Tutte le mie sorelle

Di

Editore: Corbaccio

3.5
(56)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 511 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879727702 | Isbn-13: 9788879727709 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Corradini Caspani L.

Ti piace Tutte le mie sorelle?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nell'Inghilterra della Belle Époque e delle suffragette in rivolta per laconquista delle libertà e dei diritti delle donne, quattro sorelle, Iris,Marianne, Eva e Clemency, lottano per realizzare i loro sogni. Quando laventiquattrenne Marianne incontra il raffinato e avvenente Arthur Leighton aun ballo, capisce di aver trovato l'amore della vita. Passano gli anni e Iris,ormai abbandonate le sue aspirazioni a un matrimonio "importante", diventainfermiera in un ospedale londinese. Eva si innamora di Gabriel Bellamy, unartista che conduce una vita da bohémien, e al contempo perde la suadeterminazione a diventare artista a sua volta. Per curare la madre invalida,Clemency resta nella casa di famiglia, mentre i sogni di Marianne, confinatain un avamposto dell'impero britannico con un marito crudele e pericoloso, sitramutano in un incubo e solo l'amore per il figlio e il ricordo struggentedella madre e delle sorelle le danno la forza per sopravvivere. Ma la tempestadella guerra travolge l'esistenza di tutti e Iris, Marianne, Eva e Clemency sitroveranno nella condizione di ricominciare daccapo, di liberarsi dei vincoliche le tenevano legate al passato e di scoprire finalmente l'amore...
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Insulso

    È uno di quei libri di cui già da domani non mi ricorderò più nulla. All'inizio la lettura era anche piacevole, per cui mi sono detta: ok è leggerino, ma si legge con facilità e può essere valido anch ...continua

    È uno di quei libri di cui già da domani non mi ricorderò più nulla. All'inizio la lettura era anche piacevole, per cui mi sono detta: ok è leggerino, ma si legge con facilità e può essere valido anche solo per questo. Poi però la lettura di questo romanzo ha iniziato a pesarmi perché mi sembrava che non arrivasse da nessuna parte.
    C'è una sequela di sfortune che si abbattono sui componenti femminili e maschili di questa famiglia che sinceramente stancano ben presto. E poi devo dire che i personaggi non mi sono risultati simpatici per niente. All'inizio era solo Lillian quella che non tolleravo per il suo egoismo estremo. Nello scorrere delle pagine, però, mi sono diventati tutti antipatici. Marianne fa delle scelte assolutamente incomprensibili per me. Riesce a complicarsi la vita che è una meraviglia.
    Iris trascina per tutto il libro questa mezza storia con Ash senza di fatto concludere granché.
    Eva si lega a questo artista donnaiolo incallito e, per i miei gusti, ci mette troppe pagine a capire che è meglio perderlo che trovarlo. Uno così è da rispedire al mittente in cinque secondi netti!
    E poi c'è la sorella più insulsa di tutte, Clemmy, che fa la badante della madre per quasi tutto il libro, salvo poi scoprirsi improvvisamente lesbica.
    I fratelli non sono certo più apprezzabili, a partire da James che ha paura a dire a suo padre che si è sposato...No comment!
    Evitate gente.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia di 4 sorelle, i cambiamenti dietro ognuna di loro, le scelte di vita diverse ma infondo il desiderio comune di ognuna di loro.
    Il libro è scorrevole, si legge molto bene, la trama è avvincen ...continua

    La storia di 4 sorelle, i cambiamenti dietro ognuna di loro, le scelte di vita diverse ma infondo il desiderio comune di ognuna di loro.
    Il libro è scorrevole, si legge molto bene, la trama è avvincente e ricpre tutto ciò che secondo me ci deve essun romanzo leggero: contesto storico, amore, indipendenza, famiglia.
    Peccato però per la fine che ho trovato un pò troppo veloce, sarebbe stato interessante approfondire il periodo della guerra.
    Comunque non male...e la copertina è bellissima :-)

    ha scritto il 

  • 3

    Carino

    Le storie delle sorelle sono abbastanza interessanti, scritto in maniera semplice per niente pretenzioso. Dal titolo mi aspettavo però che venissero descritti i legami tra le sorelle, invece sembrano ...continua

    Le storie delle sorelle sono abbastanza interessanti, scritto in maniera semplice per niente pretenzioso. Dal titolo mi aspettavo però che venissero descritti i legami tra le sorelle, invece sembrano 4 storie a se stanti. Ripeto, libro interessante ma forse senza anima.

    ha scritto il 

  • 2

    La Lennox mi era piaciuta molto in "Un passo nel buio" e speravo di ritrovare le stesse atmosfere ed affascinanti storie anche qui, ma purtroppo questo "Tutte le mie sorelle" non è alla stessa altezza ...continua

    La Lennox mi era piaciuta molto in "Un passo nel buio" e speravo di ritrovare le stesse atmosfere ed affascinanti storie anche qui, ma purtroppo questo "Tutte le mie sorelle" non è alla stessa altezza. Le possibilità c'erano, gli abbozzi di trama sono accattivanti, le avventure delle 4 sorelle interessanti, ma alcuni passi sono trattati con convinzione e introspezione, altri con superficialità, in un insieme senza pathos, come un ammasso disarmonico. Peccato.

    ha scritto il 

  • 4

    Saga familiare, le cui protagoniste sono 4 sorelle. La trama è complessa ma scorrevole da leggere. Parla di amore, dell'importanza dei vincoli familiari e della ricerca della felicità

    ha scritto il 

  • 3

    Intensa saga nell'Inghilterra di inizio secolo, di amori trovati, amori fraintesi, amori sbagliati, amori perduti, vincoli familiari che stringono i lacci, e la prima grande guerra a sconvolgere tutto ...continua

    Intensa saga nell'Inghilterra di inizio secolo, di amori trovati, amori fraintesi, amori sbagliati, amori perduti, vincoli familiari che stringono i lacci, e la prima grande guerra a sconvolgere tutto..

    ha scritto il 

  • 3

    Avete presenti quei romanzi, che pur senza la pretesa di essere dei capolavori, ti legano alla storia dalla prima all'ultima pagina? Scritti in modo sobrio, scorrevole e non sciatto, con bei bei perso ...continua

    Avete presenti quei romanzi, che pur senza la pretesa di essere dei capolavori, ti legano alla storia dalla prima all'ultima pagina? Scritti in modo sobrio, scorrevole e non sciatto, con bei bei personaggi, descrizione storica attendibile ed accurata, bei sentimenti? Tutte le mie sorelle è uno di questi. Molto avvincenti i destini di queste quattro "Piccole donne" inglesi, ciascuna alla ricerca della propria realizzazione ed indipendenza in una Inghilterra agli albori del '900, in un momento storico in cui le donne smisero per sempre di essere solo decorative madri di famiglia e si riappropriarono di loro stesse.

    ha scritto il