Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un cadavere di troppo

Di

Editore: TEA

3.7
(580)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 230 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8878190810 | Isbn-13: 9788878190818 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: E. Pelitti

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Un cadavere di troppo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Tra tutti quelli che ho letto é stato il peggiore. Adoro I libri di Edith ma questo ho fatto fatica a finirlo.. Un po lento, troppi su e giù dalla foresta, la trama che ti avvince forse nelle ultime ...continua

    Tra tutti quelli che ho letto é stato il peggiore. Adoro I libri di Edith ma questo ho fatto fatica a finirlo.. Un po lento, troppi su e giù dalla foresta, la trama che ti avvince forse nelle ultime 30 pagine. Così così..

    ha scritto il 

  • 3

    Dal giudizio di Dio...

    ...che chiude il romanzo, al giudizio mio, che non è così magnanimo. La storia non è mai intrigante e avvincente, scorre piuttosto piatta, mosse ed esecutori tutto sommato prevedibili. Si impenna ...continua

    ...che chiude il romanzo, al giudizio mio, che non è così magnanimo. La storia non è mai intrigante e avvincente, scorre piuttosto piatta, mosse ed esecutori tutto sommato prevedibili. Si impenna un po' nel finale, ma in fondo sono le ultime 30 pagine e se così non fosse stato avrei letto una storia davvero banale. Discrete le caratterizzazioni dei personaggi, per quanto a me sia piaciuto più un co-protagonista (Beringar) che il frate Cadfael, col quale l'autrice pare abbia fatto fortuna, rendendolo attore principale di un ciclo di gialli medioevali piuttosto corposo. Magari sarà meglio in altri intrighi, ma dubito che tornerò a leggerne le gesta a breve.

    ha scritto il 

  • 5

    TRAMA In un caldo pomeriggio dell'estate del 1138, nella serena atmosfera di un monastero inglese, un monaco sta accudendo alle sue piante medicinali. È fratello Cadfael, un tempo marinaio, poi ...continua

    TRAMA In un caldo pomeriggio dell'estate del 1138, nella serena atmosfera di un monastero inglese, un monaco sta accudendo alle sue piante medicinali. È fratello Cadfael, un tempo marinaio, poi crociato, ora padre erborista dell'abbazia benedettina di Shrewsbury. Mite, paziente, devoto; un sant'uomo, con una... particolarità: è il più grande detective che le cronache medievali ricordino. Questa volta il delitto si è spinto sino alle porte della sua abbazia: qualcuno sta cercando di nascondere un efferato omicidio in mezzo agli orrori della guerra civile tra il re Stefano e la regina Maud, qualcuno che non ha fatto i conti con fratello Cadfael.

    ha scritto il 

  • 4

    Finora devo ammettere che è uno dei migliori della serie. Una spanna sopra a LA BARA D'ARGENTO, è molto più vicino al romanzo storico vero e proprio. Inoltre lo stile sembra più maturo e ...continua

    Finora devo ammettere che è uno dei migliori della serie. Una spanna sopra a LA BARA D'ARGENTO, è molto più vicino al romanzo storico vero e proprio. Inoltre lo stile sembra più maturo e scorrevole, la trama decisamente più incalzante. Davvero davvero piacevole.

    ha scritto il 

  • 5

    Un bel romanzo, leggero, con un piccolo momento di umanità. E' riuscito a tenermi sveglio la mattina mentre andavo al lavoro e al pomeriggio sulla strada del ritorno... non male per un romanzo di ...continua

    Un bel romanzo, leggero, con un piccolo momento di umanità. E' riuscito a tenermi sveglio la mattina mentre andavo al lavoro e al pomeriggio sulla strada del ritorno... non male per un romanzo di questo genere!

    ha scritto il