Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un amico come Henry

Di

Editore: Sperling & Kupfer

4.3
(107)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8860614864 | Isbn-13: 9788860614865 | Data di pubblicazione: 

Curatore: S. Placidi

Genere: Fiction & Literature , Health, Mind & Body , Pets

Ti piace Un amico come Henry?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    La storia del piccolo Dale, narrata direttamente dall'autrice, nonchè madre, Nuala, e della convivenza del piccolo ometto di casa con la sua malattia: l'autismo. In anni in cui anche solo pronunciare quel nome metteva paura, in anni in cui poco o nulla si sapeva di questa malattia, Nuala insieme ...continua

    La storia del piccolo Dale, narrata direttamente dall'autrice, nonchè madre, Nuala, e della convivenza del piccolo ometto di casa con la sua malattia: l'autismo. In anni in cui anche solo pronunciare quel nome metteva paura, in anni in cui poco o nulla si sapeva di questa malattia, Nuala insieme al marito Jamie cercano con tutte le loro forze di far crescere in modo normale il loro figlio. Tutto è difficile: parlare, giocare, capire, esprimere sentimenti, interagire con bambini ed adulti. Tutto sembra fuori dalla loro portata finchè, come un piccolo angelo caduto dal cielo, nella loro vità non arriverà Henry, meraviglioso Golden Retriever. Sarà lui che aiuterà Dale a crescere, a diventare un adolescente che sa comunicare, che sa difendersi dai bulletti di quartiere, che sa diventare l'adulto che tutti vorremmo essere.

    Sarò sincera: ho pianto alla fine, è vero. Ho riempito per bene un paio di fazzoletti e ho avuto il magone mentre leggevo gli ultimi 3 capitoli. Ma se qualcuno mi chiedesse ora, all'improvviso, se il libro mi sia piaciuto, non saprei cosa rispondere.

    In parte no, non mi è piaciuto. Non mi è piaciuta tutta la parte tecnica all'inizio, la quasi freddezza con cui la madre racconta certe scene, certi fatti - e poi si lamenta che al test psicologico abbiano detto che era fredda .. l'ho pensato io leggendo il libro, figuriamoci un medico! Non mi è piaciuta la quasi mancanza di interazione del padre, che si sa che c'è e fa qualcosa ma non è costantemente presente. Mi è parso più un susseguirsi di fatti, una cronaca di quel che succedeva.

    In parte sì, mi è piaciuto. Mi sono affezionata al piccolo Dale, ai suoi modi di guardare nel vuoto e persino ai suoi scatti d'ira. Mi ha commosso la sua voglia di riscattarsi, di far vedere agli altri che non è poi così diverso da tanti bambini viziati che ci sono in giro. Ho amato, ma proprio amato amato, l'ingresso in casa di Henry. Ed è grazie a lui, a quel batuffolo di pelo che diventa il vero amico del protagonista, se salvo questo libro.

    Perchè alla fine le mie lacrime sono state, ovviamente, per Henry. Perchè ho rivisto quando ho portato Lola dal veterinario, mentre si addormentava per sempre con una zampa tra le mie mani graffiandomi con le lunghe unghie. Perchè ho rivisto Romeo, sul tavolo operatorio mentre, ancora intubato, esalava l'ultimo respiro, con le mie mani che gli accarezzavano le orecchie come tanto piaceva a lui. Perchè ho rivisto Andrea, con i suoi occhioni neri con cui era solita fissarti, mentre stringevo al petto il suo collare di acciaio forte forte, sperando che tornasse da me. Perchè ho rivisto Alf, stremato dopo l'ennesimo attacco epilettico, addormentatosi immediatamente dopo la fatidica puntura perchè, poverino, non ce la faceva più a resistere.

    Perchè ho visto Tilde, mentre mi accoglie scodinzolante al mio rientro a casa, e ho avuto la conferma che, sebbene nulla purtroppo sia per sempre, il loro amore è talmente incondizionato da far dimenticare ogni bruttezza della vita.

    ha scritto il 

  • 3

    E' il diario di un percorso difficile che con coraggio e determinazione una madre , un padre , tutta la famiglia, gli amici e sopratutto il cane Henry affrontano senza mai arrendersi per dare una vita normale a due figli affetti da autismo. Il libro è bellissimo e si legge tutto d'un fiato. Le t ...continua

    E' il diario di un percorso difficile che con coraggio e determinazione una madre , un padre , tutta la famiglia, gli amici e sopratutto il cane Henry affrontano senza mai arrendersi per dare una vita normale a due figli affetti da autismo. Il libro è bellissimo e si legge tutto d'un fiato. Le tre stelle non significano "così-così" come indicato nell'area voto; tre stelle sono un voto positivo, per un libro che comunque non rientra nella categoria delle storie inventate,

    ha scritto il 

  • 3

    Un amico come Henry

    Un amico come henry e' un libro molto toccante che tratta il delicato tema della dislessia e di come, la presenza di un animale, possa notevolmente aiutare un percorso non facile.

    ha scritto il 

  • 4

    Nulla di nuovo sotto il sole, ma è sempre bello leggere storie dell'amore che un animale riesce a donare e del modo in cui può aiutare una persona a superare i propri problemi fisici e psichici. Tutti avrebbero bisogno di un amico caro e fedele come Henry.

    ha scritto il 

  • 5

    non mi trovo mai a mio agio a dare un giudizio ad una vicenda (auto)biografica. le 5 stelle sono per il coraggio e la tenacia della famiglia Gardner e di tante altre famiglie che vivono simili situazioni, e ovviamente anche per l'amore di Henry :)

    ha scritto il 

  • 5

    Emozionante

    Non so se sia stata più bella la lotta di una madre per il proprio figlio, o quanto ha fatto "inconsciamente" Henry. O il risultato finale ottenuto con Dale e con la piccola Amy. Un libro unico, coinvolgente ed esaltante. Un libro che ti fa arrabbiare, ti fa gioire, ti fa ridere, ti fa piangere.. ...continua

    Non so se sia stata più bella la lotta di una madre per il proprio figlio, o quanto ha fatto "inconsciamente" Henry. O il risultato finale ottenuto con Dale e con la piccola Amy. Un libro unico, coinvolgente ed esaltante. Un libro che ti fa arrabbiare, ti fa gioire, ti fa ridere, ti fa piangere.. Da leggere assolutamente!

    ha scritto il