Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tutto in un bacio

Di

Editore: Mondadori (I Romanzi)

3.6
(68)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 264 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000061461 | Data di pubblicazione: 

Genere: Romance

Ti piace Tutto in un bacio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Bridgerton 7

Gareth St.Clair scopre che il suo passato, e forse anche il suo futuro, è nascosto negli eleganti caratteri di un antico diario, scritto però in una lingua che lui non comprende:l'italiano.
Per Hyacinth Bridgerton, esperta traduttrice, è una sfida davvero intrigante. Ma quando insieme a Gareth si immerge in quelle pagine scopre che le risposte che entrambi cercano non sono lì. E niente è più semplice, o complicato di un bacio.
Ordina per
  • 4

    Bridgerton 7

    finalmente arriviamo alla più piccola dei fratelli Bridgerton: impicciona, curiosa, avventata e soprattutto di ottimi gusti in fatto di uomini. Come non adorarla?
    Hyacinthe viene pure incrociata con la sua versione anziana, Lady Danbury, altrettanto tremenda, e a farne le spese è l'affasci ...continua

    finalmente arriviamo alla più piccola dei fratelli Bridgerton: impicciona, curiosa, avventata e soprattutto di ottimi gusti in fatto di uomini. Come non adorarla?
    Hyacinthe viene pure incrociata con la sua versione anziana, Lady Danbury, altrettanto tremenda, e a farne le spese è l'affascinante nipote della dama.
    E' un romanzo che abbandona di scene spassose: da Hycinthe e Lady D che leggono sconclusionati e improbabili romanzi d'appendice, alla protagonista e St. Clair (il suo futuro sposo) che si calano nei panni di ladri improvvisati (naturalmente in total black, sino alla scena della richiesta della mano di lei al capofamiglia Bridgerton (il visconte Anthony che ha finalmente maritato tutte le sorelle e si trinca subito il brandy per il sollievo).

    ha scritto il 

  • 4

    Molto carino.
    La coppia protagonista è ben assortita e ottimamente caratterizzata dalla Quinn. Il mistero del diario in italiano è intrigante, e poi c'è il dominio incontrastato di un personaggio unico come Lady Danbury.

    ha scritto il 

  • 4

    Dialoghi brillanti oltre ogni mia aspettativa!!!!
    Un libro spumeggiante, con una dolcezza e una tenerezza che costantemente avvolge il tutto, che ti fa pensare.... Oh! Come sto bene in questo momento!!!
    Una vera delizia, si legge velocemente, e si arriva in fondo che si è felici!!!

    ...continua

    Dialoghi brillanti oltre ogni mia aspettativa!!!!
    Un libro spumeggiante, con una dolcezza e una tenerezza che costantemente avvolge il tutto, che ti fa pensare.... Oh! Come sto bene in questo momento!!!
    Una vera delizia, si legge velocemente, e si arriva in fondo che si è felici!!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Ecco il settimo libro dedicato alla famiglia Bridgerton che questa volta vede protagonisti l'ultima femmina della famiglia e Gareth St. Clair nipote della famosa Lady D. la simpatica burbera vecchietta combina matrimoni apparsa in altri libri della serie.
    Il precedente mi aveva un pò annoia ...continua

    Ecco il settimo libro dedicato alla famiglia Bridgerton che questa volta vede protagonisti l'ultima femmina della famiglia e Gareth St. Clair nipote della famosa Lady D. la simpatica burbera vecchietta combina matrimoni apparsa in altri libri della serie.
    Il precedente mi aveva un pò annoiato ma dopo aver letto questo sono tornata ad apprezzare la saga.
    Alla storia d'amore dei due protagonisti s'intreccia il mistero delle orgini di Gareth che sfocia in una vera e propria caccia al tesoro.
    La trama non è assolutamente banale anzi l'ho trovata coinvolgente e divertente anche grazie allo spiccato senso dell'umorismo dell'autrice che traspare in alcune scene, nei dialoghi e nella caratterizzazione e nei comportamenti dei personaggi (per esempio Lady D.) oppure attraverso le brevi intrudizioni ai capitoli che lasciano anche intravedere seppur in modo vago cosa occadrà in seguito.
    L'ambientazione è Londra ed il periodo storico è principalmente il 1825 anche se la vicenda comincia dieci anni prima.
    Hyacinth è una donna intelligente forse troppo per quell'epoca e questo comporta la scarsità di corteggiatori man mano che le stagioni mondane proseguono anno dopo anno. Gareth invece è ossessionato dal padre che lo ha trattato sempre in modo ignobile nonostante abbia sempre cercato la sua appovazione.
    Apprezzabile il finale a sorpresa che non si chiude con il tipico e vissero felici e contenti ma andando ben oltre...
    Il livello di sensualità seppur alto è relegato solo nella seconda metà del libro e solo per qualche scena.

    ha scritto il 

  • 4

    Proprio simpatico questo episodio della saga. Si era già accennato alla irriverenza di Hyacinth nei precedenti, è qui ne viene dipinto un ritratto perfetto. Mi piace molto, indipendente, intelligente ed agguerrita. Il continuo punzecchiarsi dei due protagonisti lo rende divertente e scorrevole. ...continua

    Proprio simpatico questo episodio della saga. Si era già accennato alla irriverenza di Hyacinth nei precedenti, è qui ne viene dipinto un ritratto perfetto. Mi piace molto, indipendente, intelligente ed agguerrita. Il continuo punzecchiarsi dei due protagonisti lo rende divertente e scorrevole.
    Credo che ormai questa autrice per me sia un'autentica garanzia!

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, ma non imperdibile.
    la quinn è tornata quella di sempre, ironica, con dialoghi frizzanti e divertente, ma manca un po' di mordente o forse di originalità.L'autrice ha la fissa per gli eroi traumatizzati e l'insieme risulta già visto e masticato.
    Da leggere per completare la ser ...continua

    Bello, ma non imperdibile.
    la quinn è tornata quella di sempre, ironica, con dialoghi frizzanti e divertente, ma manca un po' di mordente o forse di originalità.L'autrice ha la fissa per gli eroi traumatizzati e l'insieme risulta già visto e masticato.
    Da leggere per completare la serie,anche se il resto dei fratelli compare troppo poco e si perde la coralità e la convivialità tipica di questa meravigliosa famiglia.

    ha scritto il