Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Tutte le poesie

By Emily Dickinson

(772)

| Boxset | 9788804356691

Like Tutte le poesie ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

68 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 5 people find this helpful

    E adesso le lettere, di subito.

    Sono stato con Emily Dickinson non so se un anno o quasi, più di sei mesi di sicuro, ho iniziato a leggere le sue poesie quando la notte ancora andavo a letto da solo e ne ho conclusa la rassegna ora che al mattino mi sveglio sul bacio della donna ch ...(continue)

    Sono stato con Emily Dickinson non so se un anno o quasi, più di sei mesi di sicuro, ho iniziato a leggere le sue poesie quando la notte ancora andavo a letto da solo e ne ho conclusa la rassegna ora che al mattino mi sveglio sul bacio della donna che amo e con la quale condivido casa; tra l’altro l’ho pure sposata. Con Emily sono stato di qua e di là di un guado, uno dei tanti, però chi attraversa una volta il fiume con te, inevitabilmente, diventa te, in una parte.

    Quando ho cominciato a leggerla mi sono detto “Devo leggere Emily Dickinson” e sapevo che sarei andato piano. Leggo le poesie in lingua, soltanto dopo butto l’occhio alle traduzioni, di traduzioni ce ne sono di buone, alcune sono inspiegabili e insopportabili per infedeltà, ma l’infedeltà letterale è il minimo: è quando si perde del tutto il ritmo della Dickinson che non le si perdona.

    La Dickinson, anche quando scrive della morte e dell’amore di Dio – e con il passare degli anni, il tema della morte comincia a diventare più frequente delle api e dei bobolinchi e io per le api e i bobolinchi della Dickinson vado in estasi, come per le sue arance il cantina e il suo vento che capita non sappia come fare mattina; la morte non è un tema che mi annoi, mi annoia il molto più luttuoso amore di Dio, frutto di una disperazione più grande da coprire con una speranza tutta da inventare – ne scrive con una musica, con degli accenti, con una: vitalità, una allegria screanzata, bellissima. Le traduzioni in italiano parecchie volte sembrano le versioni della governante che trasforma le incursioni spiritellose della bambina che si è assegnata in un registro dove riportare le note sì, ma più in condotta.

    Tutto quello che c’è da sapere – cioè da leggere – sulla Dickinson è su questo sito eccezionale: http://www.emilydickinson.it/
    Mediamente, le traduzioni sono superiore e l’apparato informativo generale è addirittura interessante senza essere mai invadente. Io, che sono cartaceo, ci sono andato su per approfondire le poesie che mi avevano mosso il vento in maniera più urgente di altre, e è qui che penso che comincerò a leggerne le lettere.

    Emily Dickinson la si può lasciare, ma non per lungo tempo, e mai per sempre.

    Is this helpful?

    Coda said on Jul 25, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Fascinoso, parole e silenzi che raccontano passioni e sentimenti e atmosfere.
    L'essenza della poesia.

    Is this helpful?

    Xander Lavelle said on Mar 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    profondità abissali; I'm living in a possibility too.

    Is this helpful?

    Cris said on Sep 14, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Una gioia serravo fra le dite
    e al riposo mi avviai;
    afoso il giorno
    fastidiosi i venti
    mi dissi: rimarrà.
    Al risveglio insultai le oneste dita:
    la gemma era sparita!
    Ora solo un ricordo d'ametista non più possiedo

    Is this helpful?

    Estrella said on Jun 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quanto puo` andarsene e quanto restare
    in un mondo che non si muove!

    Is this helpful?

    Domenico Fina said on Feb 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Esegesi di altissimo livello


    pare che il celebre attacco
    "se tu venissi in autunno" sia un velato

    riferimento a un concorso del ministero.

    Is this helpful?

    [radek] said on Aug 3, 2012 | 4 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (772)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Boxset 1857 Pages
  • ISBN-10: 8804356693
  • ISBN-13: 9788804356691
  • Publisher: A. Mondadori (I Meridiani)
  • Publish date: 1997-03-xx
  • Also available as: Hardcover
Improve_data of this book