Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Tutti i racconti

By Virginia Woolf

(64)

| Others | 9788877380326

Like Tutti i racconti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Sistemati in ordine cronologico i racconti rivelano la trama della carriera di scrittrice della Woolf. Come l'autrice stessa confessa, si divertiva a costruire un racconto molto più che a impegnarsi nella stesura di un romanzo. Divertimento ch Continue

Sistemati in ordine cronologico i racconti rivelano la trama della carriera di scrittrice della Woolf. Come l'autrice stessa confessa, si divertiva a costruire un racconto molto più che a impegnarsi nella stesura di un romanzo. Divertimento che comunica senza dubbio anche al lettore.

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non mi piace la Woolf. No, scusate, proprio no. La trovo terribilmente pretestuosa, finta, poco obbiettiva. Il problema infatti non è tanto lo stile, il tratto che si snoda (che almeno nella Signora Dalloway, tempo e tempo fa, avevo un pochino, ino, ...(continue)

    Non mi piace la Woolf. No, scusate, proprio no. La trovo terribilmente pretestuosa, finta, poco obbiettiva. Il problema infatti non è tanto lo stile, il tratto che si snoda (che almeno nella Signora Dalloway, tempo e tempo fa, avevo un pochino, ino, di più apprezzato), ma proprio il fatto che mi urta i nervi. Mi innervosisce in una maniera clamorosa, non ce la faccio proprio. Quando ho finito i racconti ero sollevata, come quando ci si libera di una persona sgradita che continua a sparlare benché non te ne freghi un beneamato niente. Scusate, sono una persona orribile forse (sì), ma proprio no.

    Is this helpful?

    mementomihi said on Apr 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il linguaggio è una vecchia rete lacera, attraverso la quale i pesci sfuggono mentre gliela si getta addosso. Forse il silenzio è migliore. Proviamo con quello. Vieni alla finestra.

    Una scrosciante, immensa, tuonante cascata di perle, bianche ...(continue)

    Il linguaggio è una vecchia rete lacera, attraverso la quale i pesci sfuggono mentre gliela si getta addosso. Forse il silenzio è migliore. Proviamo con quello. Vieni alla finestra.

    Una scrosciante, immensa, tuonante cascata di perle, bianche, azzurre, rosse, tonde, lisce, ruvide, pesanti, leggere, grandi, piccole. Un fiume in piena di emozioni argentee che stende, lascia privi di sensi, ma che riprende e rialza, e abbraccia forte. Una mano che passa oltre il costanto e tocca il cuore, per poi strapparlo via e lacerarlo. Delle labbra che parlano, sussurrano, ma urlano e piangono, e chiedono aiuto. La disperazione, la morte, i colori, Bond Street, le illusioni, il silenzio, la malinconia, il tempo.
    Sì: Virginia Woolf.

    Mentre Stuart Elton si chinava a scostarsi un filo bianco dai pantaloni, quel gesto banale, accompagnato com’era da una slavina, da una vera e propria valanga di sensazioni, gli parve la caduta di un petalo da una rosa; raddrizzandosi per riprendere la conversazione con la signora Sutton, Stuart Elton si sentì composto di tanti petali, saldamente ammonticchiati uno sull’altro, tutti arrossati, scaldati, ravvivati dallo stesso inesplicabile lucore. Cosicché, ogni volta che si chinava, un petalo cadeva. Quand’era giovane non ne era stato cosciente, no, ma adesso che aveva quarantacinque anni doveva solo chinarsi a togliersi un filo dai pantaloni per avvertire in tutta la propria persona quello splendido, ordinato flusso di vita, quella slavina, quella valanga sensoriale, quell’armonia dell’essere, rizzandosi di nuovo dopo l’aggiustatura.

    Is this helpful?

    Edoardo said on Sep 10, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno sguardo insolito su una scrittrice tanto amata. Racconti vari e variegati, alcuni pregnantemente suoi, altri più inaspettati. Giocando tra aleatorio, mistico, ironico, dolce e amaro, riscopriamo ancora una volta una delle più grandi scrittrici mo ...(continue)

    Uno sguardo insolito su una scrittrice tanto amata. Racconti vari e variegati, alcuni pregnantemente suoi, altri più inaspettati. Giocando tra aleatorio, mistico, ironico, dolce e amaro, riscopriamo ancora una volta una delle più grandi scrittrici moderne.

    Is this helpful?

    Rossella said on Jun 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Alcuni racconti sono veramente belli e immaginifici. Oltre a ciò contengono in nuce tutti i germi della potenza espressiva della futura Woolf romanziera.
    Ma altri racconti, invece, li ho trovati noiosi quando non pesanti. Senza dubbio, s nota come ...(continue)

    Alcuni racconti sono veramente belli e immaginifici. Oltre a ciò contengono in nuce tutti i germi della potenza espressiva della futura Woolf romanziera.
    Ma altri racconti, invece, li ho trovati noiosi quando non pesanti. Senza dubbio, s nota come la scrittrice, in questi primi tentativi letterari, stia cercando uno stile proprio. La continua sperimentazione, però, a volte risulta decisamente penalizzante per l'equilibrio di talune vicende e per la costruzione di alcuni personaggi, che sembrano mancare di una definizione sicura, senza sbavature.

    Is this helpful?

    Calliope said on Jan 22, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In questo prezioso libro c'è tutta l'arte di questa magnifica scrittrice e sfortunatissima donna.Raramente capita di leggere racconti intrisi di una tale dolcezza,di una tale sensibilità,ma anche di una forza interiore travolgente.Il più emblematico ...(continue)

    In questo prezioso libro c'è tutta l'arte di questa magnifica scrittrice e sfortunatissima donna.Raramente capita di leggere racconti intrisi di una tale dolcezza,di una tale sensibilità,ma anche di una forza interiore travolgente.Il più emblematico di tutti è,a mio avviso,"Il lascito"una storia di donna circondata dagli agi ma infelice dentro che al momento della sua decisione di abbandonare colui che l'aveva trattata sempre come soprammobile perde l'amato con il quale voleva ricostruirsi una vita basata sull'amore e non sulla mera apparenza.Decide allora di seguire il suo amato nell'aldilà lasciando una lettera testamento a suo marito che è un capolavoro di dolcezza,sofferenza,forza interiore femminile,orgoglio,sensibilità,amore,tanto amore.

    Is this helpful?

    Monellaccio08 said on Jan 21, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (64)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Others 344 Pages
  • ISBN-10: 8877380322
  • ISBN-13: 9788877380326
  • Publisher: La Tartaruga
  • Publish date: 1988-01-01
  • Also available as: Paperback , Hardcover
Improve_data of this book