Turno di notte

Indagini, sfide e paure di una patologa forense

Voto medio di 123
| 23 contributi totali di cui 23 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Di notte sei solo. Sei l'unico a cui tocca rispondere alla chiamata della polizia o dei carabinieri perché è stato trovato un morto. E così la sera ti sistemi davanti alla televisione oppure vai a letto sapendo che, se squilla il telefono, nel giro ...Continua
Nadia Lusoli
Ha scritto il 09/08/17

molto meglio di " morti senza nome "
consigliato

Direttoraimy
Ha scritto il 14/10/12
Meno coinvolgente del precedente forse perche' parla di tecniche non ancora affinate come la ricostuzione facciale (come quella del cranio di Galeazzo Maria Sforza trovato in una chiesa di Melzo) Esce comunque l'estrazione provinciale (in senso assol...Continua
Leyla
Ha scritto il 16/03/12

Interessante, riporta i vari CSI ecc. su un piano meno fantascientifico e racconta come funziona nella vita reale.
Mi é piaciuta molto la dignità che si cerca di dare a chi viene trovato morto.

Chiaretta77
Ha scritto il 05/10/11
Da un libro che tratta di autopsie, morti violente e corpi non indentificati ti aspetti di finirlo triste e amareggiata. E invece no. Cristina Cattaneo sa descrivere tali situazioni e procedure con delicatezza e rispetto infinito. L'ho trovato un sag...Continua
Senzasangue
Ha scritto il 28/09/11

Si pensa che certe categorie di medici siano prive di sensibilità, di umanità per lavoro che svolgono. Cristina Cattaneo insegna che non per forza è così, che dietro un lavoro "lugubre" ci possono essere gentilezza, emotività, attenzione.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi