Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Tutti i racconti 1964-1981

Collezione Immaginario Dick 41

By Philip K. Dick

(158)

| Paperback | 9788834715529

Like Tutti i racconti 1964-1981 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

20 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    TUTTI I RACCONTI 1964–1981 (Dick)

    La robotizzazione, la creazione di memorie artificiali, il tentativo di assimilare sempre più l’essere umano al replicante androide, sono i tipici temi della narrativa dickiana che troviamo anche in questi racconti.
    Io non amo in genere la fantascien ...(continue)

    La robotizzazione, la creazione di memorie artificiali, il tentativo di assimilare sempre più l’essere umano al replicante androide, sono i tipici temi della narrativa dickiana che troviamo anche in questi racconti.
    Io non amo in genere la fantascienza, ma dalla scrittura di Dick emergono una fantasia e una intelligenza talmente invasive che finiscono col sedurti. Inevitabilmente.

    Is this helpful?

    Gabriele said on Feb 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    non sono di parte per me Dick resta il migliore

    Is this helpful?

    suspiria said on Apr 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Meravigliose scintille narrative

    Mi permetto di citare due passaggi di una nota dell'autore: "Il vantaggio del racconto sul romanzo è che nel racconto prendi il protagonista nel momento culminante della vita, mentre nel romanzo lo devi seguire dal giorno della nascita al giorno dell ...(continue)

    Mi permetto di citare due passaggi di una nota dell'autore: "Il vantaggio del racconto sul romanzo è che nel racconto prendi il protagonista nel momento culminante della vita, mentre nel romanzo lo devi seguire dal giorno della nascita al giorno della morte (o all'incirca). Aprite un qualunque romanzo a caso, e di solito quel che accade è noioso o poco importante. L'unica via di redenzione è lo stile. Non importa quel che accade ma come lo si racconta. Dopo un po' il romanziere professionista sviluppa la capacità di descrivere tutto con stile, e il contenuto svanisce. In un racconto, però, non te la puoi cavare così. Deve succedere qualcosa d'importante." E ancora: "Molti dei miei romanzi sono espansioni di racconti precedenti, o fusioni di diversi racconti; sovrapposizioni. Il germe stava nel racconto, che in un senso molto reale era il vero distillato. E non sono mai riuscito a espandere sotto forma di romanzo alcune delle mie migliori idee, che per me sono la cosa più significativa. Esistono solo come racconti, nonostante tutti i miei sforzi."

    Is this helpful?

    VK1984 said on Dec 24, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Alla fine della maratona dei racconti ho quasi una crisi di rigetto ma devo dire che ne è valsa la pena... Racconti belli e meno belli si alternano ma va bene così

    Is this helpful?

    Phobos Phobos said on Jul 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Adoro Dock e le sue intuizioni geniali, ma non sempre tutti i racconti sono all'altezza. Di questo corposo volume (che ho letto a molti anni di distanza dalle tre precedenti raccolte) salverei la metà.

    Is this helpful?

    princess said on Jul 9, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (158)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 700 Pages
  • ISBN-10: 8834715527
  • ISBN-13: 9788834715529
  • Publisher: Fanucci
  • Publish date: 2009-12-01
  • Also available as: Hardcover
Improve_data of this book