Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ultima sentenza

Di

Editore: Mondadori

3.5
(860)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 406 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Olandese , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8804589671 | Isbn-13: 9788804589679 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Law , Mystery & Thrillers

Ti piace Ultima sentenza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Una noia mortale e una grande fatica per finirlo. Troppe spiegazioni, troppi personaggi secondari, troppe cifre e troppa politica. Sicuramente il quadro su come si "compra" un giudice della Corte Suprema esce ben chiaro ma per chi cerca un po' di svago con un buon legal thriller mi sembra decisam ...continua

    Una noia mortale e una grande fatica per finirlo. Troppe spiegazioni, troppi personaggi secondari, troppe cifre e troppa politica. Sicuramente il quadro su come si "compra" un giudice della Corte Suprema esce ben chiaro ma per chi cerca un po' di svago con un buon legal thriller mi sembra decisamente troppo. Lo salva leggermente il finale

    ha scritto il 

  • 3

    non il solito giallo processuale, potrebbe considerarsi una sorta di seguito de "l'uomo della pioggia".
    Cosa succede quando un piccolo avvocato vince un processo e una grossa impresa viene condannata a pagare un risarcimento milionario?
    La compagnia fa ricorso alla Corte d'Appello dov ...continua

    non il solito giallo processuale, potrebbe considerarsi una sorta di seguito de "l'uomo della pioggia".
    Cosa succede quando un piccolo avvocato vince un processo e una grossa impresa viene condannata a pagare un risarcimento milionario?
    La compagnia fa ricorso alla Corte d'Appello dove si giudica non il caso ma il processo, se lo svolgimento ha rispettato le norme vigenti. Tale giudizio però viene emesso da 9 giudici che vengono eletti dal popolo e ovviamente spesso viene eletto chi riceve maggior sostegno dai finanziatori che a loro volta si aspetteranno un "ringraziamento".
    L'autore vorrebbe sottolineare che questa anomalia (giudici eletti e non nominati) uccide la giustizia, ma al tempo stesso ammette che se chi dovrebbe fare le leggi non interviene ...
    Più che un romanzo vero e proprio quasi una cronaca romanzata di un appello che mette in luce il lato assurdo (se non addirittura crudele) che tanto sbandierata libertà americana.

    ha scritto il 

  • 2

    Interessante sotto certi aspetti, perchè si apprende molto su come funziona (o meglio, non funziona)il sistema giudiziario statunitense, ma, per i miei canoni, la fine non vale la lettura del libro...

    ha scritto il 

  • 4

    John Grisham scrive: "c'è molta verità in questa storia". Ed è proprio vero. La storia (inventata) narra di una società chimica che per anni ha scaricato quantità di sostanze chimiche illegalmente contaminando l'acqua dell'intera città. Risultato? La città si ritrova ad avere il più alto tasso di ...continua

    John Grisham scrive: "c'è molta verità in questa storia". Ed è proprio vero. La storia (inventata) narra di una società chimica che per anni ha scaricato quantità di sostanze chimiche illegalmente contaminando l'acqua dell'intera città. Risultato? La città si ritrova ad avere il più alto tasso di mortalità per cancro di tutta l'America. Due onesti avvocati indicono causa per conto di una delle tante vitime. Verrà fatta giustizia?
    E' proprio qui che la storia si avvicina alla realtà.
    Questo è solo un romanzo ma proviamo ad immaginare quante volte possiamo riportarlo nel nostro paese, il nostro mondo.
    Un buon libro, scorrevole e ben scritto.
    Personalmente è il primo libro di John Grisham che leggo, credo ne seguiranno altri.

    ha scritto il 

  • 4

    U.S.A. Tze!

    quando ti ritrovi con una sequenza di lettura di 5 librucoli consecutivi, una delle manovre che si possono mettere in atto per invertire la tendenza, è ripiegare su Grisham che raramente tradisce la nostra fiducia.


    Anche questo libro non è da meno degli altri, prosa accattivante, trama con ...continua

    quando ti ritrovi con una sequenza di lettura di 5 librucoli consecutivi, una delle manovre che si possono mettere in atto per invertire la tendenza, è ripiegare su Grisham che raramente tradisce la nostra fiducia.

    Anche questo libro non è da meno degli altri, prosa accattivante, trama con la giusta suspence, finale non scontato... non c'è che dire un buon libro.

    NOTA POLEMICA o SINDROME DELLA SUOCERA: è vero Ghrisham scrive i propri libri in team assegnando ai suoi collaboratori ambiti e temi da ricercare approfonditamente (leggi, luoghi, casi particolari ecc...) e la cosa diciamo che snatura un poco il merito dello scrittore nel confezionare la storia, ma il rovescio della medaglia è che così facendo si evitano topiche clamorose come i nomi di papi sbagliati in un romanzo che si vanta di avere avuto uno studio storiografico importante alle spalle (Duncan per caso tu ne sai qualcosa? :P)

    ha scritto il 

  • 3

    Il sistema delle lobby in America

    Ho fatto fatica a leggere il libro, non tanto per il modo in cui Grisham scrive, sempre brillante e mai troppo tecnico, quello che mi ha rallentata è stata la presenza di più piani narrativi: alla causa di risarcimento e al suo appello si affiancano i guai finanziari dei due avvocati di provincia ...continua

    Ho fatto fatica a leggere il libro, non tanto per il modo in cui Grisham scrive, sempre brillante e mai troppo tecnico, quello che mi ha rallentata è stata la presenza di più piani narrativi: alla causa di risarcimento e al suo appello si affiancano i guai finanziari dei due avvocati di provincia, alla corsa elettorale si intrecciano casi del passato che arrivano a creare un po’ di confusione e a tutto questo si aggiungono le macchinazioni e l’insider trading sul titolo della Krane Chemical.
    Per i miei gusti davvero troppo! E Dire che per un certo periodo della mia vita di lettore adoravo i legal thriller…

    ha scritto il