Umiliati e offesi

Voto medio di 1616
| 137 contributi totali di cui 118 recensioni , 17 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
In Umiliati e offesi, uno dei primi romanzi di Dostoevskij, emergono da una nebulosità ancora diffusa i personaggi e le situazioni che saranno propri del grande scrittore: i tormenti e l’amore, i personaggi candidi, l’indagine e la ...
Cochi
Ha scritto il 12/02/18

ovvero "cornuti e mazziati"

Cristina -...
Ha scritto il 23/10/17
Un libro eccezionale, sebbene non riconosciuto fra i migliori di Dostoevskij. Strizza l'occhio al realismo di Dickens e alle atmosfere e alla tensione narrativa de "I misteri di Parigi" di Eugène Sue, sia nel presentarci dei personaggi che lottano ne...Continua
Ivan (stranito...
Ha scritto il 18/07/17
Tre stelline e 3/4
Strappalacrime, lacrimoso, patetico (in senso buono!)… ma anche coinvolgente ed intrigante. Contorta la trama, quasi un puzzle dove i pezzi (le miserie e le sofferenze umane che sono la carne viva del racconto) lentamente si vanno ad incastrare fino...Continua
elettra
Ha scritto il 27/06/17
Poco dopo il ritorno nella Russia europea e la fine del sua deportazione e del suo “esilio” in Siberia, Dostojevskij affronta la stesura di un nuovo romanzo considerato da alcuni , a torto secondo il mio parere, una sorta di romanzo d’appendice. Dic...Continua
Jacobass2006
Ha scritto il 01/05/17
Certo, rispetto...
... alla complessità delle analisi dei rapporti fondamentali per la formazione dell'individuo operate da Dostoevskij nelle opere successive, la sua indagine in Umiliati e offesi si ferma alla superficie e si accontenta dei risvolti clamorosi del " fe...Continua

Hijikata Toshiro
Ha scritto il Jul 23, 2017, 10:32
In certe nature capaci di sentimenti teneri e delicati c'è talvolta una sorta di ostinazione, di pudica ritrosia a esprimere e mostrare la propria tenerezza perfino alla persona amata, non solo in presenza di estranei, ma anche a tu per tu; solo di t...Continua
Pag. 70
Lorena S.
Ha scritto il Mar 17, 2017, 06:48
Verso sera, prima del crepuscolo, mi trovai a passare per il Voznesenskij prospekt. Mi piace il sole di marzo a Pietroburgo, specialmente al tramonto, s’intende in una chiara sera di gelo. Tutta la via all’improvviso risplende, lambita da una vivida...Continua
Lorena S.
Ha scritto il Mar 17, 2017, 06:46
L’anno scorso, la sera del ventidue marzo, mi accadde un’avventura assai strana. Avevo passato la giornata a girare per la città in cerca d’un alloggio. Quello nel quale abitavo era molto umido, e io fin da allora cominciavo ad avere una tosse preocc...Continua
Mimil
Ha scritto il Mar 26, 2014, 20:19
<<Vanja. Vanja, è stato un sogno!>> <<Che cosa è stato un sogno?>> <<Tutto, tutto, tutto quel che è accaduto quest'anno. Vanja, perché ho distrutto la tua felicità?>> E lessi nei suoi occhi: <<Avremmo potuto...Continua
Pag. 351
Mimil
Ha scritto il Mar 26, 2014, 20:16
<<Era mio. Fin dal nostro primo incontro, si può dire, nacque in me l'irresistibile desiderio che fosse mio, mio al più presto, e che non guardasse più nessuno, non conoscesse nessuno all'infuori di me, di me sola.>>
Pag. 298

Nicole
Ha scritto il Aug 22, 2016, 13:29

Biblioteche...
Ha scritto il Sep 05, 2016, 07:34
891.733 DOS 15947 Letteratura delle altre Lingue

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi