Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tutte le opere

1966-1992

Di

Editore: Mondadori

4.6
(8)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1554 | Formato: Cofanetto

Isbn-10: 8804604816 | Isbn-13: 9788804604815 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Àlen Loreti ; Prefazione: Franco Cardini

Genere: Biography , History , Non-fiction

Ti piace Tutte le opere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Due Meridiani raccolgono tutti i libri di Terzani da lui pubblicati in Italia. Il primo, che presenta le opere fino al 1992, si apre con una carrellata di articoli apparsi tra il 1966 e il 1970 su «l’astrolabio», prima che il giornalismo diventasse per Terzani professione e missione. Ai due libri sul Vietnam, Pelle di leopardo. Diario vietnamita di un corrispondente di guerra 1972-1973 (1973) e Giai Phong! La liberazione di Saigon (1976, nel quale – uno dei pochi giornalisti rimasti in quella città – Terzani testimonia la presa di potere da parte dei comunisti), seguono La porta proibita (1985), pubblicato contemporaneamente anche negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, dove parla del suo lungo soggiorno in Cina conclusosi con l’arresto per “attività controrivoluzionaria” e l’espulsione; e Buonanotte signor Lenin (1992), importante testimonianza del crollo dell’impero sovietico, un libro che fu selezionato per il Thomas Cook Award, il premio inglese per la letteratura di viaggio.

Il volume è curato da Àlen Loreti, un giovane e brillante studioso che da diversi anni si dedica all’opera e al messaggio di Terzani e che per l’occasione ne ha studiato a fondo l’archivio privato, compreso il ricco epistolario, oltre ad avere avuto accesso ai ricordi e alle testimonianze della famiglia. Ne scaturiscono la Cronologia – avventuroso ritratto di un personaggio affascinante –, le Notizie che dei testi ricostruiscono la genesi e il contenuto di riflessione politica, e una ricca Bibliografia.

L’Introduzione è affidata a Franco Cardini, notissimo storico e saggista, un intellettuale rigorosoche di Terzani riesce a cogliere la ricchezza di pensiero con obiettività, forse proprio grazie alle differenze ideologiche che hanno contraddistinto la sua amicizia con lo scrittore.
Ordina per
  • 4

    Ha senso leggere un reportage giornalistico sull guerra del Vietnam a distanza di piu' di quarant'anni? E' un po' come lggere la storia "in diretta", senza mediazione critica del tempo trascorso. Un'operazione interessante, anche perche', inevitabilmente, il pensiero corre a guerre americane piu ...continua

    Ha senso leggere un reportage giornalistico sull guerra del Vietnam a distanza di piu' di quarant'anni? E' un po' come lggere la storia "in diretta", senza mediazione critica del tempo trascorso. Un'operazione interessante, anche perche', inevitabilmente, il pensiero corre a guerre americane piu' recenti,l'Iraq, l'Afganistan. Bello anche lo stile di Terzani, asciutto, pulito, quasi sempre privo di retorica, anche se e' ben chiaro come la pensa, da che parte sta.
    Il libro si conclude con una bella citazione che esprime il triste punto di vista del soldato americano: "we are the unwilling, doing the unnecessary for the ungrateful"
    30.03.2014

    ha scritto il