Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un amore di Swann

Di

Editore: Mondadori

3.8
(537)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 262 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804354259 | Isbn-13: 9788804354253 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Beck , G. Raboni

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , Rilegato in pelle

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Un amore di Swann?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Sono sempre libera, e lo sarò sempre per voi": è la stessa, enigmatica Odette de Crécy a offrirsi per prima a Swann, che ancora non l'ama. Eppure, col passare del tempo, col radicarsi del desiderio, Swann, raffinato uomo di mondo, ricercato anche nel prestigioso faubourg Saint-Germain, frequenterà assiduamente -per lei- un ben più modesto salotto borghese, quello dei Verdurin. Sarà proprio la sua superiorità sociale e culturale a renderlo insopportabile ed estraneo a questo piccolo ambiente e a minare il suo rapporto con Odette, che, rivelando una leggerezza e una corruzione insospettate, sfuggirà man mano a Swann, ormai profondamente innamorato e ossessionato dalla gelosia. "Un amore di Swann" è un episodio in sé compiuto, un autentico "romanzo nel romanzo" all'interno di quel capolavoro che è "Alla ricerca del tempo perduto".
Ordina per
  • 0

    Scrittura rigogliosa ed intricata come la foresta pluviale, interamente sacrificata alla morbosa indagine dei sentimenti e delle più impalpabili sfumature dell’anima.


    Sono disposto a perdonare a Proust la fatica di quegli estenuanti periodi da trentasei righe con dodici subordinate, attor ...continua

    Scrittura rigogliosa ed intricata come la foresta pluviale, interamente sacrificata alla morbosa indagine dei sentimenti e delle più impalpabili sfumature dell’anima.

    Sono disposto a perdonare a Proust la fatica di quegli estenuanti periodi da trentasei righe con dodici subordinate, attorcigliati a certe esili sensazioni come pitoni attorno a fragilissimi uccellini, perché probabilmente nessuno è mai arrivato così vicino al vero nel descrivere i complicati meccanismi che fanno funzionare l’innamoramento e nel raccontare come esso, così distante dall’amore, sia più un’invenzione con cui il cuore si appaga (come guardandosi in uno specchio) che una vera scoperta dell’altro.

    ha scritto il 

  • 4

    Ad Alta Voce Radio 3 RAI

    http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-ffce5333-08eb-48bb-b54d-72cefef89c12.html
    Qualcosa di Proust va letto (anche se leggere tutta la Recherche è impresa per pochi). Inimitabile la sua capacità di elevare una vicenda banale con personaggi mediocri alla poesia di sent ...continua

    http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-ffce5333-08eb-48bb-b54d-72cefef89c12.html
    Qualcosa di Proust va letto (anche se leggere tutta la Recherche è impresa per pochi). Inimitabile la sua capacità di elevare una vicenda banale con personaggi mediocri alla poesia di sentimenti sconvolgenti e universali. Inimitabili le sue metafore con paragoni che apparentemente non c'entrano niente con la vicenda ma ti fanno pensare continuamente: "Sì, è proprio così che ci si sente in questi casi!"
    In fin dei conti il protagonista non è né il ricco borghese nullafacente Swann né la vacua Odette bensì l'amore che lui prova, quell'uragano che passa nelle nostre vite quando ci si innamora, che sembra quasi indipendente dall'oggetto amato e che alla fine del romanzo ci fa sentire una gran tristezza perchè non c'è più. Odette con tutti i suoi limiti c'è ancora ma l'amore non c'è più, che peccato!

    Sandro Lombardi (è inutile che lo dica) è eccezionale.

    ha scritto il 

  • 4

    Audiolettura del romanzo ad alta voce: un uomo di cultura che si innamora di una ragazza che nemmeno gli piace, che ricambierà un poco ma che diventerà un'ossessione. Racconto elegante, leggero, arguto..insomma lettura (o ascolto) estremamente piacevole.


    Piccolo assaggio:


    "ah..nei p ...continua

    Audiolettura del romanzo ad alta voce: un uomo di cultura che si innamora di una ragazza che nemmeno gli piace, che ricambierà un poco ma che diventerà un'ossessione. Racconto elegante, leggero, arguto..insomma lettura (o ascolto) estremamente piacevole.

    Piccolo assaggio:

    "ah..nei primi tempi dell'amore i baci nascono con così tanta naturalezza, spuntano così vicini gli uni agli altri e a contarli i baci che ci si è dati in un'ora si faticherebbe come a contare i fiori in un campo nel mese di maggio."

    ha scritto il 

  • 5

    Il mistero dell'innamoramento, con tutti gli annessi e connessi (trepidazione, gelosia, attesa...) affidato alla penna raffinata e ipersensibile di Marcel Proust.
    Al centro di questa sezione del primo libro della Recherche vi è la vicenda di Swann, uomo colto e intelligente, che, inaspettat ...continua

    Il mistero dell'innamoramento, con tutti gli annessi e connessi (trepidazione, gelosia, attesa...) affidato alla penna raffinata e ipersensibile di Marcel Proust.
    Al centro di questa sezione del primo libro della Recherche vi è la vicenda di Swann, uomo colto e intelligente, che, inaspettatamente, perde il lume della ragione per la fatua e dozzinale Odette de Crécy, e, dapprima inconsapevolmente sedotto, arriva poi ad essere completamente vinto dalla propria passione, esponendosi così a tutta l'intera gamma delle pene d'amore, dal preciso momento in cui l'immagine di Odette "divenuto il corpo della donna amata, sarebbe stato il solo ormai che gli avrebbe potuto causare gioie e tormenti".
    E quando chi appartiene al suo ambiente raffinato si stupisce che un uomo della sua intelligenza possa ridursi a un tale stato di sofferenza per una donna del genere "che non è nemmeno interessante, perchè dicono che sia idiota", il Narratore commenta che soltanto chi non è innamorato può esprimere una considerazione di tal fatta, poichè "all'incirca è come stupire che ci si degni di soffrire del colera per opera di un essere così piccolo come il bacillo virgola".
    L'amore, insomma, è un'insidiosa affezione patologica.
    Grande Marcel.

    ha scritto il 

  • 4

    Un romanzo che a volte mi ha lasciato indeciso se smetterlo o no...insomma, le tematiche sono molto belle, come la scrittura è spettacolare ma rallenta tantissimo. Molto contemporaneo il ritratto di Swann, che si innamora della bella Odette per poi, ricredersi.

    ha scritto il 

  • 4

    L'unico libro che ho letto di Proust.
    E l'amore di Swann per Odette che lo rimanda a una figura di un dipinto di Botticelli è una delle cose che ricordo più vivamente.

    "..il piacere che provò in quel momento nel constatare la rassomiglianza di Odette con la Sefora di quel Sandro di M ...continua

    L'unico libro che ho letto di Proust.
    E l'amore di Swann per Odette che lo rimanda a una figura di un dipinto di Botticelli è una delle cose che ricordo più vivamente.

    "..il piacere che provò in quel momento nel constatare la rassomiglianza di Odette con la Sefora di quel Sandro di Mariano
    al quale si dà più volentieri il soprannome di Botticelli ecc"

    "La guardava; un frammento dell'affresco le appariva nella faccia e nel corpo, e sempre, da allora, cercò di ritrovarlo, sia che stesse accanto ad Odette, sia che soltanto la pensasse; e benchè senza dubbio al capolavoro fiorentino ci tenesse solo perchè lo ritrovava in lei, tuttavia questa rassomiglianza conferiva bellezza anche a lei, la rendeva più preziosa."
    Pag 68

    ha scritto il 

  • 3

    3 meritate stelline per l'analisi profonda dei pensieri del protagonista, dello squallore e la noia della società che frequenta e soprattutto per il racconto della nascita di un fugace sentimento e il suo trasformarsi in un'ossessione.

    ha scritto il