mi aveva incuriosito...

    ...perché Balestrini è uno dei fondatori del Gruppo 63 ma non ha entusiasmato. Flussi di coscienza di 2 (3?) persone intervallate da brani scritti in stile manualistico... privo di trama e anche se la destrutturazione della trama era proprio l'obiettivo di Balestrini personalmente l'ho trovato i ...continua

    ...perché Balestrini è uno dei fondatori del Gruppo 63 ma non ha entusiasmato. Flussi di coscienza di 2 (3?) persone intervallate da brani scritti in stile manualistico... privo di trama e anche se la destrutturazione della trama era proprio l'obiettivo di Balestrini personalmente l'ho trovato inconcludente.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Copia KG3319

    Un esperimento geniale per il valore che sa dare al libro come oggetto e come esperienza. Certo, la lettura non è delle più facili, ma del resto neanche i cut-up di Burroughs lo sono.
    Inspiegabilmente alcune sensazioni che ho provato leggendolo mi han ricordato "La mostra delle atrocità" di Balla ...continua

    Un esperimento geniale per il valore che sa dare al libro come oggetto e come esperienza. Certo, la lettura non è delle più facili, ma del resto neanche i cut-up di Burroughs lo sono. Inspiegabilmente alcune sensazioni che ho provato leggendolo mi han ricordato "La mostra delle atrocità" di Ballard, chissà. Quanto all'esperimento, sono curioso e ho guardato un'altra copia (VJ3314), presa in biblioteca. Da quello che ho capito i paragrafi sono identici ma compaiono nelle varie copie in ordini diversi. In più alcuni non compaiono in tutte le edizioni. Se qualcuno ne sa di più mi contatti, ripeto, son curioso e mi interessano le sperimentazioni in letteratura!

    ha scritto il