Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tutto su Stephen King

Alla scoperta di un genio

Di ,

Editore: Sperling & Kupfer (Pandora)

4.6
(122)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8820049228 | Isbn-13: 9788820049225 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Tullio Dobner

Genere: Biography , Non-fiction , Da consultazione

Ti piace Tutto su Stephen King?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Scritti autografi, lettere, fotografie, disegni inediti e memorabilia. Finalmente, Bev Vincent svela tutti i segreti e i retroscena della fortunatissima carriera di Stephen King raccogliendo in un prezioso volume numerose testimonianze inedite della vita e del lavoro del celebre scrittore. Un libro di grande formato, riccamente illustrato, tutto da leggere e da scoprire. Dentro speciali tasche interne, infatti, i lettori troveranno il giornalino del college di King con i suoi primi racconti; fotografie mai viste prima; la versione originale di It con appunti autografi; disegni, schizzi e molto altro ancora. Un modo unico, originale e immediato per entrare nel mondo di Stephen King. Un mondo fatto di incubi terribili.
Ordina per
  • 3

    Libro utile solo per i fan più maniacali di Stephen King: valore letterario e critico assolutamente nullo. Scipita raccolta di aneddoti, fotografie e cimeli vari riprodotti in facsimile. Decisamente niente di speciale: non vale il prezzo (io l'ho preso ovviamente in biblioteca).

    ha scritto il 

  • 5

    del frugare nella vita degli altri: un Libro Alieno.

    Ecco qualcosa che assomiglia ad un libro, ma in realtà non lo è.


    Tanto per restare in tema, è come nel caso della famosa o famigerata Buick Eight, che da lontano pareva un’automobile vera, ma se la guardavi da vicino ti accorgevi che era solo un’imitazione: con questo volume è lo stesso.< ...continua

    Ecco qualcosa che assomiglia ad un libro, ma in realtà non lo è.

    Tanto per restare in tema, è come nel caso della famosa o famigerata Buick Eight, che da lontano pareva un’automobile vera, ma se la guardavi da vicino ti accorgevi che era solo un’imitazione: con questo volume è lo stesso.

    Certo, del libro vero ha la copertina, le pagine rilegate in una precisa sequenza numerica e con un testo stampato sopra, e anche lui racconta una storia… ma cosa sono quelle dimensioni così stravaganti, tutte quelle immagini, e quegli inchiostri argentati e riflettenti in copertina? Nessun libro vero (Terrestre) si presenterebbe al pubblico in modo così pacchiano!

    Aprendolo, i tuoi dubbi aumentano: cosa sono quegli strani allegati sparsi tra le pagine? E quando arrivi al testo, sei ormai sicuro di trovarti davanti ad un impostore: leggendo capisci che si, questo “libro” racconta una storia, ma lo fa a pezzi e bocconi, dicendo poco, senza approfondire nulla, saltando di palo in frasca, omettendo moltissime cose, senza dire nulla di nuovo…e per di più senza un finale!

    Un Libro Alieno, ormai non ci sono più dubbi. E se fossi saggio lo metteresti giù subito; perché tu, che leggi Stephen King e di cose del genere te ne intendi, sai benissimo che i Libri Alieni travestiti da libri normali sono sempre predatori in cerca di preda; che le loro forme seducenti, i loro colori sgargianti, altro non sono che un richiamo per Terrestri sprovveduti. E che ciascuno di essi contiene sempre un “qualcosa”, un trucco, una trappola, un richiamo irresistibile al quale è impossibile sfuggire.

    E stai proprio per metterlo giù, urlando “Libro Alieno, non mi avrai!” E incurante delle occhiate stupite degli altri clienti della libreria cerchi un’ascia o della benzina con cui distruggere tutto prima che il contagio si espanda; ma l’occhio ti cade sugli allegati: copie anastatiche di manoscritti originali? Lettere autografe di un famoso scrittore? Prime bozze di libri? Racconti scritti a mano? Per non parlare delle foto!

    E a quel punto sgrani gli occhi, dici “woooow!”, e la trappola scatta, e il momento dopo il Libro Alieno è nella tua stanza, nella tua casa, pronto a divorarti, o a fare di te il suo schiavo. Perché si, avrà tutti i difetti di questo mondo, sarà un’operazione di marketing, sarà inutilmente ridondante, sarà colmo di aneddoti e di cenni biografici vecchi, già letti da mille altre parti, scritti senza approfondimenti e a saltelloni, e sarà pacchianamente celebrativo, senza alcun approccio critico o giornalistico, ma… ma questo è il libro che abbiamo sognato di avere da quando avevamo 12 anni, è il libro più fico che abbiamo mai visto, e di fronte a lui la parte più bambina di noi stessi non può fare altro che implorarci di comprarlo con gli occhioni luccicanti.

    Libro Alieno, libro Alieno, da quando sei nella mia casa non riesco più a dormire, e il terrore mi consuma. Passo le notti con l'orecchio teso, con la paura di sentirti cadere giù dallo scaffale in cui ti ho infilato, e di sentirti frusciare lungo il corridoio avvicinandoti a me, con le tue pagine che si aprono e si chiudono imitando il battito di un cuore, o il suono di un respiro.

    Libro Alieno, libro Alieno, ti imploro: risparmiami la vita!

    ha scritto il 

  • 3

    Ottima presentazione grafica: un bel librone ricco di immagini e inserti interessanti. Però quel titolo, "Tutto su Stephen King" mi sembra un pochino esagerato. Forse andrebbe meglio "Qualcosa su Stephen King" perchè credo che di cose da raccontare ce ne siano molte di più. I libri presi in esame ...continua

    Ottima presentazione grafica: un bel librone ricco di immagini e inserti interessanti. Però quel titolo, "Tutto su Stephen King" mi sembra un pochino esagerato. Forse andrebbe meglio "Qualcosa su Stephen King" perchè credo che di cose da raccontare ce ne siano molte di più. I libri presi in esame sono pochi: ok ci sono dei criteri nella scelta, ma se uno vuole raccontare tutto su un autore cerca di parlare di tutte le sue opere. Poi in generale avrei gradito che Vincent avesse approfondito di più la biografia, le ispirazioni, la genesi dei romanzi, la reazione del pubblico e della critica, il modo in cui King si è posto di fronte alle varie trasposizioni cinematografiche e televisive, i suoi rapporti con gli altri scrittori del suo genere. Un sacco di roba, lo so, forse difficile da racchiudere in un unico libro soprattutto strutturato in questo modo. Però così com'è mi sembra incompleto.

    ha scritto il 

  • 5

    Da avere!!! La parte biografica non aggiunge molto di nuovo a ciò che lo stesso King ci ha raccontato negli anni. Ma le foto, i disegni e gli allegati rendono il libro imperdibile. La filologa che è in me lo adora. :D

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Alla corte del Re

    Un libro di curiosità e memorabilia più che una biografia. Un'opera che soddisferà i fan del Re presentando la genesi delle maggiori opere dello scrittore del Maine e alcuni aneddoti sulla sua vita. Chi si aspetta la completezza di una biografia o un'analisi critica dell'opera di King rimarrà del ...continua

    Un libro di curiosità e memorabilia più che una biografia. Un'opera che soddisferà i fan del Re presentando la genesi delle maggiori opere dello scrittore del Maine e alcuni aneddoti sulla sua vita. Chi si aspetta la completezza di una biografia o un'analisi critica dell'opera di King rimarrà deluso. E' più un'operazione di marketing di alto livello che un testo che si pone come approccio critico ad una delle figure portanti della letteratura horror. La cosa più 'succosa' del libro sono le riproduzioni di documenti originali dello scrittore (bozze, revisioni, articoli, lettere) tutti racchiusi in buste trasparenti e sparsi tra le pagine del libro. Due parole sull'autore. Bev Vincent viene spesso definito kingologo (neologismo che evidenzia bene l'approccio dell'autore alla figura del suo beniamino. L'intento di quest'opera, infatti, è quello di esaltare la figura di King, come lascia presagire anche la parola genio inserita nel titolo) in quanto nella sua decennale carriera di giornalista e scrittore si è occupato a più riprese del Re del brivido arrivando a conoscerne esaurientemente vita ed opere.

    ha scritto il 

  • 4

    Questo bel libro si rivolge sia agli appassionati di Stephen King sia più in generale agli scrittori in erba.


    I primi potranno trovare un volume pieno di aneddoti e curiosità che riguardano il loro scrittore preferito; i secondi invece, troveranno spunti ed incentivazioni psicologiche per ...continua

    Questo bel libro si rivolge sia agli appassionati di Stephen King sia più in generale agli scrittori in erba.

    I primi potranno trovare un volume pieno di aneddoti e curiosità che riguardano il loro scrittore preferito; i secondi invece, troveranno spunti ed incentivazioni psicologiche per proseguire con spinta rinnovata verso il sogno della vita.

    Il libro è strutturato in 14 capitoli, ciascuno dei quali presenta una parte descrittiva, un insieme di fotografie spesso inedite, diverse immagini di documenti originali ed una busta trasparente che contiene alcuni fantastici allegati.

    Si tratta spesso di riproduzioni di manoscritti originali o di corrispondenza tra l’autore ed il suo editor.

    Il lettore appassionato viene a conoscenza degli avvenimenti principali della vita di King senza incappare in una lunga e monotona biografia.

    In questo caso ci si trova di fronte solo a brevi accenni di vita, a quei piccoli fatti che hanno ispirato la nascita dei libri più importanti.

    Introduzione e capitolo sull’incidente automobilistico a parte, ogni capitolo riguarda specificamente un libro.

    Ecco allora che la cosa diventa interessante perchè si può leggere da dove sia arrivata l’ispirazione, quale sia stata la storia del manoscritto dalla prima bozza alla pubblicazione e soprattutto è possibile in qualche modo ficcanasare tra gli appunti e la corrispondenza grazie agli allegati presenti che si rivelano una manna per gli appassionati, con parti originali poi modificate oppure brevi telegrammi con date e cifre dei contratti con le case editrici.

    In libro certamente diverso da On Writing che affrontava certi aspetti molto più in dettaglio; un libro che però mantiene un proprio diritto di esistere in quanto si presenta con un obiettivo diverso: fornire una carrellata documentata della storia artistica di Stephen King visto da fuori.

    Intento riuscito perfettamente.

    Tempo di lettura: 3h 30m

    ha scritto il 

  • 5

    Bello!!

    Regalatomi in un momento inaspettato, è proprio un bel libro, anche (e forse soprattutto) in quanto "oggetto".
    Bellissime foto, bellissime le riproduzioni dei manoscritti da "estrarre", il che rende il libro divertente da consultare.
    Certo, i contenuti saranno più o meno i soliti per un fan ben i ...continua

    Regalatomi in un momento inaspettato, è proprio un bel libro, anche (e forse soprattutto) in quanto "oggetto". Bellissime foto, bellissime le riproduzioni dei manoscritti da "estrarre", il che rende il libro divertente da consultare. Certo, i contenuti saranno più o meno i soliti per un fan ben informato, ma è innegabile che questo libro sia comunque ben fatto.

    ha scritto il