Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tutti i volti dell'arte

da Leonardo a Basquiat

Di ,

Editore: Mondadori

3.6
(66)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 153 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804567791 | Isbn-13: 9788804567790 | Data di pubblicazione: 

Genere: Art, Architecture & Photography , History

Ti piace Tutti i volti dell'arte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Sicuramente destinato a chi è molto ferrato sulla storia dell'arte. Una storia dell'arte, dei suoi molteplici aspetti, sotto forma di intervista che sarà apprezzata sicuramente da chi è molto ...continua

    Sicuramente destinato a chi è molto ferrato sulla storia dell'arte. Una storia dell'arte, dei suoi molteplici aspetti, sotto forma di intervista che sarà apprezzata sicuramente da chi è molto preparato sull'argomento.

    ha scritto il 

  • 4

    Pasolini sempre e comunque.

    Probabilmente il prossimo libro che si meriterà il mio acquisto. Dopo aver letto varie "sintesi" della storia dell'Arte in cerca di aiuto nell'ordinare una quantità impressionante di informazioni, ...continua

    Probabilmente il prossimo libro che si meriterà il mio acquisto. Dopo aver letto varie "sintesi" della storia dell'Arte in cerca di aiuto nell'ordinare una quantità impressionante di informazioni, finalmente trovo qualcosa che raccolga pochi aspetti interessanti e che li descriva minuziosamente.

    Il saggio è diviso in nuclei tematici che spaziano dal rapporto con il teatro, alla letteratura, alla psicoanalisi. Si occupa dello sviluppo dell'Arte in seno alla cultura ebraica (insomma che lo voglia o no il Klezmer torna sempre) passando con disinvoltura al cinema, alla video arte e ai graffiti.

    E poi vale sempre la pena parlare di Pasolini, soprattutto quando giunge inaspettato.

    ha scritto il 

  • 2

    o tutti i voli dell'arte?

    Spiace scomodare Pindaro ma, al di là di certi spunti, in questo testo manca il tempo! Il tempo di approfondire ogni capitolo, che Flavio Caroli non si è preso e di conseguenza non ci concede, e il ...continua

    Spiace scomodare Pindaro ma, al di là di certi spunti, in questo testo manca il tempo! Il tempo di approfondire ogni capitolo, che Flavio Caroli non si è preso e di conseguenza non ci concede, e il tempo del filo storico-narrativo, che da Leonardo vola verso i graffitisti in 140 pagine. Chi trova uno spunto trova un tesoro e io i miei me li annoto e me li tengo ben stretti, però l'incipit "c'è un tempo per teorizzare e uno per raccontare" fa decisamente presa in giro.

    ha scritto il 

  • 3

    Offre sicuramente spunti interessanti e inediti, come ogni libro di Caroli, ma questa volta è un po' più scarno ed essenziale, non approfondisce molto le opere o gli autori, se non in casi ...continua

    Offre sicuramente spunti interessanti e inediti, come ogni libro di Caroli, ma questa volta è un po' più scarno ed essenziale, non approfondisce molto le opere o gli autori, se non in casi particolari. E anche la forma dell'intervista, con domande e risposte, non è molto efficace.

    ha scritto il 

  • 5

    L'intervista farlocca del libro è una "scusa" per parlare di arte, e Flavio Caroli lo fa con grande passione e con una profonda conoscenza della materia. Caroli parla dei vari aspetti dell'arte, da ...continua

    L'intervista farlocca del libro è una "scusa" per parlare di arte, e Flavio Caroli lo fa con grande passione e con una profonda conoscenza della materia. Caroli parla dei vari aspetti dell'arte, da quella classica a quella contemporanea, senza tralasciare l'arte orientale, le nuove tendenze, la videoarte, i galleristi, i luoghi, la produzione. "Tutti i volti dell'arte" l'ho letto avidamente e che l'ho apprezzato molto: Caroli non utilizza un linguaggio accademico/esoterico, arrichisce il racconto con aneddoti, fatti inediti (almeno per me), punti di vista che non avevo preso in considerazione finora. Decisamente un ottimo libro.

    ha scritto il 

  • 2

    lento, disorienterebbe qualsiasi lettore che nn abbia studiato beni culturali! un condensato di ben 600 anni di arte in 150 pagine potete ben immaginare quanto sia frammentario e superficiale tale ...continua

    lento, disorienterebbe qualsiasi lettore che nn abbia studiato beni culturali! un condensato di ben 600 anni di arte in 150 pagine potete ben immaginare quanto sia frammentario e superficiale tale libro.... assolutamente da non leggere!

    ha scritto il 

  • 5

    in questo libro non so quanto riusciranno ad "entrare" quelli che abitualmente non masticano arte: il vocabolario è chiaro, ma al contempo ricco di specificità; Caroli, infatti, ha la rara ...continua

    in questo libro non so quanto riusciranno ad "entrare" quelli che abitualmente non masticano arte: il vocabolario è chiaro, ma al contempo ricco di specificità; Caroli, infatti, ha la rara capacità di disquisire d'arte e soprattutto pittura senza mai annoiare il lettore con banalità semplicistiche o senza irritarlo con la tipica boria di alcuni autori, capaci di farcire d'inutili fronzoli il testo per dimostrare che "loro si che se ne intendono"...

    quasi mi spiace di averlo finito, era come assistere ad una chiaccherata tra Caroli e Festa davanti ad una buona tazza di té fumante.

    ha scritto il