Tutti i romanzi, i racconti, pensieri e aforismi

America - Il processo - Il castello - Racconti pubblicati dall’autore - Racconti pubblicati frammentariamente - Racconti postumi - Considerazioni sul peccato, il dolore, la speranza e la vera via - Gli otto quaderni in ottavo - Paralipomeni

Di

Editore: Newton Compton Editori

4.3
(38)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 960 | Formato: Cofanetto

Isbn-10: 8854117099 | Isbn-13: 9788854117099 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Giulio Raio , Italo Alighiero Chiusano

Disponibile anche come: Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia

Ti piace Tutti i romanzi, i racconti, pensieri e aforismi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo libro raccoglie l’opera narrativa di uno tra i maggiori scrittori del Novecento, colui che più di ogni altro ha dato voce alle inquietudini dell’uomo moderno. America (iniziato nel 1910 e pubblicato nel 1927), Il processo (scritto tra il 1914 e il 1915, pubblicato nel 1924), e Il castello (scritto nel 1922 e pubblicato nel 1926) sono ormai tra i più celebri romanzi della letteratura moderna, in cui ritorna, pur sotto differenti trame, il tema dell’angoscia per una persecuzione assurda e incomprensibile. Lo sguardo appassionato e acuto e l’intelligenza profonda del giovane Franz svelano e rendono altissima letteratura le contraddizioni, i drammi, la violenza e la stupidità nascosti sotto le apparenze del reale. Un posto di rilievo nell’opera di Kafka spetta anche ai racconti, molti dei quali, come La metamorfosi, Nella colonia penale, Il messaggio imperiale, sono veri capolavori. Completano il volume le raccolte di aforismi, pensieri, appunti, alcune pubblicate nella forma voluta dall’autore (come le Considerazioni), altre curate dopo la sua morte dall’amico Max Brod.
Ordina per
  • 3

    America Non letto
    Il processo Già letto
    “Il Processo” è un romanzo metaforico. Non si ha mai la conoscenza di Josef K. nel suo insieme ma semplicemente una rappresentazione approssimativa in quanto qu ...continua

    America Non letto
    Il processo Già letto
    “Il Processo” è un romanzo metaforico. Non si ha mai la conoscenza di Josef K. nel suo insieme ma semplicemente una rappresentazione approssimativa in quanto questo personaggio è destinato a rappresentare la condizione dell’umanità sulla terra. L’umanità vive una condizione assurda, irrazionale, disorientata e passiva che viene spiata e giudicata dall'intera città, che si dimostra coinvolta in un sistema giudiziario indiscreto e immortale, artefice di una decadenza irreparabile a tutti gli imputati che soffrono e subiscono un processo da questa grande organizzazione. Kafka rappresenta questa coscienza-infelice con il Tribunale, ovvero con un burocratico che sorveglia, accusa, processa e condanna gli uomini che a suo parere commettono colpa nell'inspiegabile ragione umana. Perciò il Tribunale non ha più le fattezze giudiziarie che comunemente noi cittadini conosciamo, ma diventa un dio o un qualunque misterioso ente che sovrasta la nostra coscienza e c'impone la sentenza. Per Kafka noi siamo tutti destinati a un giudizio irremovibile e senza eccezioni. Noi moriremo come cani nonostante la nostra coscienza cerca la nostra salvezza.
    Il castello Finito
    Mi ha deluso tanto. E' molto evidente che la natura del castello è molto contorta e complessa ma anche incompleta. In una nota di Max Brod spiega che a una sua espressa domanda, Kafka gli avrebbe confidato l'intenzione che K. morisse di esaurimento e che proprio in quel momento giungesse dal Castello l'ufficializzazione del suo diritto a restare nel villaggio e lavorarci. Una fine che suona di beffa, meno tragica di quella di Josef K. ne Il processo, che finisce giustiziato, ma probabilmente più crudele da altri punti di vista. Di esaurimento nervoso però ne sono morta io. E’ l’individuo del mondo occidentale che ammette dentro di sé la sua sconfitta di fronte al sistema. operata solo per non impazzire. Il castello è il simbolo supremo dell’estrema autorità giudicatrice, ma anche il filo di una matassa invisibile che tiene i fili delle marionette sottostanti, tutto il villaggio. In questa ottica il senso stesso dell’individuo si discioglie in una continua privazione di comprensibilità, sostituita da un’accettazione e aggressività intrinseca. Sono tutti aggressivi nel villaggio, K. compreso. Frammentato l’Io dell’individuo, frammentata la società. Non si può essere amici in un mondo senza senso proprio perché l’amicizia è prima di tutto un accordo su un principio, un senso di pace interiore condiviso.

    ha scritto il 

  • 5

    Dopo aver afferrato (abbastanza compulsivamente e in clima post-natalizio) un lucido Roth che scrive di Kafka, il mio occhio è caduto su questa edizione. Davvero bella e ben curata, raccoglie racconti ...continua

    Dopo aver afferrato (abbastanza compulsivamente e in clima post-natalizio) un lucido Roth che scrive di Kafka, il mio occhio è caduto su questa edizione. Davvero bella e ben curata, raccoglie racconti non facili da trovare, ha un'impaginazione notevole e un buon prezzo. Ogni commento su Kafka è superfluo. Un autore che ti fa capire che puoi provar male anche in punti dell'anima che non sapevi neppure di avere.

    ha scritto il 

  • 4

    America (rilettura)

    Quell'innocenza che è ripetutamente violata in Karl Rossmann, lo è anche in me, ad ogni pagina e sul finire di ogni angoscia. Incompiuto, corredato da frammenti... Kafka descrive il mondo, ed il mondo ...continua

    Quell'innocenza che è ripetutamente violata in Karl Rossmann, lo è anche in me, ad ogni pagina e sul finire di ogni angoscia. Incompiuto, corredato da frammenti... Kafka descrive il mondo, ed il mondo definisce Kafka, chiudendolo nel suo confine, racchiudendolo nel tutto della sua miseria. Il mondo diviene miseria, ed è soltanto questo? No, ma lo è troppo.

    ha scritto il 

  • 5

    Kafka è garanzia di successo

    Kafka, inutile ribadirlo, è uno dei migliori autori del primo Novecento. E questa opera omnia, oltre ad essere economica e conveniente, gli rende davvero giustizia!

    ha scritto il 

Ordina per