Un cadavere in giardino

Di

3.6
(52)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8865303360 | Isbn-13: 9788865303368 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Rosa

Ti piace Un cadavere in giardino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Mentre Aurora e Angel sono in giardino, un piccolo aereo fa cadere un cadavere. È un agente di polizia che non stimava molto Roe. Poco dopo, anche una sua collega viene uccisa. Roe riceve telefonate m ...continua

    Mentre Aurora e Angel sono in giardino, un piccolo aereo fa cadere un cadavere. È un agente di polizia che non stimava molto Roe. Poco dopo, anche una sua collega viene uccisa. Roe riceve telefonate mute e riceve fiori da un anonimo. Non può far a meno di indagare... l'assassino ce l'ha con lei!

    Ormai sta diventando una saga sui suoi problemi di coppia e sulle sue insicurezze che una saga mystery! Ma sono quasi alla fine, perciò continuo... tanto per avere qualcosa da leggere nelle mie tante e lunghe notti insonni.

    ha scritto il 

  • 2

    La noia estiva porta a leggere uno dopo l'altro i romanzi gialli con protagonista Roe Teagarden e a vedere come una idea interessante nel primo della serie venga via via a sfumare per trasformare gli ...continua

    La noia estiva porta a leggere uno dopo l'altro i romanzi gialli con protagonista Roe Teagarden e a vedere come una idea interessante nel primo della serie venga via via a sfumare per trasformare gli ultimi titoli in romanzetti rosa.
    Peccato!

    ha scritto il 

  • 3

    http://ilcoloredeilibri.blogspot.com/be

    Mentre Aurora sta prendendo il sole in giardino un cadavere lanciato da un piccolo aereo atterra nel suo giardino: è il corpo di un agente di polizia con il quale Aurora aveva avuto qualche problema i ...continua

    Mentre Aurora sta prendendo il sole in giardino un cadavere lanciato da un piccolo aereo atterra nel suo giardino: è il corpo di un agente di polizia con il quale Aurora aveva avuto qualche problema in passato... In seguito a questa morte avvengono altri fatti molto strani: una collega di Roe viene brutalmente ammazzata di botte in seguito ad un litigio con la stessa Aurora, il marito di Angel, viene aggredito nel giardino di casa, qualcuno manda delle rose a Roe e attacca un fiocchetto rosa al collo del suo gatto.... Come sempre Aurora non saprà resistere e finirà per indagare...

    Quinto volume di questa saga dedicata totalmente al giallo e di cui io sono letteralmente dipendente.
    Purtroppo la Harris in questo volume si è lasciata un pò troppo andare nel narrare la storia privata dei suoi protagonisti, tralasciando le investigazioni e rendendo a volte un pò piatto il racconto e penso che ciò sia dovuto al fatto che si tratta di una saga davvero molto lunga.
    La Roe che abbiamo imparato a conoscere nei libri precedenti ha lasciato il posto ad una donna un pò più superficiale, che ha mille paia di occhiali differenti da indossare a seconda delle occasioni, che si preoccupa più del suo vestito che del perchè qualcuno ha abbandonato un cadavere in volo lasciandolo cadere proprio nel suo giardino.
    Di sicuro è impeccabile come sempre la descrizione che viene data di ogni personaggio e che permette al lettore di avere un'immagine completa e precisa di chi interagisce con i protagonisti, ma purtroppo manca la suspence tipica dei libri precedenti, l'investigazione si riduce alle ultime pagine e spesso Roe non vede gli indizi palesi che le vengono lasciati sotto il naso dall'assassino.
    La lettura è comunque veloce, anche se a tratti noiosa perchè in fondo chi ciò che interessa davvero al lettore è la componente misteriosa tipica dei romanzi gialli e invece a volte si ha l'impressione di leggere un romanzo rosa sui problemi di coppia.
    Spero che nei prossimi volumi Roe torni ad essere la donna tutto pepe e investigazioni che mi ha colpita al cuore nei primi volumi di questa saga.

    ha scritto il 

  • 4

    Sono passati ormai due anni e Aurora, che si deve ancora abituare ad essere chiamata Signora Bartell, sta apprezzando i pregi di una vita coniugale a 5 stelle con il suo splendido Martin. Lui ha messo ...continua

    Sono passati ormai due anni e Aurora, che si deve ancora abituare ad essere chiamata Signora Bartell, sta apprezzando i pregi di una vita coniugale a 5 stelle con il suo splendido Martin. Lui ha messo la parola fine ai suoi traffici nebulosi, mentre lei ha ripreso a lavorare come bibliotecaria senza pentirsi di aver abbandonato le vesti di detective. Purtroppo, la caduta ben poco accidentale del cadavere di Jack Burns, sconvolgerà qualsiasi piano di normalità fatto fino a quel momento. Aurora si troverà al centro di un sacco di attenzioni scomode e sarà solo grazie al suo formidabile fiuto se riuscirà a salvare sia se stessa che il suo matrimonio...
    La Harris è riuscita a deliziarci con l'ennesima avventura targata Aurora Teagarden. Anche in questo romanzo ritroveremo tutti gli abitanti di Lawrencetown ed una bella dose di detective story abbinata ad un romance pieno e succulento. Continua QUI: http://www.sognipensieriparole.com/2013/05/pensieri-e-riflessioni-su-un-cadavere.html

    ha scritto il 

  • 3

    http://www.readingattiffanys.com/2013/05/recensione-un-cadavere-in-giardino.html

    In un pomeriggio come tanti cosa ci può essere di più normale che ritrovarsi un cadavere in giardino piovuto direttamen ...continua

    http://www.readingattiffanys.com/2013/05/recensione-un-cadavere-in-giardino.html

    In un pomeriggio come tanti cosa ci può essere di più normale che ritrovarsi un cadavere in giardino piovuto direttamente dal cielo? Assolutamente niente soprattutto se il vostro nome è Aurora Teagarden! Un nuovo libro un nuovo mistero da risolvere: il killer questa volta ha un obiettivo ben preciso e toccherà a Roe smascherarlo. Di libro in libro la Harris concentra sempre di più la sua attenzione sulle vicende personali di Roe e tralascia la componente dell'investigazione che tanto mi era piaciuta nei primi due volumi di questa serie. Seguendo da tempo la serie di Sookie so che come autrice, soprattutto nelle serie lunghe, la Harris ogni tanto si perde e ci ritroviamo quindi tra le mani dei libri sì carini ma che non aggiungono nulla alla storia. Nella serie più breve di Harper invece il suo stile era ben preciso e la narrazione non lasciava un attimo di respiro ed è in quei volumi lì che tutta la sua bravura viene alla luce. Roe da acida zitella è diventata una sposina dolce e premurosa che ha scoperto non solo le sue doti ma ha anche imparato a valorizzarle: eccola quindi cambiare montatura degli occhiali a seconda dei giorni o partecipare a cene eleganti insieme a Martin. Dove è finita la Roe tutta libri ed investigazioni? Ammetto di avere nostalgia di quella figura così sarcastica e incisiva che in questo libro viene messa sin troppo in disparte da una Roe frivola e poco attenta. Anche i dettagli stessi del caso che la porteranno a scoprire l'identità dell'assassino sono confusi e concentrati nelle ultime pagine del libro. Un vero peccato per questa serie e per l'autrice, spero davvero che il prossimo volume mi faccia cambiare idea.

    ha scritto il 

  • 4

    Investigatrice suo malgrado!

    Aurora si ritrova ad indagare suo malgrado anche in questo libro.
    Sono passati due anni dall'ultima performance da investigatrice e le cose sembrano scorrere normalmente per lei. Ha ripreso a lavorare ...continua

    Aurora si ritrova ad indagare suo malgrado anche in questo libro.
    Sono passati due anni dall'ultima performance da investigatrice e le cose sembrano scorrere normalmente per lei. Ha ripreso a lavorare part-time in biblioteca, semplicemente per fare qualcosa con cui tenersi occupata.
    Mentre è nel giardino di casa insieme con Angel a falciare il prato si accorge che un piccolo aereo sta sorvolando insistentemente la sua casa e che poco dopo, un uomo sta precipitando verso il suo giardino.
    Saprà, dopo l'intervento della polizia, che questi non è altro che l'odiato Jack Burns. Il sergente della omicidi finora immischiato in tutte le indagini in cui Roe si è trovata coinvolta.
    Lui non aveva molta simpatia per lei e lo aveva fatto continuamente capire a tutti e lei se ne era tenuta alla larga.
    Ora però, con il suo cadavere in giardino Roe pensa ad indagare per difendersi. Perché è stato scelto proprio il suo giardino per recapitare il cadavere? Perché non lasciarlo direttamente su un campo dove nessuno avrebbe potuto scoprirlo?
    Ad aggravare le cose ci sono telefonate mute e misteriose, un mazzo di fiori recapitato senza biglietto, e un fiocco rosa messo intorno al collo della furastica gatta Madeleine, ma soprattutto la morte della sua collega Beverly, con cui aveva litigato davanti a tutti in biblioteca.
    Troppe coincidenze, troppe morti strane...
    Anche la sua guardia del corpo Shelby, viene assalita nella notte nel giardino di casa e rischia di morire. Ma fortunatamente non ha nulla di grave se non un trauma cranico.
    Roe comincia a pensare che qualcuno ce l'ha con Angel e con il suo passato, ma stavolta è proprio fuori strada.
    Ad una festa della Pan-Am Agra insieme con Martin, viene accoltellato Arthur Smith, altro poliziotto e suo ex fidanzato. Tutti i partecipanti vengono controllati, ma nessuno riesce a capire il nesso... anche se poco prima Bettina, moglie di un dipendente del marito, aveva rivelato a Roe qualcosa di importante e qualche "strano" agente governativo girava per Lawrenceton.
    Nella mente di Aurora comincia a prendere forma un'idea interessante e a capire chi possa essere stato ad assassinare sia Jack che Beverly e a pugnalare Arthur, tutte persone a lei collegate.
    Autora, la "Signora in giallo" di Lawrenceton. Dove c'è lei ci sono sicuramente dei cadaveri..... ma non è che porti un po' sfiga????
    Il libro comunque rimane carino, scorrevole, molto leggibile e godibile. Si finisce in un lampo e la Harris ha saputo nascondere bene la trama e l'intrigo giallo del romanzo, rendendolo piacevole alla lettura.

    ha scritto il