Tutta colpa del tè

Di

Editore: Amazon Publishing

3.0
(24)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 222 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 1503952509 | Isbn-13: 9781503952508 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace Tutta colpa del tè?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Luisa parte per la Scozia. È stata abbandonata dal compagno alla nascita della loro figlia. È delusa, affranta e arrabbiata, ma è decisa a reagire per amore della piccola Viola. Accolta dalla famiglia di origine, ritrova se stessa dedicandosi alla sua più grande passione, la cucina. Adesso è lo chef nell’albergo dei genitori. Le giornate scozzesi fredde, lunghe e assolate si susseguono tranquille, e l’allegria torna. La frizzante personalità di Luisa rivive con la piccola Viola e i nipoti. Nella vita di Luisa non c’è più posto per un altro uomo.L’arrivo di David Alexander Hamilton, il nuovo giardiniere dell’albergo, bellissimo, affascinante e sensuale, romperà questo proposito. Il risveglio dei sensi di Luisa sarà turbato dal tormento di un doloroso segreto celato dall’uomo.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Premettendo che non ricordavo di avere mai messo questo titolo sul Kobo, mi è capitato di iniziarlo (e finirlo) una mattina in cui mi sono svegliata presto e non sono riuscita ad addormentarmi. La sto ...continua

    Premettendo che non ricordavo di avere mai messo questo titolo sul Kobo, mi è capitato di iniziarlo (e finirlo) una mattina in cui mi sono svegliata presto e non sono riuscita ad addormentarmi. La storia non è sicuramente originale, sa di già sentito,
    la ragazza che a causa di una delusione amorosa si trasferisce in un posto diverso per dimenticare le sue tristi vicende, , però l'ambientazione in Scozia ha giocato a suo favore. Niente di eccezionale, certo, ma, anche se avevo capito da subito il segreto di David ovvero da quando lui ha chiesto alla sorella di Luisa se i suoi figli erano gemelli, il tutto procede in maniera piacevole e soprattutto niente affatto sdolcinata, è per questo che alla fine non mi è dispiaciuto leggere questo libro.

    ha scritto il 

  • 3

    Lento...

    Il libro inizia nel peggiore dei modi...Luisa, Baganza giovane e innamorata, si trova in ospedale per partorire la sua piccola Viola... Il giorno in cui doveva lasciare l'ospedale scopre che il padre ...continua

    Il libro inizia nel peggiore dei modi...Luisa, Baganza giovane e innamorata, si trova in ospedale per partorire la sua piccola Viola... Il giorno in cui doveva lasciare l'ospedale scopre che il padre di sua figlia non verrà a prenderle e non si farà mai più vedere da loro..in realtà non incontrerà mai la piccola Viola...
    Ma a tutto c'è rimedio ed è questo forse il messaggio più bello del libro... Ma dopo di ciò non resta molto...
    Un libro lento che fatica ad attirare l'attenzione... Ripete frasi già dette...
    Ho dato tre stelline perché in realtà non mi è dispiaciuto ma poteva andare meglio!

    ha scritto il 

  • 2

    Non male ma mi aspettavo di più

    Quando l'ho iniziato l'ho trovato promettente e scorrevole. Poi la psicologia della protagonista mi è parsa assolutamente stramba man mano che proseguiva la storia. Ambientazione scozzese appena accen ...continua

    Quando l'ho iniziato l'ho trovato promettente e scorrevole. Poi la psicologia della protagonista mi è parsa assolutamente stramba man mano che proseguiva la storia. Ambientazione scozzese appena accennata. Non so, ecco, mi è sembrata una storia un po' forzata con una donna che dice mai più uomini e che all'improvviso cade come un frutto marcio ai piedi di un bellone... e che di fronte a un rischio di nuovo abbandono perdona troppo facilmente... e il lutto di lui e il suo litigio coi genitori che mi paiono sinceramente impossibili... però è ben scritto, leggero e fa passare bene due ore. Per appassionati del genere.

    ha scritto il 

  • 3

    Carino

    Come sapete ho sempre appoggiato gli autori indipendenti, e quando mi sono imbattuta in questo libro ne sono rimasta subito incuriosita.

    La storia è abbastanza semplice, ed ha un tono tragicomico. ...continua

    Come sapete ho sempre appoggiato gli autori indipendenti, e quando mi sono imbattuta in questo libro ne sono rimasta subito incuriosita.

    La storia è abbastanza semplice, ed ha un tono tragicomico.

    La protagonista è Luisa, che senza tante cerimonie viene abbandonata dal suo attuale fidanzato ... nella sala parto dove ha appena dato alla luce la loro figlia.

    A raccogliere i cocci di quello che rimane di Luisa e della piccola Viola sarà la sua famiglia, dove Luisa si trasferisce.

    Da questo momento tutto il racconto è ambientato ad Inverness, in Scozia, dove la famiglia ha un piccolo hotel a conduzione familiare, e li Luisa diventerà la regina della cucina del ristorante, e tra cibi e la piccola Viola da accudire gli anni passano veloci, nella corazza che lei si è costruita intorno per difendersi dal mondo esterno.

    Basterà però solo un cambiamento per fare crollare questa dura corazza, l'arrivo nell'albergo del nuovo giardiniere, David Hamilton, bello da togliere il fiato, ma con un passato che anche lui si porta alle spalle.

    Tra i due scocca subito una scintilla che li farà diventare inseparabili, ed anche la piccola Viola sembra avere subito simpatia per David.

    Ci sono tutti i presupposti per un futuro felice, ma il passato di David è ancora in agguato e basta un minimo cambiamento di umore per farlo rabbuiare.

    Anche Luisa con il suo passato turbolento fatica a fidarsi ancora di un uomo, e già da questi preamboli si può capire che la loro storia sarà un continuo di alti e bassi, ma l'autrice è riuscita a tirare fuori il lato comico di ogni personaggio, facendo in modo che la storia sia il più possibile vicina al reale comportamento delle persone.

    Sarà facile immedesimarsi nei personaggi, ed altrettanto semplice sarà continuare la lettura fino alla fine del libro, rapiti dalle pagine e dal susseguirsi degli avvenimenti, dove non si vedrà l'ora di sapere cosa succederà in seguito.

    Molto apprezzato, da parte mia almeno, il susseguirsi di capitoli dove la narrazione viene descritta dal punto di vista di Luisa e di David, sapete che io amo questo genere di narrazione, se ben impostata, e questo sicuramente è uno di quei casi.

    Concludo con il consigliarvi la lettura di questo libro, dove il romanzo rosa non è sdolcinato, e sopratutto dove i personaggi hanno comportamenti reali e facilmente applicabili anche da noi.

    Auguro a tutti voi una Buona Lettura, e vi do appuntamento come sempre alla prossima recensione librosa.

    ha scritto il 

  • 4

    Pescato a casaccio tra la marea infinita dei TBR, questo libro è stato una piacevole scoperta!

    Letto in qualche ora, lo stile è così scorrevole e la storia mi ha così coinvolto che non sono riuscita a ...continua

    Pescato a casaccio tra la marea infinita dei TBR, questo libro è stato una piacevole scoperta!

    Letto in qualche ora, lo stile è così scorrevole e la storia mi ha così coinvolto che non sono riuscita a staccarmi prima della fine, dovevo assolutamente scoprire come andava a finire la storia.

    Finalmente una storia d’amore con due persone normalissime, niente ricconi, niente gusti particolari a letto, solo due persone ferite dalla vita, ma che vogliono amare ancora.
    Un lutto per David, un abbandono per Luisa, ma insieme i due riescono a superare i drammi della vita e a credere in un nuovo futuro da condividere.

    Per romanticone!

    ha scritto il