Tutta la luce che non vediamo

Voto medio di 518
| 91 contributi totali di cui 82 recensioni , 5 citazioni , 3 immagini , 0 note , 1 video
È il 1934, a Parigi, quando a Marie-Laure, una bambina di sei anni con i capelli rossi e il viso pieno di lentiggini, viene diagnosticata una malattia degenerativa: sarà cieca per il resto della vita. Ne ha dodici quando i nazisti occupano la città, ...Continua
Nikla88
Ha scritto il 11/03/18
Ho amato quasi ogni pagina e personaggio di questo libro, estremamente veri e testardi. I due personaggi principali sono legati da un filo che chiamerei piuttosto un'onda perché la radio è il collegamento verso i loro due mondi apparentemente così lo...Continua
lonely_pepper...
Ha scritto il 25/01/18
Mi rammarica sempre essere costretta ad abbandonare un libro ma purtroppo con “Tutta la luce che non vediamo” ne andava della mia sopravvivenza come lettrice dato che, pur di non andare avanti con questa stucchevole e noiosissima storia, per un paio...Continua
Elena Zanetta
Ha scritto il 26/08/17
Bellissimo romanzo, la lettura è abbastanza scorrevole, ci si trova immersi nella Parigi della seconda guerra mondiale vista dagli occhi di Marie, una bambina cieca .I capitoli sono brevi e ne rendono facile la lettura nonostante i continui salti tem...Continua
Alex Fabbro11
Ha scritto il 18/07/17

Irradiato da un tenue chiarore questo romanzo vibra nelle radio dell'epoca con delicata sicurezza.

Em_Jeremy
Ha scritto il 16/07/17
La storia è ambientata negli anni subito precedenti la seconda guerra mondiale e durante. Il lettore attraverso continui salti temporali e cambiamenti del punto di vista, arriva a conoscere i due protagonisti di questo romanzo: Marie-Laure, ragazzina...Continua

MartaDolomia
Ha scritto il Feb 23, 2017, 22:43
Per uomini così il tempo era un sovrappiù, un barile che guardavano vuotarsi lentamente. Mentre in realtà, pensa Werner, il tempo è una pozza rilucente che ci portiamo fra le mani; bisognerebbe usare ogni energia per proteggerla. Combattere, impegnar...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il Feb 23, 2017, 22:42
Chiudere gli occhi non insegna niente sulla cecità. Sotto il mondo fatto di cieli, volti, edifici c’è un mondo più grezzo e antico, un luogo in cui le superfici si disintegrano e i suoni si sfilacciano a nugoli nell'aria.
MartaDolomia
Ha scritto il Feb 23, 2017, 22:42
Quand’era piccolo tutto questo gli bastava, giusto? Un mondo di fiori selvatici che sbocciavano attraverso pezzi di metallo scartati e arrugginiti. Un mondo di bacche e bucce di carota e delle fiabe di Frau Elena. Dell’odore acre del catrame, dei tre...Continua
Chiara~
Ha scritto il Jan 25, 2015, 11:06
Aprite gli occhi e guardate tutto quello che potete prima che si chiudano per sempre.
fedrik
Ha scritto il Jan 22, 2015, 13:34
L'esistenza di ognuno di noi comincia con un'unica cellula, più piccola di un granello di polvere. Molto più piccola. Suddividiti. Moltiplicati. Somma e sottrai. La materia cambia padrone, gli atomi affluiscono e defluiscono, le molecole ruotano, le...Continua
Pag. 455

Piperitapitta
Ha scritto il May 12, 2015, 07:56
Saint-Malo
Saint-Malo
Veduta aerea - © Sabine De Villeroy
Tittirossa
Ha scritto il Nov 30, 2014, 08:03
saint malo oggi
saint malo oggi
Ubik
Ha scritto il Nov 28, 2014, 21:44
saint-malo aout 1944
saint-malo aout 1944
didascalia originale

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Piperitapitta
Ha scritto il May 12, 2015, 07:55
Clair de Lune
Autore: Claude Debussy

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi