Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Ulysses

By James Joyce

(88)

| eBook

Like Ulysses ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Copyright free ebook of Ulysses by James Joyce

436 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Giuro che non l'ho fatto apposta!
    Si è cominciato da solo.
    Lo stavo sfogliando, poi ho cominciato a leggere di Buck Mulligan e delle sue acrobazie sulla Torre Martello, poi ho cominciato a confrontare questa traduzione(Terrinoni) con quelle di DeAnge ...(continue)

    Giuro che non l'ho fatto apposta!
    Si è cominciato da solo.
    Lo stavo sfogliando, poi ho cominciato a leggere di Buck Mulligan e delle sue acrobazie sulla Torre Martello, poi ho cominciato a confrontare questa traduzione(Terrinoni) con quelle di DeAngelis e di Celati e con l'originale ... poi ... poi mi sono trovato alla fine del terzo capitolo senza accorgermene.
    Vabbé: si legge per la quinta volta, che male c'è?

    Is this helpful?

    Serenus said on Oct 8, 2014 | 9 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    6/9/14
    Quello che capisco mi piace...

    Is this helpful?

    Isabel said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Guida (non convenzionale) alla lettura dell’Ulisse di Joyce

    Guida (non convenzionale) alla lettura dell’Ulisse di Joyce >>> http://bit.ly/leggere-ulisse

    Is this helpful?

    laRibo said on Aug 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Al secondo colpo d'occhio è ancora meglio

    5 stelline stavolta le attribuisco senza neanche pensarci. Mi sono messo in testa di rileggerlo nella nuova traduzione (molto scorrevole) della Newton Compton, a due anni e mezzo dalla prima versione Mondadori. Ottima impressione, anche grazie all'ag ...(continue)

    5 stelline stavolta le attribuisco senza neanche pensarci. Mi sono messo in testa di rileggerlo nella nuova traduzione (molto scorrevole) della Newton Compton, a due anni e mezzo dalla prima versione Mondadori. Ottima impressione, anche grazie all'aggiuntivo apparato critico che mette nella giusta disposizione d'animo. Si tratta di affrontare sempre un libro molto complesso e difficile, ma nel mentre ho letto (in ordine cronologico) Gente di Dublino e Ritratto dell'artista da giovane. Ulisse risulta il perfetto punto d'arrivo del Joyce degli anni '20. Stile multiforme, stratificato; trama quasi assente; tanto umorismo. Qui si crea il romanzo contemporaneo. Non ho dubbi nel definirlo un capolavoro assoluto. Appare logico che, dopo un romanzo di tale portata, Joyce dovesse sconfinare nella follia delirante di Finnegans wake (che sto provando a leggere adesso, in inglese). Paradossalmente l'epopea di Finnegan e Earwicker ridimensiona la difficoltà innegabile di Ulisse, facendolo apparire a tratti quasi lineare e trasparente. Comunque sia un'opera imprescindibile (checché ne pensasse la Woolf).

    Is this helpful?

    Gaccu said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    opera basilare della letteratura europea di inizio novecento, è considerato da molti genesi del romanzo moderno. Attraverso una tecnica di scrittura denominata flusso di coscienza, l’autore rovescia i canoni della tradizione, raccontando non dell’ero ...(continue)

    opera basilare della letteratura europea di inizio novecento, è considerato da molti genesi del romanzo moderno. Attraverso una tecnica di scrittura denominata flusso di coscienza, l’autore rovescia i canoni della tradizione, raccontando non dell’eroe omerico, ma la giornata di un uomo qualunque nei suoi vagabondaggi quotidiani tra le vie di Dublino. Durante il racconto di questa giornata dublinese fatta di avvenimenti comuni e di personaggi ordinari è proprio la normalità nella sua quotidianità a divenire potente e unica, i pensieri, quasi tutti rappresentati come un flusso senza fine, sono l’ unico mezzo per comprendere la realtà; ma il narratore cambia di continuo, senza alcun preavviso e questo consente di poter vedere le cose attraverso altri punti di vista che rendono via via più comprensibile l’opera nel suo insieme.

    Is this helpful?

    Daria49 said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Favourite quotation:

    "What special affinities appeared to him to exist between the moon and woman?

    Her antiquity in preceding and surviving succeeding tellurian generations: her nocturnal predominance: her satellitic dependence: her luminary reflec ...(continue)

    Favourite quotation:

    "What special affinities appeared to him to exist between the moon and woman?

    Her antiquity in preceding and surviving succeeding tellurian generations: her nocturnal predominance: her satellitic dependence: her luminary reflection: her constancy under all her phases, rising and setting by her appointed times, waxing and waning: the forced invariability of her aspect: her indeterminate response to inaffirmative interrogation: her potency over effluent and refluent waters: her power to enamour, to mortify, to invest with beauty, to render insane, to incite to and aid delinquency: the tranquil inscrutability of her visage: the terribility of her isolated dominant resplendent propinquity: her omens of tempest and of calm: the stimulation of her light, her motion and her presence: the admonition of her craters, her arid seas, her silence: her splendour, when visible: her attraction, when invisible."

    Is this helpful?

    Franciui said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

Improve_data of this book