Tutta la verità su Gloria Ellis

Di

Editore: De Agostini

3.1
(27)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 245 | Formato: eBook

Isbn-10: 885113961X | Isbn-13: 9788851139612 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Anna Carbone

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Tutta la verità su Gloria Ellis?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana. Dalla penna di uno scrittore pluripremiato, una suspense psicologica che mozza il fiato. Una storia indimenticabile, costruita come un interrogatorio della polizia, in un rapido susseguirsi di domande e risposte, confessioni e colpi di scena. Fino all’ultima, strepitosa riga.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Qualcuno dovrebbe spiegarmi che senso ha imbastire una trama del genere senza alcuna motivazione. Mi spiego meglio. Questo romanzo viene presentato come se racchiudesse un mistero, un messaggio, qualc ...continua

    Qualcuno dovrebbe spiegarmi che senso ha imbastire una trama del genere senza alcuna motivazione. Mi spiego meglio. Questo romanzo viene presentato come se racchiudesse un mistero, un messaggio, qualcosa comunque denso di significato. Nella quarta si leggono parole come “meraviglioso”, “talento”e altre nebulose amenità. De gustibus. I capitoli dovrebbero rispondere ognuno a una domanda, mentre in realtà non è così. Non c’è sempre un botta e risposta, ma parecchio descrittivo, come un romanzo qualunque. L’originalità del titolo quindi viene spazzata via. È la storia di due ragazzi che fuggono di casa per due settimane e di quello che l’unica a tornare a casa racconta alla polizia. Il mistero in copertina sul fatto che la protagonista torni da sola, si dimostra non avere nulla di misterioso, è solo successo così. Per finire (farò uno SPOILER, quindi se vi interessa questo romanzo, smettete di leggere)……………………………………. In alcuni momenti ho creduto che “lui” fosse un alieno, o ci fossero comunque aspetti paranormali che ne spiegassero le peculiarità. Niente di tutto ciò. È semplicemente un quindicenne provato e fragile e non torna a casa assieme a lei perché è disperso in mare. Il colpo di scena finale non è per niente utile. In ogni caso, chiusa la copertina, mi sono chiesta: e allora? Che razza di senso ha questa storia? Boh. Non mi è piaciuto, è stato solo uno spreco di tempo.

    ha scritto il 

  • 3

    Recensione a cura di Leggere in Silenzio: http://leggereinsilenzio.blogspot.it/2016/10/recensione-tutta-la-verita-su-gloria-ellis-martyn-bedford.html

    Martyn Bedford riesce perfettamente a cogliere e intrappolare la curiosità del lettore tra le pagine di un romanzo che scorre naturalmente a perdifiato; arrivando a costruire un romanzo in grado di af ...continua

    Martyn Bedford riesce perfettamente a cogliere e intrappolare la curiosità del lettore tra le pagine di un romanzo che scorre naturalmente a perdifiato; arrivando a costruire un romanzo in grado di affascinare grandi e piccini. Scoprendo le sue parole, pagina dopo pagina, ho rivisto un po' di me stessa o di quella che avrei voluto sempre essere in un libro che sembra rivolto ad un piccolo decisamente più giovane, ma che sa sorprende anche chi ha superare l'adolescenza da qualche anno!
    E proprio grazie ad uno stile diretto e frizzante, coinvolgente e spigliato sono certa che, anche voi, sarete pronti a mettere lo zaino in spalla per partire verso mete sconosciute con il solo destino a farvi da guida..

    ha scritto il 

  • 4

    Spinta dalla curiosità di scoprire letteralmente Tutta la verità su Gloria Ellis ho iniziato subito a leggere il libro, ritrovandomi dopo un paio di ore all’ultima pagina, senza che me ne accorgessi. ...continua

    Spinta dalla curiosità di scoprire letteralmente Tutta la verità su Gloria Ellis ho iniziato subito a leggere il libro, ritrovandomi dopo un paio di ore all’ultima pagina, senza che me ne accorgessi.

    Quella raccontata da Martyn Bedford è una storia intricata, che porta il lettore a percorrere un viaggio insieme ai protagonisti, all’insegna dell’avventura e dell’adrenalina. Alla ricerca della propria libertà.
    Gloria Ellis ha quindici anni, è una ragazza tranquilla. Va a scuola, torna, mangia, dorme e poi tutto ricomincia. Questo finché la sua solita routine non viene interrotta dall’entrata in scena di Uman, un ragazzo alto e scuro di carnagione, che fino dalla sua comparsa in aula, come nuovo studente, riesce a calamitare tutte le attenzioni su di sé. Andando contro le regole della scuola e rispondendo male ai professori, senza che questi ribattano. Sembrano quasi ipnotizzati, così come tutti coloro che entrano a contatto con il ragazzo.
    Anche io leggendo mi sono sentita attirare da Uman, mi è sembrato essere sotto ipnosi durante tutta la lettura, così come tutti gli altri personaggi. Sarà per questo che non sono riuscita a staccarmi dalle pagine del libro.
    Ma Uman sembra avere un effetto differente su Gloria. Sembra capirla e riuscire a far emergere il suo vero io, la sua voglia di andare contro la normalità, essere libera e fuggire dalla sua solita vita, monotona e piatta. È proprio così che fuggono, insieme, con pochi soldi e guidati dal destino o caso, decidete voi come chiamarlo.
    Il lettore conoscerà Gloria nella stazione di polizia, il giorno dopo il suo ritrovamento. Ma dove è stata Gloria nelle due settimane precedenti? Cosa le ha fatto Uman?
    Inizia così il racconto della protagonista. Per tutta la durata del libro sarà Gloria con una sorta di monologo, interrotto da poche scene, a descrivere giorno dopo giorno la sua “fuggitività”, così hanno deciso di chiamarla lei e Uman.
    Tutta la verità su Gloria Ellis è un mix tra un romanzo di avventura, un giallo e uno young adult.
    L’indagine iniziale sembra voler portare ad una verità terribile sul rapporto tra Uman e Gloria, ma nessuno sa cosa sia successo tra i due realmente. Per buona parte del libro il lettore si sentirà trasportare dai protagonisti lungo il loro viaggio, ma nello stesso momento è consapevole che quella fuga è sbagliata ed egoista. Hanno solo quindici anni e i genitori di Gloria sono spaventati.
    Ho amato tutti i protagonisti, inizialmente avevo timore di Uman, ma più avanti ho iniziato a tifare per lui e invidiarlo per certi versi. Invece ho trovato Gloria troppo cresciuta, certi suoi pensieri mi sembrano scontrarsi con la sua età, mentre altre volte sembra comportarsi come una bambina viziata. Ma credo che il suo comportamento sia dettato solo dall’amore che prova nei confronti del ragazzo.
    Infine l’ispettore Ryan, ha poco spazio nella storia, ma credo sia di fondamentale importanza per far aprire Gloria e farle raccontare tutto.
    Tutta la verità su Gloria Ellis è un libro ipnotico, così come lo stesso Uman. Descrive una storia piena di momenti adrenalinici, che terranno i lettori incollati alle pagine, catturati dal racconto di Gloria. Consiglio questo libro ai lettori di young adult, ma anche a tutti coloro che vogliono vivere un’avventura in compagnia dei due protagonisti.

    ha scritto il 

  • 3

    Gloria è una giovane ragazza insoddisfatta della vita modello che vive. Non sopporta fare le stesse cose ma non si ferma, continua spinta da non sa bene che cosa.
    Vive questo stato di quasi perenne in ...continua

    Gloria è una giovane ragazza insoddisfatta della vita modello che vive. Non sopporta fare le stesse cose ma non si ferma, continua spinta da non sa bene che cosa.
    Vive questo stato di quasi perenne insoddisfazione fino al giorno in cui arriva Uman. Da quel momento in poi, Gloria capisce che deve fare qualcosa e l'unica soluzione sembra essere come lui. Per questo motivo, una domenica mattina decidono di partire per un piccolo viaggio avventuroso che da subito si trasforma in una fuga dalla realtà.

    Leggendo la trama, mi ero immaginata un tipo di storia ma aprendo il libro, ho subito capito di aver "preso un granchio".
    Gloria Ellis è si scomparsa ma in queste pagine è proprio lei a raccontare cos'è successo veramente al L’ispettore Ryan. In pratica è un misto tra il Presente ed il Passato.

    In queste pagine, Gloria cercherà di far capire a tutti che lei non è la Vittima e che Uman non è ciò che credono. Loro si amavano e quel viaggio l'avevano creato e vissuto insieme.

    Da un lato, mi aspettavo qualcosa di più.
    Il resoconto di come sono arrivati ad instaurare un rapporto così profondo ed in poco tempo, rende la storia molto curiosa ma quando si arriva alla vera e propria fuga... beh, perde un pò di brio e diventa un filo monotona.
    Nel complesso è una cosa che fila. Nella realtà la fuga deve assomigliare molto a quello che viene raccontato ma sinceramente, passare cento pagine a leggere di Gloria che alza le spalle senza spiegare perché è arrivata a tanto... beh, no.
    Ogni tre domane su cinque non sa spiegare il perché di tutto, per una risponde che è annoiata e per la quinta risponde che insomma, voleva stare con lui. Molto logico e profondo.
    In realtà, la storia dovrebbe essere proprio incentrata sul viaggio per la ricerca di se stessi ma non l'ho vissuta appieno.
    Quello che però ho apprezzato molto è che Gloria cerca di difendere il suo compagno, anche quando tutti lo credono il Rapitore. Certo, Uman è particolare e ha alle spalle una storia difficile e dei segreti ma no, non è il mostro che gli altri credono.

    Per il finale invece, tutt'altra storia.
    In dieci righe ha stravolto tutto e fatemelo dire, mi ha anche tolto un grosso peso dal cuore.
    Uman può arrivare ovunque e ora non ho più dubbi.

    ha scritto il 

  • 5

    Pazzi di vita e di tutto subito

    Fantastico romanzo a metà strada tra lo young adult e il thriller psicologico.
    Il romanzo di Martyn Bedford narra la fuga di Gloria e Uman, partendo dalla fine della loro storia on the road. La detect ...continua

    Fantastico romanzo a metà strada tra lo young adult e il thriller psicologico.
    Il romanzo di Martyn Bedford narra la fuga di Gloria e Uman, partendo dalla fine della loro storia on the road. La detective, che si occupa della loro misteriosa scomparsa, deve rimettere insieme tutti i tasselli per portare a galla la verità prima che sia troppo tardi.
    È un romanzo introspettivo e psicologico. Le idee di Jack Kerouac, in TUTTA LA VERITA' SU GLORIA ELLIS, sono ancora attualissime ed infiammano l'anima della giovane Gloria, che è infelice pur non rendendosene pienamente conto.
    Quando nella sua scuola arriva un ragazzo egocentrico, eccentrico e bellissimo, Uman, qualcosa in lei cambia. Lui riesce a portare alla luce le inquietudini che Gloria non sa di provare e, con le sue idee, infiamma la monotonia esistenziale della ragazza. La vita di Gloria è come quella di tante ragazze della sua età, fatta di scuola e famiglia.
    Però, quando nelle loro vite irrompe una ventata di libertà, Gloria e Uman ne restano travolti e, senza averlo programmato, partono per un'avventura che li cambierà profondamente. Le loro esistenze non saranno più le stesse. Ogni cosa ne risulterà sconvolta.
    Tuttavia Gloria conosce appena Uman e non immagina quanti segreti nasconde quel ragazzo tanto interessante e quanto sia pericolosa la strada che decidono di percorrere insieme.
    "Perché per me l'unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano... bruciano... bruciano come favolosi fuochi artificiali."

    ha scritto il