Ubik

Voto medio di 4512
| 519 contributi totali di cui 512 recensioni , 6 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Glen Runciter comunica con la moglie defunta per avere i suoi consigli dall'aldilà. Joe Chip scompare dal mondo del 1992 e si ritrova nell'America degli anni Trenta, mentre riceve misteriosi e cupi messaggi. Una trappola mortale sembra aver ...Continua
Ha scritto il 26/11/17
Ubik, un libro da leggere per viaggiare con l'immaginazione, non da assuefazione e non ha effetti collaterali!
non sono un appassionato del genere, pur essendo rimasto fulminato da blade runner, grazie a questo nutro grande stima per P.K Dick. da profano credo ci siano delle trovate geniali, poi riprese e sviluppate in film famosi.
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 14/11/17
Dieci piccoli in...erziali
Siamo a New York, Confederazione Nordamericana, in un 1992 immaginato sotto amfetamine quasi trenta anni prima dal genio visionario di Philip K. Dick. Le società di spionaggio commerciale – in testa quella guidata dal misterioso Ray Hollis – ...Continua
Ha scritto il 20/10/17
mmahhhhh
niente... non mi è piaciuto proprio... mi sono incaponita a finirlo ma ci ho messo un mese... solo perchè mi era stato consigliato da persona affidabile..... macchè.... non ho colto metafore ma solo fastidio nel dovermi chiedere cosa fossero ...Continua
Ha scritto il 26/07/17
Una multinazionale si sente minacciata da telepati, psi e precog che cercano di carpire i segreti aziendali.Oltre alla vita e alla morte c'è uno stato di semi-vita la cui natura non è chiara: la moglie del capo dell'azienda, ibernata, riesce a ...Continua
  • 1 commento
Ha scritto il 23/07/17
Alla mia prima esperienza con Philip K. Dick ho trovato più o meno quel che mi aspettavo. Romanzo visionario, frutto di una mente veramente speciale nell'immaginare il futuro.Confesso però di non amare le eccessive contorsioni spazio-temporali, ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jun 07, 2013, 07:44
Si sentì a un tratto come una falena impotente, che svolazza sui vetri della finestra della realtà, osservando dall'esterno un mondo sfocato.
Pag. 144
Ha scritto il Feb 16, 2013, 18:40
Mi preoccupa sapere che la gente mi sarà ostile. Ma penso che non si possa vivere a lungo senza suscitare ostilità. Non si può piacere a tutti, perché tutti vogliono cose diverse. Piacere a qualcuno significa dispiacere a un altro.
Pag. 274
Ha scritto il Jan 02, 2012, 22:08
“La porta rifiutò di aprirsi. Disse invece: “Cinque centesimi, prego”. Cercò nelle tasche. Niente più monetine, niente. “Ti pagherò domani”disse alla porta. Provò di nuovo la maniglia, e di nuovo la porta rimase chiusa, sprangata. ...Continua
Pag. 40
Ha scritto il Jul 24, 2011, 09:44
Il passato è latente, è sommerso, ma è ancora lì, in grado di riaffiorare in superficie una volta che lo stampo più tardo sia malauguratamente - e contro l'esperienza ordinaria - scomparso. L'uomo contiene - non il ragazzo - ma gli uomini ...Continua
Pag. 136
Ha scritto il Sep 29, 2010, 19:36
Ho letto Ubik senza coinvolgimento. credo che: forse è fuori dallo zeitgeist oppure è solo una questione di testa.Resto convinto che alcune letture debbano essere fatte in determinati periodi oltre i quali la storia si appiattisce. Vuoi per il ...Continua

Ha scritto il Nov 21, 2017, 12:26


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi