Troppo amore

di | Editore: Tea
Voto medio di 640
| 103 contributi totali di cui 92 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Lei è Jose. Lui Jaime. L'altro Marcos. Quando si conoscono frequentano tutti e tre l'Accademia di Belle Arti di Madrid. Tutti e tre vorrebbero diventare pittori e l'arte fa da sfondo all'incontro tra i tre ventenni, sensibili e trasgressivi. E il ... Continua
Ha scritto il 07/06/17
tante suggestioni
Non è un romanzo psicologico, non è un romanzo di formazione, tanto meno un romanzo d'amore e sentimenti. Il titolo, castelli di carta, fa pensare a qualcosa di instabile, ma al tempo stesso a qualcosa di costruito sul nulla. Che cos'è dunque?La ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 15/02/16
Ménage à trois
Il troppo...stroppia e l'amore di coppia è solo una chimerica illusione, figuriamoci un triangolo amoroso tra tre artisti narcisi ed immaturi...
  • 2 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 25/08/15
Era stato troppo amore, tutto quello che potevo dare, più di quanto fosse logico. Era stato troppo amore. Poi, il nulla.
  • Rispondi
Ha scritto il 15/07/15
SPOILER ALERT
Era il 1984, avevamo vent'anni e ancora tutto il mondo davanti, Madrid era il mondo e io ero lì in mezzo, pronta a divorarlo senza neanche prendermi il fastidio di masticare bene ogni boccone. Dieci anni prima quella scena sarebbe stata impensabile; ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/05/15
Jose (Maria José), Jaime e Marcos: un triangolo “amoroso” nella Madrid degli anni ottanta. Passione, desiderio, sesso, voglia di trasgredire, ossessione. Una storia che anche per me – come viene detto in un altro commento – non si è mai ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 4 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 02, 2014, 17:19
[...] sola con il mio cuore inservibile, allargato, smisurato, troppo grande e vuoto per sempre.
Pag. 135
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 02, 2014, 17:17
Era troppo amore. Troppo grande, troppo complicato, troppo confuso e azzardato e fecondo e doloroso. Era tutto quello che potevo dare, più di quanto mi convenisse.
Pag. 97
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 02, 2014, 17:14
Eravamo tre e non avevamo bisogno di nessun altro.
Pag. 82
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 02, 2014, 17:14
Il sesso è il sesso e l'arte è l'arte, e nella nostra storia c'erano entrambi in buona misura, insieme a parecchie altre cose, come il desiderio, la lealtà, la fiducia, la complicità, la dipendenza, l'armonia, la necessità, la sicurezza, ... Continua...
Pag. 80
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 02, 2014, 17:12
Era il 1984, avevamo vent'anni e ancora tutto il mondo davanti, Madrid era il mondo e io ero lì in mezzo, pronta a divorarlo senza neanche prendermi il fastidio di masticare bene ogni boccone. Dieci anni prima quella scena sarebbe stata impensabile; ... Continua...
Pag. 61
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi