Tutta la solitudine che meritate

Viaggio in Islanda

Voto medio di 70
| 20 contributi totali di cui 18 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 0 note , 1 video
Baciati dalla fortuna (niente neve, poca pioggia) e sfruttando la luce delle lunghissime giornate di maggio, Claudio Giunta ha preso appunti, Giovanna Silva ha scattato le foto, e insieme hanno fatto il giro dell’Islanda, da Reykjavík a Reykjavík, co ...Continua
beppe
Ha scritto il 23/10/17
Utile guida
da prendersi un po con le molle. Scritto da persona di cultura e un po snob mette in luce in maniera oggettiva aspetti positivi e negativi di un viaggio in Islanda. Se vuoi andare in Islanda e molto utile leggerlo ed è anche di gradevole lettura ...Continua
Rusted_Nail
Ha scritto il 08/07/16
Un deserto freddo
Fantastica lettura. Ho apprezzato molto la prima parte dove descrive l'islanda. Nella seconda parte parla della letteratura/personaggi famosi dell'islanda e lì mi ha un po' annoiato, salvo poi riprendersi con una fantastica intervista e trasformarsi...Continua
Penelope48
Ha scritto il 25/05/16
ISLANDA O MARTE?
Bellissimo diario di bordo di un viaggio, quasi allucinante. Siamo in un isola che ha la densità di 3 abitanti per km quadrato, non ci sono boschi, città e villaggi sono un eccezione; tutto sommato potrebbe sembrare meglio Marte ... Prima parte dedic...Continua
Lella59
Ha scritto il 28/02/16
Prima o poi andrò in Islanda
L’Islanda è uno di quei paesi che da tempo vorrei visitare (e forse un giorno ci riuscirò). Leggendo questo libro inizialmente il mio interesse per il paese si era decisamente ridotto, perché la descrizione del viaggio di Giunta non è delle più invit...Continua
ilsegretodelbosco
Ha scritto il 12/02/16
Questa non è una guida, ma un modo per “capire” e forse iniziare ad amare l’Islanda. Ma, perché qualcuno nato venti paralleli più a sud, dovrebbe provare nei confronti di una terra, che in fondo è così dura ed aspra, un amore tanto forte e viscerale?...Continua

míol mór:...
Ha scritto il May 07, 2014, 16:09
L’oggetto Islanda, nei suoi pochi ingredienti essenziali, s’impone sui soggetti, vale a dire che non c’è niente che voi dobbiate interpretare, è tutto limpido; semmai è lui, l’oggetto, che interpreta voi.
Pag. 12

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

P.
Ha scritto il Aug 17, 2015, 10:56
Seyðisfjörður, Iceland, 1962-1970
Autore: Kristján Hallgrímsson
[...] approfittando della rete wireless, che in Islanda si trova ovunque, ovunque gratuita, tiriamo fuori i nostri portatili, e il resto della mattinata se ne va guardando com’era Seydisfjördur negli anni Sessanta in questi incantevoli filmini di fam...Continua

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi