Un cannibale a Manhattan

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 43
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tittirossa
Ha scritto il 02/06/16
Irrilevante

.... e quanto mai datato (letto nel 1991, quando fu un caso editoriale. Di Tama mi ricordo solo la capigliatura, in effetti aveva una scrittura molto da sciampista .... senza offesa per le sciampiste, in epoca di politically correct)

intortetor
Ha scritto il 04/01/16
mah...ennesima storia di un "buon selvaggio" (che poi proprio selvaggio non è) che portato in mezzo alla "civiltà" (che ancora una volta è new york) mette a nudo le nostre ipocrisie e le nostre nevrosi. giuro che a tratti mi ha ricordato il peggior...Continua
Maria Vittoria
Ha scritto il 27/11/11

Quando ho cominciato ad amarlo ero quasi a metà, ma è stato un amore vero. La scrittura si è fatta intensa, la storia originale ed interessante, l'andamento scorrevole. Una scoperta.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi