Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un'arancia a orologeria

Di

Editore: Einaudi

4.3
(4660)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Francese , Catalano , Portoghese , Finlandese , Polacco , Svedese , Ceco

Isbn-10: A000113701 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Floriana Bossi

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico

Genere: Crime , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Un'arancia a orologeria?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Alla straordinaria storia di Alex, Burgess aggiunse un finale posticcio che conclude la vicenda in maniera grossolanamente buonista e consolatoria: saggiamente, Kubrick non lo riprende nel film. Fate come il regista e fermate la lettura a pagina 205, quando il romanzo - ancora da ★★★★★ - è un cor ...continua

    Alla straordinaria storia di Alex, Burgess aggiunse un finale posticcio che conclude la vicenda in maniera grossolanamente buonista e consolatoria: saggiamente, Kubrick non lo riprende nel film. Fate come il regista e fermate la lettura a pagina 205, quando il romanzo - ancora da ★★★★★ - è un coraggioso esperimento letterario e un'indagine filosofico-sociale sul libero arbitrio.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho scelto di leggere questo libro dopo aver visto l'adattazione teatrale al Bellini di Napoli... non me ne sono affatto pentita, bellissimo dall'inizio alla fine.
    Un pò impegnativo per via del linguaggio Nadsat ma basta dedicarcisi un pò di tempo in più e leggere le prime pagine introduttiv ...continua

    Ho scelto di leggere questo libro dopo aver visto l'adattazione teatrale al Bellini di Napoli... non me ne sono affatto pentita, bellissimo dall'inizio alla fine.
    Un pò impegnativo per via del linguaggio Nadsat ma basta dedicarcisi un pò di tempo in più e leggere le prime pagine introduttive!

    ha scritto il 

  • 5

    Un testo notevole

    Testo complesso che richiede persistenza nella lettura delle prime pagine; superato lo scoglio iniziale del gergo usato dai protagonisti, si presenta come un capolavoro. Il film è straordinario ma con tagli di parti essenziali.

    ha scritto il 

  • 3

    meglio il film!

    Uno dei rarissimi casi in cui meglio il film.Sarà che il regista non è proprio il primo sprovveduto ma un grande maestro sarà che ho visto prima il film e forse ho conservato la sua visione, ma l'ho preferito di gran lunga. Forse anche per il fatto che risulta ostico leggere un libro interamente ...continua

    Uno dei rarissimi casi in cui meglio il film.Sarà che il regista non è proprio il primo sprovveduto ma un grande maestro sarà che ho visto prima il film e forse ho conservato la sua visione, ma l'ho preferito di gran lunga. Forse anche per il fatto che risulta ostico leggere un libro interamente scritto nella lingua dei drughi piuttosto che seguire il film ( ho fatto veramente fatica a capire alcune parole). In ogni caso il finale è diverso quindi armandovi di coraggio vi consiglio di leggerlo

    ha scritto il 

  • 3

    Alienante!

    Lo stile di scrittura di Arancia Meccanica è unico, ed aiuta molto a concepirlo come ambientato in un lontano futuro in cui tutto è diverso. Per chi ha visto il film è un piacevole e curioso nuovo punto di vista sui fatti narrati.

    ha scritto il 

  • 4

    唯有徹底了解善與惡,並憑著自己的意志選擇,方能為善或者為惡,其餘皆是野獸一般的直覺反應。毫無自由意志可言,只是個發條橘子。

    ha scritto il 

  • 4

    Lo que debe ser una novela de culto se congrega en esta. La historia es por todos muy conocida debido a la excelente película de Stanley Kubrik, y la novela complementa perfectamente a la misma. La historia donde se narra de forma inteligente y con ese lenguaje hipnotizante (Nadsat)las aventura d ...continua

    Lo que debe ser una novela de culto se congrega en esta. La historia es por todos muy conocida debido a la excelente película de Stanley Kubrik, y la novela complementa perfectamente a la misma. La historia donde se narra de forma inteligente y con ese lenguaje hipnotizante (Nadsat)las aventura de Alex, en un entorno violento y futurista, donde la realidad se asemeja en mucho con este obra, donde la hipocresía ficticia hace ampula en la verdadera. Una obra cumbre del autor donde la falta de moralidad general, nos decanta por Alex que en toda su hipocresía, salvajismo, sadismo y malicia es el mas sincero en su forma de actuar y es facil identificarse con un personaje tan grotesco. La obra cuenta con un capitulo mas de lo que sale en la pelicula,un capitulo que el autor nos aclara que para el es fundamental en la novela para darle un ciclo completo, pero que a mi parecer es demasiado largo y que definitivamente queda mejor el final filmico. Un clasico en varios generos y que se debe de leer y tener en mente

    ha scritto il 

  • 0

    E chi se lo aspettava

    Mea culpa, non sapevo che il capolavoro di Kubrick fosse tratto da un libro e ho subito riparato il danno.
    Che dire, io l'ho trovato geniale, mai avevo letto un libro con un gergo tutto proprio.
    Alex non è altro che l'incarnazione del nostro incoscio, una persona crudele e al tempo st ...continua

    Mea culpa, non sapevo che il capolavoro di Kubrick fosse tratto da un libro e ho subito riparato il danno.
    Che dire, io l'ho trovato geniale, mai avevo letto un libro con un gergo tutto proprio.
    Alex non è altro che l'incarnazione del nostro incoscio, una persona crudele e al tempo stesso indifesa.
    Arancia Meccanica vuole ricordare quanto sia importante la libertà di esprimersi. Vuole ricordare che la natura umana, seppur malvagia, non deve essere soppressa e plagiata, ma per il bene della comunità seguita e accompagnata.
    L'uomo mantiene la sua anima primitiva e talvolta cresce e si modella con il solo confrontarsi con la vita. Le torture che vengono rivolte ad Alex dimostrano che plagiare un individuo nel modo che la società ritiene più giusto, non trasforma il criminale in una persona innocua, ma in una che reprime il proprio instinto, e Alex, nel finale alternativo che non si trova nel film, cresce e acquisisce una morale individualmente pur mantenendo la personalità che lo contraddistingue.
    Questo per lo meno è il mio punto di vista.

    ha scritto il 

  • 5

    Allora che si fa, eh?
    O fratelli miei, locchiate questa storia del buon soma Alex e dei suoi fratellini. Tutta una storia cinebrivido di ultravilenza, vaevieni con qualche mammola e del buon sugo rosso che cola.
    O sì, fratelli miei: è tutto molto cinebrivido!

    ha scritto il 

  • 5

    quell'ultimo capitolo...

    ... che non c'è nel film, è troppo buonista? nel film non se ne sente la mancanza. forse Burgess vuole dare un lieto, si fa per dire, fine al libro, che comunque, è unpo dei miei libri preferiti in assoluto. Ogni tanto, diciamo ogni 5/10 anni, me lo rileggo (ho comprato anche la versione original ...continua

    ... che non c'è nel film, è troppo buonista? nel film non se ne sente la mancanza. forse Burgess vuole dare un lieto, si fa per dire, fine al libro, che comunque, è unpo dei miei libri preferiti in assoluto. Ogni tanto, diciamo ogni 5/10 anni, me lo rileggo (ho comprato anche la versione originale Penguin, ma sto ancora all'introduzione), e lo trovo sempre bellissimo!
    Ieri pensavo se, a parte lo slang che mi ha sempre colpito, sarebbe stato un libro epocale, e se lo sarebbe stato anche senza il film: chissà?

    ha scritto il 

Ordina per